Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

2 July 2007



Montagna o mare? In giorni come questi la scelta é ardua, al mare fa caldo, poi non so neanche nuotare (non ancora insomma, Gabry aspetto te per questo, ti assumo come bagnino personale!) e se non gioco o mangio la peperonata, mi annoio a morte!



Mi sono quindi diretta verso il Parco Nazionale della Majella. Intanto bisogna dire che l'Abruzzo è una regione splendida che ti permette di saltare da un paesaggio marino ad uno di montagna, in meno di due ore. Che la natura qui è tanto incontaminata e selvaggia, e che pochi sono i turisti che si riversano all'interno e forse ancora meno sono quelli che conoscono le bellezze di questa regione, me compresa. Esplorare nuovi mondi ogni settimana, non solo mi rigenera fisicamente, ma anche e soprattutto spiritualmente.



Mi sono quindi recata in gita alle Grotte del Cavallone, che si sviluppano in tutta la loro lunghezza nel comune di Lama dei Peligni, a circa 1 ora e mezza da Vasto. Queste grotte si trovano a 1475 metri di quota e sono le uniche grotte visitabili all'interno del parco.



Purtroppo le grotte in se erano chiuse, ma questo non mi ha impedito di avventurarmi su per la cima in una camminata che a detta degli esperti doveva essere di circa 1 ora e mezza.



La camminata è durata quasi 4 ore, incluso le soste fotografiche, tutta in salita e con il sole cocente sul collo, ed un'altra ora e mezza per scendere. C'è da dire che siccome la passeggiatina non era prevista, indossavo comode scarpette da ginnastica, molto utili per camminare su pietre bianche ed alte vette!



Il paesaggio è spettacolare. Il silenzio, i colori, gli odori, la natura, ti trasportano in un mondo che é completamente diverso da quello in cui siamo abituati a vivere quotidianamente. Lontani dalla tecnologia, dai rumori, dalle voci assordanti della gente, dai pensieri e dalle preoccupazioni. Salire sulla vetta di una montagna è decisamente faticoso, ma vale la pena arrampicarsi, cadere, rialzarsi e ricadere per vivere quei dieci minuti di assoluto silenzio.



Un silenzio fatto dal suono di gocce d'acqua che fanno eco all'interno della grotta, dallo stridio dei falchi affamati del mio panino al prosciutto, dal vento che canta e persino dal ronzio delle mosche che tutte insieme producono un suono simile a quello dell'om.



La natura è di una bellezza sconvolgente, mi stupisce ogni volta come se fosse la prima volta, come se per la prima volta vedessi creature colorate e meravigliose come una farfalla, come un ragno che ha intrappolato una vespa e fa scorta di cibo, come dei fiorellini piccoli quanto un'unghia o come due libellule farfalle che fanno l'amore.



Qui si vede la grotta del Cavallone dall'alto. Le grotte sono così chiamate perché hanno la forma della testa di un cavallo che poi si estende fino giù al paese, per questo cavallone.



Persino una farfalla dalle ali rovinate racchiude in se una bellezza disarmante, eppure, nonostante tutto, riesce ancora a volare.



Le margherite che somigliano tanto a rossi d'uovo. M'ama o non m'ama?



Come ogni paese che si rispetti, il campanile è l'attrazione storica e culturale per eccellenza. Questo è per l'appunto quello di Lama dei Peligni.



Per chi fosse interessato a visitare le grotte, sono aperte dall'ultima settimana di Luglio e per raggiungerle non è necessario salire a piedi (tutta salute!), ma c'è l'apposita funivia che in 20 minuti vi porta in alto. La durata invece del tour all'interno della grotta, è di circa 2 ore.



Oggi come pochi giorni, sono contenta di avere un lavoro che mi permette di stare seduta a lungo. Ho le gambe a pezzi e non so bene se faccio più fatica ad alzarmi o a risedermi, ma ne é valsa la pena, che soddisfazione!

