Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

13 March 2008



Prima la zia, poi a mamma e ora pure la nonna! Va beh, non mia nonna, ma LA nonna, non so di chi, si è inventata questa torta spettacolare che però ha nuovamente preparato la mia mamma, che quando è nei paraggi ha il monopolio della mia cucina e io mi godo lo spettacolo e il backstage. Così ad occhio io non gli avrei dato molto credito, alla ricetta, invece mi sono dovuta ricredere perché è una della torte più buone che si possano preparare e mangiare. In realtà è talmente semplice che sembra impossibile, ma gli ingredienti freschi, semplici e genuini la rendono unica.



Con questo giro di ricette famigliari, chiudo il mio periodo italiano, 11 mesi e 2 settimane, per inciso. E' trascorso un anno da quel fatidico post in cui con le lacrime agli occhi lasciavo l'Inghilterra, eppure sembra ieri. E' stato bello, finché è durato, che poi è un po' la metafora della vita: godere di quel che si ha, quando lo si ha, finché lo si ha. Ho goduto del cibo, degli ingredienti nostrani a portata di mano, del pesce fresco, del sole, del mare e di questa splendida regione che è l'Abruzzo che mi ha ospitata fino ad oggi.
Ho invece sofferto per la maleducazione, il menefreghismo, l'incompetenza e la prepotenza di certa gente, nonché di tutti quei luoghi comuni tipici italiani che invece tanto leggende non sono (tipo che per far funzionare od ottenere qualcosa devi essere l'amico di un amico in alto, altrimenti non sei nessuno e nessuno ti considera).
Vi presenterò la mia nuova mini-casa quando sarò sbarcata dall'altra parte. Lì per fortuna non mi aspettano pacchetti da spacchettare, ma solo 4 valige da aprire, qualche bicchiere e qualche piatto, un paio di pentole e qualche attrezzo indispensabile per la cucina (tra cui il mio ormai fedelissimo frullatore ad immersione!). "Travel light, don't think twice..."
Ci rivediamo su questi schermi as soon as possible! E per chi non lo avesse ancora capito: per i prossimi sei mesi sarò a Londra! See you then!

Ingredienti per la pasta
  • 300gr di farina
  • 125gr di burro
  • 120gr di zucchero
  • 2 tuorli
  • 1 uovo intero
  • mezza bustina di lievito
  • la scorza di 1 limone grattugiato
  • 2 cucchiai di pinoli
  • zucchero a velo per decorare
Ingredienti per la crema
  • 500ml di latte
  • 2 uova
  • 150gr di zucchero
  • 2 cucchiai di farina
  • vanillina in polvere
  • la scorza grattugiata di 1 limone
Preparate la base della pasta mescolando tutti gli ingredienti come preparereste la base di una crostata e mettetela in frigo per circa mezz'ora. Nel frattempo preparate la crema. Versate il latte in un pentolino, aggiungete la scorza di limone e portare ad ebollizione. Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungendo poco per volta la farina e la vanillina. Versate quindi il latte bollente attraverso un colino, un po' per volta e sempre mescolando. Riportate questo composto sul fuoco e portate ad ebollizione fino a che la crema non si sarà rappresa, mescolando sempre perché questo avverrà molto velocemente. Stendete due terzi della pasta in una teglia rotonda ricoperta con carta da forno. Versate la crema pasticcera livellando con una spatola e ricoprite con il restante impasto. Sparpagliate con i pinoli ed infornate a 180 C per 30 minuti. Fate raffreddare bene e spolverate con zucchero a velo prima di servire. Conservate in frigo per circa 3 giorni.

Sognando: sognare di vedere la propria madre indica buoni auspici; sognare di parlarle indica sicurezza e protezione; sognare di vederla piangere indica preoccupazioni.

