Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

17 September 2007



Prima o poi tutto finisce (mi sembra di averla già detta questa frase, dev'essere una costante) e anche le mie vacanze sono giunte al termine. Mi pare che ora non ci sia davvero più nessuno in ferie. O no?
Un periodo così lungo di meritato riposo non lo prendevo da tempo, ma torno decisamente ricaricata, con la voglia di fare (speriamo che duri!) ed anche con una nuova piccola novità della quale parlerò a breve.
Ho cercato in lungo ed in largo tra alcune delle mie mete favorite: Giappone, India, Indonesia, Thailandia, Provenza, Inghilterra, Scozia, New York, Parigi, Istanbul, Grecia, Sardegna e chi più ne ha più ne metta.
Ho viaggiato tra decine di siti, di last minute e last second, tra accompagnatori di viaggio più o meno affidabili e alla fine ho scelto di restare nei paraggi. Di casa mia.
Comunque proprio niente non ho fatto. Mi sono goduta un bellissimo weekend da infarto a Mirabilandia con i miei amici Anto e Gab e con colui che guarda parenti nude. Durante questo weekend credo di aver perso un rene e un pezzo di cuore e ho imprecato in arabo affinché il giro sul famoso Katun finisse prima del minuto e mezzo stabilito. E invece no. Non solo ci siamo andati una volta a lavarci il cervello, ma due! La seconda volta ho perso anche la milza.



Una tappa sempre piacevole è stata quella dai miei genitori in Puglia, dove ritrovo come sempre me stessa, tra campi, affetti e profumi che riconosco senza bisogno di guardare.
La mamma ha preparato un sacco di cose buone per l'inverno e questa è una di quelle. I peperoncini si trovano sia dolci che piccanti, potete usare entrambe dividendoli poi nei vasetti.
Nella speranza che questo sia solo l'inizio di un nuovo periodo, piccante, in tutti i sensi, colorato, pieno di vita e di buone nuove, per tutti. Ben ritrovati.

Ingredienti:
  • 1kg di peperoncini dolci o piccanti
  • 3 scatolette di tonno da 80gr scolate dell’olio
  • 50gr di capperi sott’aceto
  • 4 cucchiai circa di aceto bianco
  • 1 vasetto di acciughe sfilettate
  • prezzemolo tritato
  • 3 cucchiai di pan grattato
Svuotate i peperoncini, togliete i semini, metteteli in un recipiente e spolverate con una manciatina di sale fino e 4 cucchiai di aceto bianco. Mescolate bene per farli insaporire e fateli scolare in uno scolapasta tutta la notte.
La mattina dopo impastate il tonno con le acciughe tagliate a pezzettini, il prezzemolo, il pan grattato e i capperi. Impastate bene e riempite i peperoncini. Invasate e ricoprite con olio extra vergine di oliva. Si conservano in luogo fresco ed asciutto e si servono come antipasto o come contorno.

Sognando: sognare peperoni verdi indica provvedimenti utili; sognare peperoni rossi indica socievolezza e simpatia; sognare peperoni freschi indica propositi oscillanti; sognare peperoni conservati indica operosità premiata; sognare peperoni piccoli indica incontri noiosi; sognare peperoni cotti indica sicurezza in se stessi; sognare di mangiare peperoni indica fastidi di breve durata; sognare di comprare peperoni indica ricompensa.

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Filled round red peppers



Ingredients
  • 1kg round red peppers, sweet or hot
  • 3 tuna cans, 80gr each, oil discarded
  • 50gr capers in vinegar
  • 4 Tbsp white vinegar
  • 1 can of anchovies
  • chopped parsley
  • 3 Tbsp bread crumbs
  • extra virgin olive oil
Empty the red peppers, remove the seeds and put them in a bowl together with a bit of salt and white vinegar. Mix well and put in a colander to drain the water in excess, all night long. The morning after, mix the tuna with the anchovies cut into pieces, parsley, bread crumbs and capers. Mix well and fill the peppers. Put them into sterilized glass jar and cover with extra virgin olive oil. Store in a cool and dry place and serve as appetizer or as a side dish.