Ingredienti
  • prosciutto cotto
  • anguria
  • formaggio Brie
Tagliate delle fette spesse di anguria cercando di utilizzare la parte con meno semi. Eliminate eventualmente i semi e tagliate a pezzetti rettangolari. Adagiate sopra un tocchetto di formaggio brie e chiudete il tutto con una fettina di prosciutto cotto. Fissate con uno stuzzicadenti e servite subito.

Sognando: sognare montagne con neve indica aiuto importante; sognare montagne rocciose indica bisogno di protezione affettiva; sognare di andare in montagna indica possibilità di successo; sognare di essere in montagna indica felicità serena; sognare di sciare sulla montagna indica azioni confusionarie; sognare di scendere dalla montagna indica timore e malinconia; sognare una montagna che brucia indica dispiaceri gravi.

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Prosciutto, watermelon and Brie wraps



Ingredients
  • prosciutto ham
  • watermelon
  • Brie cheese
Cut big slices of watermelon possibly without seeds. Remove any seeds if there are and cut into rectangular shapes. Place a piece of cheese on top and wrap with prosciutto ham, securing it all with a toothpick. Serve immediately.

42 comments:

  1. Ciao Francesca, come sempre rimango stupito dalle tue fotografie e dei posti che visiti.
    Leggendo le descrizioni per un attimo mi fai rivivere quasi come in un sogno il posto in cui sei stata, poi un lampo seguito da un boato tremendo mi fa tornare alla realtà. Qui a Varese diluvia e tuona ininterrottamente, non mi rimane che consolarmi e sperare di poter provare queste tue ricettine estive quando il tempo deciderà di concedere anche a noi un po di estate.
    ciao ciao
    Filippovanni@libero.it

    ReplyDelete
  2. Agli ordini Mitica!
    Mi vuoi come bagnino e io saro' il tuo bagnino personale:D
    A presto
    Baci Abrracci GaB

    ReplyDelete
  3. Credo che la bellezza della natura derivi non tanto dalla varietà delle forme e dei colori ma dal suo tendere ad un equilibrio stabile. Un’armonia funzionale in grado di sorprendere chiunque abbia la sensibilità per coglierla e mi viene da pensare che nel realizzare una ricetta ti venga naturale cercare di ricreare quella stessa armonia.

    ReplyDelete
  4. è vero, si è fortunati quando in poco tempo si possono raggiungere mare e montagna! Io abito a Vicenza e anche per me è così! Le tue bellissime foto mi ricordano le meraviglie che ho visto ieri in Val di Rabbi (Trento), parco nazionale dello Stelvio. Meraviglioso!

    ReplyDelete
  5. Che spettacolo di foto: libertà e leggerezza

    ReplyDelete
  6. anch'io tra 20 giorni mi trasferisco in Abruzzo, al mare....nel frattempo mi fai venire voglia!!!
    Cosa ti ha spinto in questo meravigliosa regione?

    ReplyDelete
  7. thank you for these beautiful pictures. I also went for a long mountain walk in the Swiss Alps but... I forgot my camera ! grrrrr
    Ciao,
    Corinne

    PS : great aperitif after a long walk !

    ReplyDelete
  8. Le tue foto mi incantano sempre! E le tue ricette sono sempre molto intriganti seppure nella loro semplicita'!

    ReplyDelete
  9. Magnifiche foto! Sei riuscita a descrivere molto bene le due facce di questo luogo: aspro e dolce.
    Non lo conoscevo... Bèh, grazie per avermi dato questa possibilità.
    La ricetta è semplice, fresca e molto invitante! Con simpatia ;)
    Anna

    ReplyDelete
  10. L'interno dell'Abruzzo è selvaggio ed in gran parte ancora incontaminato, son felice che ti sia data all'esplorazione... non scordare almeno una gita al lago di Scanno via Gole del Sagittario e (se sarai ancora in zona il 1° Maggio del prossimo anno) una puntatina a Cocullo (serpari etc).
    E poi ci relazioni sulla cucina dell'interno, selvaggetta e poco esplorata come l'Abruzzo interno.

