Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

8 December 2006



La pastina, come molti altri tipi di pasta, é uno di quei formati che qui in Inghilterra non esistono. Mi domando spesso se i bambini inglesi mangiano fish & chips dalla nascita. La risposta é: probabilmente si! Quando le scorte italiane finiscono, ripiego sulla pastina fatta in casa, rigorosamente all'uovo, come la faceva la nonna Rosa. Si impasta direttamente con il prezzemolo, ma si puó fare anche senza. Facile da tagliare, grazie all'utilizzo della macchina per la pasta. Basta infatti tagliare le tagliatelle a quadrettini, ed il gioco é fatto. Chi l'ha detto che la pastina dev'essere una cosa triste? Buon ponte a voi, perché noi al polo nord, queste feste non le abbiamo, specialmente di venerdí.

Ingredienti: 300gr di farina bianca, 2 uova, 2 cucchiai di prezzemolo tritato finemente, acqua fredda quanto basta

Impastate la farina con le uova ed il prezzemolo ed aggiungete acqua fredda quanto basta per ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Dividete la pasta e stendetela con la macchina per la pasta utilizzando il numero 3. Lasciate asciugare le sfoglie poi tagliatele ricavandone delle tagliatelle. Fate asciugare un po', infarinate bene e con un coltello tagliate le tagliatelle a quadrettini, a gruppi di massimo 10 tagliatelle. Infarinate bene per evitare che si attacchi tutto. Lasciate asciugare su un panno asciutto. Cuocete in acqua bollente salta per circa 3 minuti. Se utilizzate i quadretti il giorno dopo, cuocete per qualche minuto in piú, dipende da quanto si sono seccati. I quadretti, dopo essere stati asciugati completamente, si conservano in frigo fino ad una settimana o si possono facilmente congelare ed usare all'occorrenza. Servite con brodo vegetale o animale.



Sognando: sognare un quadro su una tela indica acquisti vantaggiosi; sognare un quadro senza cornice indica relazioni utili; sognare un quadro con cornice indica nervosismo accentuato; sognare un quadro appeso al muro indica soddisfazione momentanea; sognare di comprare un quadro indica avvenimenti imprevisti; sognare di regalare un quadro indica pericolosa debolezza fisica; sognare di dipingere un quadro indica nuove e interessanti amicizie.

Haiku: In ogni quadro - cerco il tuo volto - che non conosco (Frank)



English please: Hand made "quadretti" pasta



Pastina litterally means little pasta pasta piccola. We eat pastina especially in winter time or when we are sick, and it's something that our mothers give to us when we are very little as well as when we grow up! It's very difficult to find pastina in England so I make my own by using a pasta machine and cutting tagliatelle into quadrettini small squares. An old favourite recipe that my grandmother used to make when I was little.



Ingredienti: 300gr white flour, 2 eggs, 2 Tbsp chopped parsley, cold water

Mix flour with eggs, chopped parsley and cold water as needed. Work until you get a soft dough. Divide into quarters and work with your pasta machine into layers. Use the number 3 thickness. Let the layers of pasta dry a bit, then cut into tagliatelle shape. Sprinkle with flour then using a knife, cut little bunches of tagliatelle into little squares. Add more flour so they don't stick together and let them dry further on a clean cotton canvas. Cook in salty boling water for about 3 minutes and serve with vegetables or meat broth. If you use them the day after, cook for more time as they might be very dry. Store in the fridge up to a week once dried or freeze up to a month.

15 comments:

  1. Ma che belli che sono! Adoro il brodo per cui questi li farò di sicuro.

    ReplyDelete
  2. io la adoro, anche asciutta, ma dopo le ulrtime ricette a base di frutta cotta, se osassi cucinarla penso che ci sarebbe un piccolo ammutinamento familiare! saluti minuti cat

    ReplyDelete
  3. Quando facciamo i ravioli usiamo sovente la pasta che avanza inevitabilmente per fare dei quadrucci. Serviranno per la pasta e fagioli, il minestrone e... in brodo (ecco, l'ho confessato anche io). Però noi il prezzemolo lo mettiamo nel brodo, anche quello riciclato da un precedente manzo bollito. Se poi vogliamo giocare con i sapori forti allora facciamo un brodo di ossa molto speziato.
    Eccilodice che è una roba da ammalati?
    Remy

    ReplyDelete
  4. Era una vita che non sentivo parlare di quadrucci in brodo! Anche a casa mia li facevamo sempre con i ritagli di pasta avanzati per le tagliatelle. La versione con il prezzemolo nell'impasto non la conoscevo ma mi sembra una bellissima idea :-)

    ReplyDelete
  5. Buoniiiii! quando ero a casa dai miei , io e mia mamma li facevamo spesso, ma anche i risoni, le stelline e molti altri formati di "pastina" da brodo. Adesso l'altra metà della casa se solo oso nominare qualcosa che stia con "brodo" insorge....che ci devo fare, mica poteva essere perfetto!!!

    >^^<

    ReplyDelete
  6. Mi chiedevo visto che condividiamo la stessa passione, per la cucina, se magari ti andava di cucinare qualcuna delle mie ricette o di adottare alcune delle mie tecniche "culinarie"...
    Magari fai anche qualche foto....
    Ti lascio il mio Blog...

    http://cuochisispera.blogspot.com/

    Complimenti per la tua dedizione

    ReplyDelete
  7. Questa bella foto, insieme a questa bella ricetta, mi ristorano profondamente in questa giornata uggiosa e lenta.
    Il calore di quella candela mi ricorda quello dell'abbraccio di mia madre, quando da bambina mi preparava i Quadrucci. Così li chiamavamo noi.

    Valido spunto cara meringhetta: di tanto in tanto è un bene saper tornare alle origini. Per godere della semplicità di alcune cose.

    ReplyDelete
  8. Questo è il mio confort food!

    ReplyDelete
  9. non c'è pericolo che il prezzemolo, bollendo, sprigioni sostanze cancerogene?

    per qnt riguarda la "pastina", noi umbri la facciamo per la sera della vigilia d Natale in brodo con ceci e rosmarino.

    buon sabato, quasi domenica.

    ReplyDelete
  10. ape , non sono aware di questa cosa cancerogena del prezzemolo. intanto faccio tutti i dovuti scongiuri e m'informo :) baci

    abbracci e buona domenica a tutti!

    ReplyDelete
  11. ... questo è un piatto che accomuna le nostre nonne!

    ReplyDelete
  12. Che buona, non avevo mai pensato alla possibilita` di fare in casa la pastina all'uovo. Si parla spesso di "comfort food" e per me la pastina in brodo e` proprio questo. Calda, casalinga, una cosa che ti da` la Mamma quando forse non hai voglia di altro.

    ReplyDelete
  13. Bella, bellissima nella sua grande semplicità. Buon fine settimana.

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...