Partire è la più bella e coraggiosa di tutte le azioni. Una gioia egoistica forse, ma una gioia, per colui che sa dare valore alla libertà. Essere soli, senza bisogni, sconosciuti, stranieri e tuttavia sentirsi a casa ovunque e partire alla conquista del mondo. (Isabelle Eberhardt)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Nan's Cake



Ingredients for the dough
  • 300gr flour
  • 125gr butter
  • 120gr sugar
  • 2 egg yolks
  • 1 egg
  • 1 Tbsp baking powder
  • rinds of 1 lemon
  • 2 Tbsp pine nuts
  • icing sugar to decorate
Ingredients for the filling cream
  • 500ml milk
  • 2 eggs
  • 150gr sugar
  • 2 Tbsp flour
  • vanilla powder
  • rinds of 1 lemon
Prepare the base like you would prepare a shortcrust pastry then put it into the fridge to rest for about half an hour. In the mean time prepare the cream. Pour milk in a small saucepan, add lemon rinds and bring to a boil. Beat egg yolks with sugar, add flour and vanilla powder. Pour the boiling milk through a sieve into beated eggs. Mix well and put it back on a saucepan. Cook for a few minutes continuing stirring to prevent sticking until it get thicker. Remove from heat and let it cool completely. Roll out two third of the pastry into a round pan. Fill with the cream and cover with the remaining pastry. Finally sprinkle with peanuts and bake at 180 C for about 30 minutes. Let it cool completely before decorating with icing sugar and serve. Store in the fridge up to 3 days.

73 comments:

  1. I ate a piece of this cake two weeks ago in Munich and I loved its delicate lemon taste. Thank you for the recipe, I will try to bake it!
    Grazie mille!

    ReplyDelete
  2. Nan's cake, mi piace la traduzione!! Beh allora buon viaggio e finalmente adesso potrai dire a tutti quelli che ti chiedono "ehi ma vivi a Londra?" ..."siiiii"
    Spero che Londra ti piaccia perche' a me semplicemente affascina...Londra o ti piace o non ti piace non ci sono mezzi termini.Wow che emozione! Ciao

    ReplyDelete
  3. Non ho ancora letto tutto il post perchè è molto lungo... ma questa torta mi ha fatto sbavare. Si può dire in TV "sbavare"? Beh ormai l'ho detto. Un bacio

    ReplyDelete
  4. Prima di tutto, buon viaggio!
    Bellissimo post fior. Era da tempo che volevo lasciarti un commento... I tuoi post "italiani" mi avevano colpito. Anche perché li ho letti tutti insieme, e si respirava quel aria di cose che si conoscono da piccolo, aria di casa.
    Ora che torni in Inghilterra sembra un commento fuori tempo. Ma leggendo la frase di Isabelle Eberhardt, torni anche a casa. E io ti faccio i migliori auguri perché noi continuiamo a leggerti "casereccia" :) ovunque tu sia.

    ReplyDelete
  5. Buonissima... e bellissima da vedere... come sempre incanti gli occhi e fai sognare!!
    Enjoy your London stay e non smettere di scrivere

    ReplyDelete
  6. Tutto il meglio per questa nuova tappa!! questa torta sembra... just delicious ;)

    ReplyDelete
  7. cara Fiordizucca, fai buon viaggio, viaggia leggera e ci si risente/rilegge su questi schermi quando sai sbarcata in quei di London. E ringrazia tua mamma, le sue ricette sono fenomenali SLURP :-P

    Francesca

    ReplyDelete
  8. Buona traversata FdZ: del canale della manica, della cultura da mediterranea a anglosassone e felice rientro nell'isola di Albione. Ti aspettiamo presto con le tue ricette per deliziarci ancora il palato con le tue invenzioni.
    Marco

    ReplyDelete
  9. Lo so, la torta è buonissima! Concordo sulla seconda parte del post e mi sono chiesta tante volte come tu abbia potuto "ri-adattarti" a certe nostre situazioni! La voglia di andare via è una costante anche nei discorsi dei miei due figli!
    Buone novità!

    ReplyDelete
  10. Wow che bella torta!!!
    Ti leggo da un po' e volevo farti i miei complimenti per le tue ricette...ormai quando non so cosa cucinare passo da te!!!!
    Un bacione e tanti auguri per il nuovo cambiamento!!!

