Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

30 October 2009



Mammamia che settimana! Uno non fa in tempo a tornare dalle vacanze che già vorrebbe riposarsi un'altra volta. Ho trascorso una bella settimana rilassante in Puglia, del genere mangiare-dormire-mangiare-pitonare-mangiare-dormire-dormire. Da quando sono tornata non ho neanche avuto il tempo di grattarmi in testa. Ah va beh, si, a parte ieri sera, in cui ho avuto a disposizione due ore d'aria per andare al Garrick Theatre a vedere un fantastico Arturo Brachetti (fino al 3 Gennaio 2010). Se siete nei paraggi andate a vederlo perchè ne vale la pena, trascorrerete due orette davvero magiche e divertenti.
Nel frattempo, poche ricette dalla Puglia, ma buone. Ho portato a casa questo liquore di alloro che è un toccasana proprio per la digestione di quei pranzi abbondanti domenicali o anche giornalieri, dipende da dove vivete e dalla portata del vostro stomaco. Ci vanno 40 giorni per ottenere un ottimo digestivo ma io l'ho trovato già bello che pronto al mio arrivo in Puglia, preparato dalle mani sante della zia Cenzina. Usate alcol a 90 gradi, se non lo trovate potete usare qualsiasi alcol a 45 gradi ed aggiustare le dosi dell'acqua e dello zucchero di conseguenza. Ottimo consumato sia freddo che caldo. Ben ritrovati.

Ingredienti per circa 2 litri di liquore
  • 1lt di alcol 90°
  • 40 foglie di alloro verdi fresche
  • 1,2lt di acqua
  • 800gr di zucchero
Lavate e asciugate le foglie di alloro e mettetele con l'alcol in un barattolo di vetro a chiusura ermetica. Lasciate macerare per 40 giorni agitando ogni tanto. Trascorsi i 40 giorni, scaldate l'acqua in una pentola e scioglietevi lo zucchero mescolando continuamente. Quando sarà completamente sciolto, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Filtrate quindi l'alcol e le foglie, mescolate allo sciroppo di zucchero e versate tutto in bottiglie di vetro. Lasciate riposare per qualche giorno, prima di servire. Conservate in frigo e servite ben freddo.

Sognando: sognare alloro indica piaceri e buone relazioni; sognare alloro appassito indica progetti sfumati; sognare una corona di alloro indica spirito conciliante; sognare di cucinare alloro indica nuove responsabilità; sognare di regalare alloro indica prudenza nel lavoro.

Parolando: Alloro, dal latino laurus al quale venne anteposto il suffisso 'al' con il significato di 'quella' ad indicare una specifica varietà di lauro con foglie particolarmente piccole. Il lauro è una pianta verde, i cui rametti venivano intrecciati a guisa di corone che venivano poste sulla testa ai capitani militari, così come ai preti e ai sacerdoti, a simboleggiare vittoria, onori e trionfi. Fred Perry, famoso tennista degli anni 30, utilizzò due rametti di lauro come simbolo della sua linea di abbigliamento sportivo.

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf

English please
Bay Leaf Liqueur


Ingredients for about 2 litres of liqueur
  • 1lt alcohol 90°
  • 40 fresh green bay leaves
  • 1,2lt water
  • 800gr sugar
Wash and dry the bay leaves. Put them in a glass jar with the alcohol and leave to stand for 40 days turning upside down once in a while. After 40 days, bring the water to a boil, add the sugar and mix well until completely dissolved. Leave to cool completely before adding it to the alcohol. Filter the liqueur and pour it into clean bottles. Leave to stand for a few days before serving. Store in the fridge and serve cold.

17 comments:

  1. L'ho da poco fatto anch'io!!!!!!!
    Il tuo ha un colore meraviglioso, il mio è un pò più spento...
    Complimentissimi!

    ReplyDelete
  2. Che sfortuna, non riesco a incrociarti quando scendi in Puglia :S

    ReplyDelete
  3. bellissime le foto sul tuo blog, complimenti! non l'ho mai assaggiato il liquore d'alloro, sarei davvero curiosa!

    ReplyDelete
  4. anche se non sono amante del liquore questo qui con questo bel colore fa venire voglia anche me!

    ReplyDelete
  5. bentornata fiordizucca. la ricetta mi piace, io mi diverto un sacco a preparare liquori di ogni genere. devo solo trovare l'alloro :)

    ReplyDelete
  6. Non conoscevo il liquore di alloro... certo, ha un colore meraviglioso!

    ReplyDelete
  7. Le foto sono entrambe bellissime, complimenti. E il liquore e` da fare anche solo per il colore, un verde da folletto! ;)

    ReplyDelete
  8. foto davvero provocanti!
    però mi sa che il momento buono per fare il liquore è più l'estate, no? nel senso...il mio alloro con questo freddo ha smesso di fogliare, quest'estate andava a raffica! magari devo metterlo al riparo...qualche consiglio?

    ReplyDelete
  9. ne ho già visto uno in giro, ma con dosi un pochino diverse...quasi quasi con 1 litro li faccio entrambi e vedo cosa ne esce

    ReplyDelete
  10. Ben ritrovata anche a te!!!! :o))) Ottimo......il liquore!!!

    ReplyDelete
  11. Non l'ho mai provato, ma ad un colore cosí non posso resistere!!!
    Buona giornata, Mik

    ReplyDelete
  12. questo liquore di alloro, non ne avevo mai sentito parlare, ed ora sono 10 gg che mi gira intorno ripetutamente!
    Lo spettacolo di Brachetti mi attira tanto, devo informarmi sulle date tra Puglia e Campania.
    Colori magnifici :)

    ReplyDelete
  13. Buono!!
    I distillati non sono il mio forte, non ho pazienza... ma che voglia mi fa venire questo verdolino brillante!
    Baci,
    m.

    ReplyDelete
  14. Ma dai! Hai visto il "mio" MI-TI-CO Arturo Brachetti!!!! ^______^

    Anche a me piace tantissimo e ebbi la fortuna sfacciata tantissimi anni fa di incontrarlo di persona e di avere un suo autografo!
    Lo conservo come una reliquia!! :*D

    E' una persona splendidta, semplice e prima o poi racconterò in quali circostanze avvenne l'incontro! ^___^

    PS: bellissima idea questo liquore, me lo tengo "a mente" che fuori abbiamo due bei cespugli di alloro!!!

    PPS: BENTORNATA! =(^.^)=

    ReplyDelete
  15. Già da un paio di anni sono anche io un appassionato e 'produttore' di Allorino e in pochissimo tempo (al primo assaggio) ha raccolto un gran numero di estimatori. La mia ricetta arriva dalla Sicilia ed è praticamente uguale alla tua. Ma devo dire che con gli ingredienti buoni, si ottiene un nettare davvero buono, un perfetto digestivo e un liquore adatto alla convivialità.
    Adesso ad ogni cena tutti aspettano il momento dell'allorino! :D
    a presto

    ps. complimenti per il blog, è affascinante, utile, organizzatissimo e appassionante.

    ReplyDelete
  16. I'll bookmark your web site and have my kids examine up the following typically. but whenever I do I see some really amazing things keep up the good work! =)
    Such as this web-site your web site is 1 of my new most popular.I similar to this information shown and it has offered me some sort of ideas to possess success for some cause, so keep up the excellent work!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...