    Good luck :)

    Marina, Milano

    ReplyDelete
  11. un tripudio di farfalle e fiori, colori e natura, tutto da ammirare. Sono d'accordo con Frank sull'equilibrio, e penso anche che ogni giorno le forme e i colori della natura possano ispirarci per tutto, anche in cucina. Per tendere ad un equilibrio difficile da raggiungere. Per questo ritagliarsi del tempo per immergersi in esso, in quello vero, in quello naturale, non può che regalarci bellissime sensazioni, anche se dopo le gambe fanno male :-) Baci!

    ReplyDelete
  12. Cosa ne penso... che le prossime vacanze itineranti le organizzeremo in Abruzzo!!!! E' un sacco di tempo che ne parlo al Compare... credo di avergli fatto,come si dice da queste parti, i "buchi nella schiena"... non ne può più!!! :DDD
    Hai descritto benissimo l'ambiente e mentre leggevo mi sembrava di sentire il falco in picchiata sul tuo panino! :DDDD
    Bellissime anche le foto!
    Baci

    ReplyDelete
  13. wow quante farfalle! le foto sono davvero bellissime!

    ReplyDelete
  14. maninas , ce n'erano tantissime e di tutti i colori ma riuscire ad immortalarle é un'impresa perché non stanno (quasi) mai ferme! :)

    gata , facciamo che io salgo da te e tu scendi a me :)) baci!

    francesca , le gambe sono pesanti ma il cuore e la mente piú leggeri. baci :)

    marina , grazie per le dritte, sono mete che ho nella mia lista da visitare, che é lunghissima, spero di avere tutto il tempo necessario per poterlo fare :) immagino tu sia abruzzese?

    anna , mi fa piacere condividere un luogo sconosciuto anche a me, se puó stimolare gli altri come é stato con me allora ben venga :)

    imma , grazie :)

    ciao corinne :) not a good thing to forget your camera, but that gives you the excuse to go back to where you went! :)

    melatonina , dove ti trasferisci esattamente? :) come hai detto tu, é una meravigliosa regione e questo credo sia giá un ottima ragione per viverci :)

    ciao barbara :)

    ciao anonima/o , immagino lo scenario del Parco Nazionale dello Stelvio, fatto qualche foto? :)

    frank , sei riuscito ad esprimere esattamente quello che ho cercato di comunicare. un equilibrio stabile é l'obiettivo di ognuno di noi, o quantomeno il mio di sicuro! :) baci

    Gab , aggiudicato! basta che se affondo non mi dai i cazzotti in testa! :D baci!

    ciao filippo , visitare un posto nuovo é fonte di emozione continua. certe volte penso che di solito si cerca sempre lontano da noi quello che di bello ed interessante abbiamo invece a portata di mano. forse basta imparare ad osservare con occhi diversi per vedere il bello nelle cose piú semplici, anche in un temporale :)

    ReplyDelete
  15. Quanto mi sono cari questi luoghi, non posso poi che concordare con Marina e se vai a Scanno il Parco Nazionale d'Abruzzo non puoi evitarlo...tra una decina di giorni scendo pure io, per troppo poco tempo purtroppo :(((

    ReplyDelete
  16. Bellissime foto!!! Un po' ti invidio... Bella anche la ricettina. Mi piacciono gli abbinamenti frutta/affettato. Ho postato anch'io delle idee simili. Ciao.

    ReplyDelete
  17. nel parco della majella c'è la valle dell' orta, si parte da caramanico e si fa una bellissima passeggiata lungo il fiume (nel quale si può anche fare il bagno!!!)

    oggi faccio l'anguria con il prosciutto e il brie, anche se quì, finalmente, sembra che stia per piovere

    ciao e grazie

    ReplyDelete
  18. Conoscendoti (!) non mi stupisco la salita sia durata 4 ore: quante centinaia di foto hai fatto ? :-D
    Bellissime ancora una volta.
    E concordo sull'Abruzzo: splendida regione. Che dire degli orridi !!! paesini a strapiombo, eremi aggrappati per miracolo ai costoni... Bellissimi !!!
    E complimenti per lo "smile di cocomero", carinissimo :-D

    ReplyDelete
  19. Ciao! hai fatto un bellissimo reportage sulla mia terra.
    L'Abruzzo è così poco noto (qualcuno non sa neppure dove sia, lasciamo stare!)e tu ne stai dando una immagine splendida!