29 comments:

  1. F-a-v-o-l-o-s-i !!

    Fifì

    ReplyDelete
  2. ti conosco da una settimana e sei già il mio blog preferito

    ReplyDelete
  3. ne ho fatti una tonnellata l'anno scorso ma non ho avuto il coraggio di mangiarli in quando non li avevo sterilizzati. anche se la botta di aceto dovrebbe scongiurare il pericolo botulino... quest'anno ho dei peperoncini bellissimi del gargano, che dici, ritento?!

    ReplyDelete
  4. ciao pimms , vale la pena perchè sono ottimi, ma i vasetti vanno sempre sterilizzati anche quando si parla di sott'olio che quindi non richiedono il bagno maria. go for it! :)

    ciao anonimo/a , benvenuto/a :)

    fifi , lo sono per davvero, anche quelli che mia mamma mette soltanto sott'aceto, da conservare per l'inverno da aggiungere all'insalata o come contorno. noi pugliesi abbiamo la fissa del piccate, lo mettiamo ovunque :)

    ReplyDelete
  5. Ciao Fra,
    bentornata....
    subito subito con una bella "CONSERVA",bravissima.
    un bacio
    F

    ReplyDelete
  6. Quelli dolci li trovo in un'enoteca vicino a casa e me li sparo come salvastomaco prima delle libagioni :)
    Non credevo fossero così semplici da fare, a patto di trovare i peperoncini tondi, cercherò.

    Che foto e che fame!

    ReplyDelete
  7. Bentornata Zucchina!
    eravamo in pensiero

    ReplyDelete
  8. Fioreeeeeeeeeeeeeeeeee fameeeeeeeeeeeeeee!!!
    bentornata. avevo fatto indigestione di cocktail!! :-)))
    untoccodizenzero

    ReplyDelete
  9. Ciao Piccantina ;-) Lo sai che sei l'unico foodblog italiano citato dalla rivista francese (bi-mensile e molto ben fatta) Régal nell'articolo su Cucina e web del numero appena uscito (septembre-octobre)? Invio fotocopia? La rivista intera devo aspettare di andare in Francia a prenderla per potertela spedire ;-)
    Smack. Un bacio anche a Anto e Gab. Kat

    ReplyDelete
  10. ciao Kat , mi è stato segnalato nel post precedente ma non conosco la rivista e non ho visto la citazione. fotocopia se puoi si, grazie, sono curiosa, quantomeno :) baci anche a te e famiglia!

    ciao sandra , grazie :) benritrovata

    ciao fedele grazie benritrovato anche a te? come sta la mamma? :D

    frank , sono semplicissimi infatti, ci vuole solo un po' di pazienza come in tutte le cose. sono molto più buoni di quelli acquistati ovviamente anche perchè questi restano molto più croccanti.

    ciao filippo , grazie :) benritrovato anche a te

    ReplyDelete
  11. ciao carissima. grazie per le sempre deliziose ricette. ti segnalo: hai scritto "colui che guarda pareNti nude... non è "colui che guarda pareti nude?"
    (la differenza può essere sostanziale... oppure no? chissà)
    ciao e buon tutto!
    arsetto

    ReplyDelete
  12. inutile dirti che mi sei mancata!! non vedo l'oro di leggere tutte le novità che un pò alla volta sono sicura ci farai vivere! Ben tornata e buona evoluzione!! un abbraccio grande!
    La Zingara Irrequieta

    ReplyDelete
  13. An interesting recipe! Marvelous!

    ReplyDelete
  14. Ciao Fiore! Proprio uguali a quelli di mia mamma..abruzzo e puglia non sono poi così lontane :)

    ReplyDelete
  15. questi li fa mia nonna e li ho mangiati giusto ieri :)
    sono stupendi.
    è la prima volta che ti commento..ma ti leggo da tanto e sempre volentieri, bentornata.