    ReplyDelete
  11. ma sì, ci sono i pro e i contro in tutti i luoghi del mondo: probabilmente sta a noi trovare il giusto equilibrio interiore dopo ogni cambiamento :-)
    un grande in bocca al lupo per la nuova avventura londinese!
    a presto! :-D

    ReplyDelete
  12. Vediamo se sei pronta per London! Ripeti 3 volte a voce alta questa frase:

    Three witches watch three Swatch watches. Which Witch watch which Swatch Watch?

    E sono stato anche molto clemente :D

    ReplyDelete
  13. Cosa darei per mangiare quella splendida fetta di torta adesso come spuntino!

    Buon viaggio Fior di Zucca!

    :)

    marina

    ReplyDelete
  14. questa torta deve essere molto buona...in pratica è una crostata chiusa alla crema...in casa mia si è sempre fatta ma io a dire il vero non avevo mai pensato di riproporla....è un pò che la ritrovo spesso sui blog....ed ora mi hai convinto...la proverò...buona serata:-)
    Annamaria
    http://ipiaceridellavita.myblog.it/

    ReplyDelete
  15. Ciao Fiore ..... buon viaggio!!!! Torna presto su questi schermi che ti aspettiamo con ansia!
    Silvia

    P.S. Splendido il look primaverile del blog!

    ReplyDelete
  16. hey mi piace il tuo nuovo look primaverile! :)

    ReplyDelete
  17. Mi pare torna che hai fatto un altra bellissima torta !! Ciao Lisa
    http://ricettedafairyskull.myblog.it

    ReplyDelete
  18. FairyVisions13/3/08 11:24 pm

    Blog bellissimo! Le ricette sono veramente ben fatte e soprattutto buone! Inoltre le foto sono davvero invitanti, complimenti!

    ReplyDelete
  19. Ore 9:20 .... fame....
    Ti prego regalamene un pezzetto...il mio pancino brontola a vedere quella meravigliosa,golosa bontà

    ReplyDelete
  20. ti auguro di cuore di fare un buon viaggio e uno sereno "settle down" nella mia città preferita!
    ah, la torta ... è tra le più buone mai mangiate.

    ReplyDelete
  21. Tutto questo andirivieni di scatoloni e pacchettini per soli 6 mesi ? Noooooo: almeno 12 !!!
    Hehehehehe, Buon viaggio Fiore !!!

    ReplyDelete
  22. first of all have a good trip and a better stay!
    con questa ricetta mi hai fatto ricordare i miei anni fiorentini!
    mangiavo buonissime torte della nonna (e del nonno!) lì ...

    ReplyDelete
  23. Cara Fior di Zucca,
    buon viaggio e tanti auguri per il lavoro e la vita. Ci sono buffoni dappertutto, ma spero che tu ti troverai a Londra in mezzo di gente che ti tratti bene! E' sempre piu' facile crearsi una vita in una citta' un po' piu' cosmopolitana.
    Abbraccione,
    Merisi

    ReplyDelete
  24. ma si può mangiare subito o si deve lasciare in frigo almeno un giorno?
    ciao sei bravissima!!!!

    ReplyDelete
  25. Come al solito, mi fa venire un certo languorino allo stomaco vedere le tue prelibatezze...
    Comunque ti auguro di fare un buon viaggio e di ritornare al più presto a farci sognare ;)

    Baci,
    Ginger ~♥

    ReplyDelete
  26. Buona permanenza a Londra cara Fiordizucca e complimenti per il nuovo e goloso look!

    ReplyDelete
  27. sì, che sarai a london si era capito. cosa ci farai invece no, donna del mistero, non s'è capito e tu non lo vuoi dire...
    sgrunt deh.
    skappa

    ReplyDelete
  28. Ciao! I tuoi piatti sono sempre magnifici :)

    ReplyDelete
  29. Questa torta è spettacolare! Semplice e squisita!

    Ma che ci vai a fare a Londra?! resta in Abruzzo! (sono abruzzese, si vede?!)