    ReplyDelete
  20. E perchè no?! :D
    Si potrebbe organizzare uno scambio di case! :DDD
    ... come te la cavi con i gatti-belva? :DDDD
    Bacioni!

    ReplyDelete
  21. gata , non me la cavo bene con i gatti in generale, figuriamoci con quelli belva! :( :) baci!

    saffron , vero che neanche io sapevo bene dove fosse l'Abruzzo a livello geografico, ma se per questo non so di geografia in generale anche se negli ultimi tempi sono migliorata molto. :))

    Jacopo , dici bene, che "conoscendomi" ne ho fatte parecchie di foto ma ti assicuro che la salita era una di quelle che non si fanno in un ora e mezza a meno che non si sia allenati :) un sorriso rilassa i muscoli della mascella piú di una espressione seria, decisamente bisognerebbe farlo piú spesso :)

    quattrostagioni , la prossima volta che ci torno ci faccio un salto :) grazie!

    ciao jelly , anche tu in vacanza in abruzzo quest'anno? :))

    ciao elisa , dove vai di preciso? :)

    ReplyDelete
  22. I tuoi post sono sempre magnifici, mi è venuta voglia di visitare quei posti!! =)

    ReplyDelete
  23. Ciao Fiore!! :) sono ritornata on-lineeeee e posso finalmente lasciarti tanti bei commentini! ;) bellissime le foto sei riuscita a trasmettere tutta la serenità di quei luoghi. un bacione grande

    ReplyDelete
  24. Le tue foto, le tue ricette, danno il senso di una colorata leggerezza. Leggerezza per tutto ciò che di positivo significa la parola. Sembra più estate con le tue parole.

    ReplyDelete
  25. da quando sei tornata in Italia i tuoi post sono così ricchidi foto e posti meravigliosi...è davvaero bello passaare da te e vedere tutte queste belle cose!

    ReplyDelete
  26. Ho visto il tuo link sul settimanale Grazia. Complimenti per la notorietà

    ReplyDelete
  27. ciao francy , grazie, non lo sapevo! e che si dice su Grazia? ;)

    tulip , é che il sole aiuta a vivere molto meglio della pioggia ed é per questo molto piú semplice e pratico andarsene in giro. per non dire poi che il nostro é un Pease meraviglioso da sopra a sotto, non é difficile trovare posti meravigliosi. baci :)

    juliette , é estate in effetti, per me da quando sono arrivata in Italia 3 mesi fa ormai. come passa il tempo! :)

    ciao guenda , beata te che sei tornata! io ho ancora l'adsl staccata!! porcamiseria! :)

    magie vegan , organizziamo un raduno abruzzese, dopo quello pugliese ;)) baci!

    ReplyDelete
  28. What a great little treat with watermelon and brie, I love the smily face :)

    We just drove through the Canadian mountains. Your phots look stunning. I'm looking forward to doing some hiking in the near future as well.

    ReplyDelete
  29. melatonina5/7/07 10:09 pm

    Francavilla al mare la mia meta,non è poi così lontana e...se passi da queste parti...

    ReplyDelete
  30. melatonina :)) grazie per l'indicazione! in effetti potrei scrivere prima dove vado nel caso qualcuno fosse da quelle parti, ma é che non so mai dove andró finché non ci andró! :) baci e buon fine settimana

    hi monika , I only went up to the Niagara Falls in Canada but never experienced the Canadian mountains, must be stunning! :) hugs!

    ReplyDelete
  31. Quanto è bella la natura,...e i tuoi involtini anche, miam!!