    ReplyDelete
  16. Bentornata! Questi "rossi" nelle foto sono magnifici! I peperoncini della tua mamma sono sicura che spariranno... più veloci delle "rosse"!! Con simpatia :-)
    Anna - righeblu

    ReplyDelete
  17. ciao fiordizucca!
    io sono fior_di_viola ( ma solo sul web, nella vita sono sara)...
    leggo oggi per la prima volta il tuo blog, su consiglio di una amica appassionata di cucina e ti dico:complimenti!!
    e' un blog super favoloso:-)
    cucinare e' una delle mie passioni, anche se con 2 bimbi non e' facilissimo lasciarmi andare a grandi sfide . diciamo che ormai sono specializzata in cucina per bambini!
    pero' una cosa a cui non rinuncio e' mettere via le provviste per l'inverno, dalle marmellate alle verdure. e quest'anno, per la prima volta, ho messo via anche io i peperoncini rossi.
    li ho visti dal verduriere e mi sono sembrati troppo buffi. cosi' ho chiesto delucidazioni al signor antonio sull'uso dei peperoncini e...ne ho fatti tre vasi!
    ora vedere sul tuo blog la riceta mi rassicura...ho fatto tutt giusto.

    complimenti ancora per il blog, e' molto interessante, continuero' a seguirti.
    se ti va di vedermi: http://fiordiviola.blogspot.com/

    buona cucina
    sara

    ReplyDelete
  18. Che buono!!!

    ReplyDelete
  19. A lei non sei mancata Ciao

    ReplyDelete
  20. Fiorellinaaaaa finalmente tornasti :-D
    E che ritorno: pensa che li avevo piantati proprio per farli ripieni ma proprio mentre stavano fiorendo un parassita mi si è mangiato tutte le foglie delle piantine :-(
    Riproverò l'anno prossimo !!!!!
    Auguri anche a te per una vita "piccante" da qui in avanti, complimenti per la "citazione" francese (la meriti veramente, più di una volta ti ho detto che il tuo è il mio blog preferito :-D) e... aspettiamo la sorpresa :-D

    ReplyDelete
  21. ciao jajo ! mi dispiace per i tuoi peperoncini, i parassiti sono ovunque, riprova :)

    fede , :D lo sapevo! è andata a comprare già i peperoncini? ^_^

    ciao silvia :)

    ciao sara , grazie per i complimenti e benvenuta anche a te :)

    ciao anna , questi sono come le ciliegie, rosse anche, ma uno tira l'altro! :)

    sistren , grazie per il bentornata e piacere di conoscerti. in effetti sono ricette "antiche" tramandate dalle nonne che come sempre sapevano il fatto loro e riuscivano, e riescono ancora, ad ottenere il meglio con poco :)

    ciao excalibur :) non sono lontane per niente infatti, entrambe ricche di prodotti tipici e cultura gastronomica come anche tutte le altre regioni italiane, è proprio il bello dell'Italia :)

    hi rosa :)

    ciao zingara , grazie e benritrovata :)

    ciao arsetto :) le parenti nude era ironico, infatti la n è cancellata :D

    ReplyDelete
  22. Bentornata, sono curiosa di conoscere la sorpresa!

    ReplyDelete
  23. Ogni volta che vengo in questo blog è una gioia per gli occhi e per le mie papille gustative...oltre alla gioia di essere tuo conterraneo!
    Anche questo piatto sarà sicuramente meraviglioso da assaporare...mi viene voglia di scriverci qualcosa guarda :)
    Ciaoooooo

    ReplyDelete
  24. Carissima! Bentornata! Sapevo che eri in ferie ma il clikketto del mouse finiva sempre comunque col cercarti! :DDD
    Un bacione!

    ReplyDelete
  25. Bentornata! :-)
    Non vedo l'ora che ci reveli il la tua piccola (?!) novita'.
    Tanti auguri,
    Merisi

    ReplyDelete
  26. Oh finalmente, bentornata, sai anche qui a Teramo ci fanno questi deliziosi peperoncini, il con il Katun non ho ceduto , non l'ho fatto mio marito si e mi e quando è sceso ha detto me l'immaginavo peggio, ma la sua faccia non diceva lo stesso!!!
    Un abbraccio

    ReplyDelete
  27. io devo ancora iniziare la raccolta!

    ReplyDelete
  28. Me ne pare che il tuo blog, oggi, è forse il piu completo foodblog che abbia mai visitato!
    Complimenti! Orgoglioso di essere abruzzese!
    Francesco
    http://cucinamente.blogspot.com

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...