    ReplyDelete
  30. Che se ne parli bene o male ,l'Italia rimane sempre il 'Bel Paese',insuperabile per bellezze artistiche e naturali,cultura,cucina e tradizioni.tutti ci vogliono venire a vivere,questo da sempre. ho vissuto in Inghilterra ,come in Francia e Stati Uniti ,nn abbiamo nulla da invidiare agli altri,molte volte l'apparenza altrui inganna !

    Buona la torta della nonna,un classico della cucina italiana !

    ReplyDelete
  31. Cara Fiore! Tanti Auguri per la tua nuova sistemazione!
    Ti aspettiamo presto!!!
    PS: questa torta somiglia tantissimo a quella che tutte le mattine comprava la mamma dei bimbi a cui feci da babysitter tanti anni fa all'Isola d'Elba... una tutte le mattine per colazione :P buonissima!!!
    Stra-abbracci e a prestissimo =(^.^)=

    ReplyDelete
  32. Cara Zucchina auguri per la nuova sistemazione spero non ci mancherai.
    Buona Pasqua!

    ReplyDelete
  33. fai benissimo!
    Paul Morenne

    ReplyDelete
  34. ciao cara,tanti auguroni e un grande in bocca al lupo per la tua nuova avventura. Non lasciarci troppo a lungo senza i tuoi post!!!
    Buon vento
    Fedra

    ReplyDelete
  35. Cara Fiore, fa qualche tempo che visito il tuo blog. Mi fa sempre piacere guardare le tue belle foto, complimenti.

    Buon viaggio e tanti auguri per la nuova sistemazione. Spero che incontrarai molta gente simpatica a Londra.

    P.S. Credo che i pinoli siano "pinenuts"?

    ReplyDelete
  36. chiaraleonte17/3/08 2:44 pm

    Safe Journey Fiordizzucca!!!
    io sto a Dublin, e concordo sul tuo pensiero postato il 13-03 sull'Italia - stesso motivo per cui vivo qui da 4 anni- Se in futuro fai un salto in questa meravigliosa terra verde scrivi due righe - ci beviamo una Guinneess - cosi ti ringrazio di persona per le foto, le parole e le idee molto piacevoli da "gustare" - chiara from dublin.
    chiara@chiaraleonte.com

    ReplyDelete
  37. Complimentissimi per il blog e per la succulenta torta.......adoro la torta della nonna, semplice e golosa, a presto!!

    ReplyDelete
  38. buon rientro Fiore... Da quello che traspare dal post ti mancherà l'Italia ma non quanto ti è mancata l'Inghilterra per tutto questo quasi anno.
    un abbraccio

    ReplyDelete
  39. Questa torta è da urlo, non è che per caso ne è avanzato un pezzetto? Tu sei in partenza per Londra e io fra un paio di mesi mi trasferirò in Olanda. Hai qualche consiglio da dare a un'Italiana che trasloca all'estero? Grazie e complimenti per il blog, bellissime le foto. Ciao

    ReplyDelete
  40. L'unico motivo per cui vivono gli Irlandesi e' arrivare al venerdi' sera per ubriacarsi ,uomini e donne. ho vissuto e lavorato a Dublino ,alla The Custom House.. oltre alla poverta' in cui versano alcuni angoli del paese,il terzo mondo e' nulla in confronto.per nn parlare di Belfast,dove si sparano tra di loro e vivono ghettizzati. bello eh!!??

    ReplyDelete
  41. uh, Fiore!!! Questa è una della mie torte preferite, ma anche tra quelle che non ho mai fatto perchè pensavo fosse difficile!
    ora ci provo! Sarà la torta di inaugurazione della mia nuova casa Viterbese, si si si.
    Buon viaggio!

    ReplyDelete
  42. da La Repubblica del 18 Marzo 2008

    ROMA - Ubriaco al volante, travolge e uccide due giovani irlandesi che attraversavano sulle strisce il lungotevere Altoviti, vicino a Castel sant'Angelo. Poi fugge ma finisce contro due auto in sosta e i vigili lo bloccano. Friedrich Vernarelli, 32enne, figlio di Roberto, ex presidente del XVII Municipio e ufficiale della polizia municipale di Roma, è stato fermato con l'accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso ma il giudice gli ha concesso già gli arresti domiciliari. Nel sangue aveva un tasso di alcol quattro volte e mezzo superiore al limite previsto dalla legge.

    bello eh!!??