    ReplyDelete
  32. Zone che hopercorso a "suo tempo".
    Ma solo riguardare le tue foto ricompare la voglia di tornarci ancora e ancora.

    Per quanto riguarda lo stuzzichino, beh, considerata l'ora, adesso ci andrebbe prooooprio bene!

    Gnam!

    Sorriso Sereno

    ReplyDelete
  33. > marina [...] immagino tu sia
    > abruzzese?


    Macche' macche', son milanese... ma con una base d'appoggio in terra abruzzese :)

    Due note su questo bel post naturalistico:

    - graziosissima la cimetta fiorita di [basilico?] tra gli stuzzichini, richiama la cime delle conifere :)

    - i due animaletti impegnati a fare sesso inmontagna son farfalle e non libellule! (sono odiosa, lo so! ;))

    Baci *
    Marina, Milano

    ReplyDelete
  34. marina quel che é giusto é giusto! Aspettavo che qualcuno mi correggesse, non ero sicura io stessa, quindi grazie e buon fine settimana a Milano! :))

    sorrisosereno , é un posto nel quale vale la pena tornarci e ritornarci :)

    ciao nini :) grazie!

    ReplyDelete
  35. ciao bella Frà, il week end passato sono stata all' eataly, posto delizioso, oltre a mangiare ed acquistare prodotti ho ovviamente preso anche dei libri, tra i quali delle riviste dello slow food...e sorpresa sorpresina veniva citato anche il tuo fantastico blog, oltre a molti altri che leggo abitualmente.. se ti fa piacere trovo il modo di farti avere una copia dell'articolo! complimentissimi come sempre per i tuoi post!! ...io poi aspetto sempre d'assoldarti come personale maestra di fotografia!! sei troppo brava!! un bacio

    ReplyDelete
  36. zingarairrequieta , sono sempre l'ultima a sapere queste cose! :)) non sapevo neanche di questo, che si dice su slowfood then? :) uno di questi weekend mi prendo anch'io un po' di tempo per eataly, che quando abitavo io a Torino non mi pare ci fosse ancora, pero' c'erano e credo ci siano ancora i mercati generali che mi piacevano molto! un bacio e buon fine settimana!

    ReplyDelete
  37. allora il periodico Slowfood è di dicembre 2006, parla un pò in generale di vari food blog e wine blog, tra i quali viene citato anche il tuo, con riportata una tua citazione diciamo sul perchè tieni il blog e poi dice che non ti limiti solo a fare ricette ma a corredare il tutto con notiziole interessanti, vedi il collegamento con i sogni... cmq come ti dicevo trovo il modo per farti avere l'articolo promesso!!
    Torino mi è piaciuta ci sono diverse cose carine, il mercato è grande e tipicamente umoroso..!!!
    ..non parliamo poi degli automobilisti, sono rimasta colpita lì passano tutti con il rosso, figurati che nella mia città praticamente ti fanno le multe anche a piedi...
    vabbè buona notte e buon week end, domani me ne vado nuovamente in gita....un grande abbraccio!

    ReplyDelete
  38. mi sono persa una lettera per strada..... rumoroso non umoroso!!!

    ReplyDelete
  39. Anch'io sono in partenza x una gita in montagna, ma nel parco delle prealpi giulie: http://www.parcoprealpigiulie.org/luogo20.asp. I monti sono magici, appena svolta il sentiero ti si aprono immagini magiche, il silenzio ti permette di ascoltare suoni e canti a cui non riusciresti diversamente a prestare attenzione... Chissà, se passavo ieri di qua, magari lo spuntino di oggi poteva essere proprio questo... sarà x la prossima gita...

    ReplyDelete
  40. eclissidisole21/11/07 4:16 pm

    idea fresca per aperitivi estivi! wow, la proverò di certo!!!Hai provato i fichi col gorgonzola o l'uva con lo speck?Il principio è simile al banale prosciutto e melone...ma l'accoppiata è più gustosa......bax

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...