    ReplyDelete
  43. love the new color scheme on your site, so lovely.

    ReplyDelete
  44. dai sondaggi l'Italia e' il paese dove si consuma meno alcool in Europa. purtroppo episodi come quello di Roma accadono ovunque e sono casi isolati. nn riguardano certo intere comunita'.ma singoli individui nn certo a posto con la testa .

    ReplyDelete
  45. ma dove vivi? episodi in cui uno ammazza due persone e se la passa liscia accadono soprattutto in Italia.
    gli arresti domiciliari a uno così, e perché poi? perché è il figlio di un poliziotto?
    bell'esempio di civiltà. io lo metterei dentro e butterei la chiave, ma soprattutto metterei dentro chi permette che tutto questo accada e chi pensa che sia giusto.

    ReplyDelete
  46. La parte difficile di questa torta è mettere il secondo disco di pasta sopra la crema... almeno l'unica volta che l'ho fatta io, il problema è stato questo!

    ReplyDelete
  47. buona sistemazione in quel di Londra ti aspettero' con una fetta di torta della nonna in mano

    ReplyDelete
  48. In occasione delle prossime festività pasquali, formulo a tutti i blog sui quali passo, i miei più sinceri auguri per una Felice Pasqua. Maria

    ReplyDelete
  49. Ma tu sei semplicemente un GENIO!! Come fai a sapere o inventarti tutte ste ricette?? Ho provato l'altro giorno i biscotti con il riso soffiato..FANTASTICI! e poi adesso sta torta....sembra una roba stracciatamente buona!!La provo SUBBBITO!
    Ciaoo!
    LorenZooo

    ReplyDelete
  50. Fiore complimenti! Lo sai che la rivista Sale & Pepe ha scritto una tua ricetta nel numero di questo mese?
    La ricetta è "Millerighe al forno con crescenza e rucola" appena ho letto la ricetta mi son detta... "Ma questa l'ho già vista da qualche altra parte", e poi leggo vicino da Fior di Zucca.
    Comunque buon soggiorno in London City!

    Kiss,
    Ginger ~♥

    ReplyDelete
  51. La mitica torta della nonna :), cento volte ho pensato di farla ed altrettante ho rinunciato. Stavolta peró magari è quella buona. In bocca al lupo per tutto!

    ReplyDelete
  52. Non vedo l'ora di farla, oggi mi ricorderò di prendere i pinoli!

    Ciao cara Fiordizucca e buona Pasqua da 0_0Tina

    ReplyDelete
  53. e' un sito bellissimo e questa torta e' favolosa. davvero complimenti.GRANDE

    ReplyDelete
  54. torta e sito fantastici!sei un mitoooooooo

    ReplyDelete
  55. Tanti auguri di buona Pasqua, Fiordizucca! E complimenti per le cose buone che fai sempre.
    P.S.: c'è mica un pudding pasquale oltre ad uno natalizio, vero? Io adoro i pudding... me lo faresti sapere per cortesia? Ne sono rimasta affascinata da quado nelle feste natalizie mio cognato me lo ha portato da Harrod's... sarà stato anche di grande magazzino ma era fantastico, così liquoroso... very british!

    ReplyDelete
  56. Da un po' di tempo girello tra i tuoi post, ogni giorno sempre più belli... e solo ora mi accorgo che hai cambiato la grafica !!!
    ..... sempre più bella!!!

    Già che ci sono ringrazio tutte le NONNE che da sempre ci regalano questi dolci manicaretti fatti d'esperienza e amore, e ti auguro buon viaggio!!!!

    Ancora complimentissimi

    ReplyDelete
  57. Ciao, complimenti per il bellissimo blog.

    Ho fatto la torta, ma ho trovato difficolta' a stendere l'impasto troppo delicato, bricioloso, ho seguito attentamente la tua ricetta, e' cosi' che deve essere l'impasto oppure ho sbagliato in qualcosa?

    Ciao

    ReplyDelete
  58. Ciao, complimenti per il tuo blog.
    Ho aggiunto il tuo link nel mio, il mio indirizzo e:http://ilblogdelbags.blogspot.com
    Passa a trovarmi, ciao
    Bags

    ReplyDelete
  59. Il blog è fantastico e non vedo l'ora di provare questa ricetta...ma vedo che ce ne sono mille altre altrettanto interessanti. Ciao e complimenti per il blog.

    ReplyDelete
  60. l'impasto deve venire morbido e la morbidezza è data dagli ingredienti. per esempio se hai usato uova piccole magari la quantità di liquido era inferiore e quindi l'impasto è risultato un po' secco. se vedi che è troppo bricioloso aggiungi un po' di latte o viceversa un po' di farina. :)

    ReplyDelete
  61. ciao, è da un po' che seguo il tuo blog. mi pare fantastico quello che fai, le tue foto sono splendide e mi piace molto leggere le ricette.

    mango
    (il mio blog in italiano è http://mangoroso.ilcannocchiale.it)

    ReplyDelete
  62. Ciao fiordizucca, oggi volevo provare a fare questa splendida torta. Quindi la base non va cotta prima in bianco, giusto? Non c'è il rischio che si gonfi? La base va bucherellata prima di mettere la crema? Grazie mille! Non scrivo mai, ma ti leggo sempre, sempre, sempre! Cat

    ReplyDelete
  63. Proprio ieri ho provato la tua ricetta per la torta della nonna ed è stata un successone!!!
    E' piaciuta a tutti e presto dovrò replicare ;)

    Complimentissimi!
    Sei bravissima!

    ReplyDelete
  64. fiordizucca cara,
    ieri ho fatto una cena a casa mia per festeggiare il mio compleanno (24 anni!) ed ho preparato questo dolce. E' venuta PERFETTA, buonissima, sono rimasti tutti estasiati, credo sia uno dei dolci più buoni che io abbia mai fatto. Ed è venuto bello come nella tua foto! Davvero una soddisfazione, ripeterò quanto prima.
    Una decina di giorni fa invece ho portato ad una festa la tua torta con fragole mandorle e cannella: altro successone! Quindi grazie, continua così, continua a deliziarci con le tue ricette...e con le tue foto!
    A proposito di foto anch'io sono un'appassionata...ma alle primissime armi.
    Mi sono piaciute moltissimo le foto che hai postato recentemente su Londra, piene di vita, comunicative, curiose, originali..
    Che macchinetta fotografica usi?

    Baci
    Claudia

    ReplyDelete
  65. Ieri ho provato a fare questa torta ed è venuta buonissima, un solo dubbio, tra gli ingredienti della crema hai messo due uova, ma poi quando spieghi la preparazione parli di due torli, quale dei due è corretto?
    Anto

    ReplyDelete
  66. Perfetta! Questa torta è un successo garantito... bravissima e grazie per l'ottima ricetta.
    Beatrice

    ReplyDelete
  67. Ciao!!questa ricetta è la ricetta della torta della nonna che si fa a Lucca e provincia!!!poi si chiama torta del nonno la stessa con il ripieno di crema al cioccolato....come hai fatto a trovarla?è proprio lei con i pinoli sopra precisa precisa!!!grazie Emanuela

    ReplyDelete
  68. Per il bon ton dei bloggers non si può attingere ad una ricetta senza nemmeno lasciare un salutino... Ciao Fiordizucca, i complimenti x te non sono mai abbastanza, quindi te li rinnovo!

    ReplyDelete
  69. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  70. Questa la torta sembre fantastica! Faro questa nel futuro. A mi, la ricetta sembre un po difficile, ma provero!La crema sembre absolomente deliciouso e divertente fare! Gusti London!

    ReplyDelete
  71. ognuno di noi ha una torta della nonna...sono le migliori!

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...