Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

22 November 2007



Era una vita che non mangiavo le cicerchie. Mia nonna le faceva cuocere sulla stufa in una pentola di terracotta e di solito le mangiavamo con le cicorie, un po' come si fa con le fave. Le cicerchie vanno lasciate a mollo molto più a lungo rispetto agli altri legumi perché hanno una scorzetta più dura. Anche queste mia madre le ha messe sotto vuoto facendole cuocere sul gas nella pentola di terracotta. Io ho solo aggiunto una piccola seppia soffriggendola con il nero, condito le cicerchie ed irrorato il tutto con l'olio nuovo che renderebbe speciale anche un piatto di pasta in bianco.

Ingredienti
  • 250gr di cicerchie già cotte
  • 1 seppia media
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 piccola cipolla
  • 1 carota piccola
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cucchiaino di rosmarino secco tritato
  • sale, pepe
  • olio extra vergine di oliva
Preparate un soffritto di cipolla, carota, sedano, rosmarino e aglio. Versate le cicerchie già cotte e rosolate per qualche attimo, poi bagnate con brodo vegetale e frullate o mixate fino ad ottenere una crema omogenea. Pulite la seppia tenendo da parte il sacchetto di nero. Tagliatela a pezzettini poi rosolatela in padella con un po' di olio e aglio. Salate, pepate e solo alla fine aggiungete il nero. Versate la passata nei piatti e adagiate la seppia nel centro. Irrorate con olio extra vergine di oliva e un pizzico di pepe nero.

Sognando: sognare di raccogliere legumi indica critiche dannose; sognare legumi cotti indica disaccordo con un figlio; sognare di mangiare legumi indica perdita di denaro.

Non voglio essere né poeta, né galante. Lenzuola bianche perché tu ci svenga! Tu non conosci il sonno né il fulgore del giorno. Come le seppie, con inchiostro di effluvi acciechi nuda. ("Carmen" Federico Garcia Lorca)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Cream of cicerchie with black squid



Ingredients
  • 250gr cooked cicerchie
  • 1 medium squid
  • 1 garlic clove
  • 1 small onion
  • 1 small carrot
  • 1 small celery stack
  • 1 tsp dry rosemary
  • salt, pepper
  • extra virgin olive oil
Chop the onio, carrots, celery and gently stir fry them with a clove of garlic and the dried rosemary. Add the cicerchie previously cookedin unsalted water, stir well then add a bit of vegetable stock. Mix or blend it until you get a soft cream. Clean the squid reserving the black ink. Cut the squid into small squares, stir fry them with olive oil and a bit of garlic. Finally add he black ink and mix well until all pieces are black. Put the cream in a plate then decorate with the black squid and drizzle with extra virgin olive oil and a bit of pepper.

20 comments:

  1. buono!
    bell'abbinamento

    massimiliano

    ReplyDelete
  2. Non è inusuale l'abbinamento legumi-pesce. Bella questa composizione e ancora meglio la sua presentazione!
    Mik

    ReplyDelete
  3. favolosa!! anche io volevo fare la passatina stasera.. ci metto spesso i gamberoni, ma provero' anche con la seppia!

    ReplyDelete
  4. Hai fatto benissimo a scegliere quel 'disco volante' per impiattarla perchè non c'è bisogno dell'assaggio per capire che è squisita e meritava una simile presentazione :)

    ReplyDelete
  5. Ti invidio da morire l'olio nuovo (ma mi sa che la settimana prossima in Umbria ne faccio una mega scorta :-D).

    ReplyDelete
  6. Very nice. I love your photos? What camera do you use? Do you have a studio at home?

    ReplyDelete
  7. mycookinghut
    i use a nikon d50 and i dont have a studio but just use the light that is available on the day :)

    ReplyDelete
  8. presentazione semplice e di grande effetto, per un piatto che uncsce legumi e pesce, un abbianemtno che mi piace molto e che cucino spesso anch'io.

    ReplyDelete
  9. Vero, è un abbinamento interessante... Non ho mai mangiato le cicerchie, mi sembra una buona occasione per provare...
    :-)

    ReplyDelete
  10. Che me ne pare???? Ma è favoloso questo piatto... alla ricerca delle cicerchie stamattina già due ricette salvate!:P

    ReplyDelete
  11. Bellissimo questo piatto! Mi ricorda molto la mia tradizione. Bellissimo!

    ReplyDelete
  12. Dici "io ho solo aggiunto..." e dici poco secondo te?

    ReplyDelete
  13. Confesso la mia ignoranza ma non so che tipo di legume siano le cicerchie. Assomigliano e possono essere sostituite da qualche altro altro legume?
    Ogni volta che visito il tuo blog rimango colpito oltre che dalle ricette dalla bellezza delle tue foto : sia per la luce che per il taglio dell'inquadraura. Complimenti davvero!!

    ReplyDelete
  14. Le cicerchie....ottime...è tanto che non le mangio, nella mia zona non sono diffuse :/

    ReplyDelete
  15. baol
    come non sono diffuse! le mie vengono proprio dalla puglia! :) se ne vuoi un po' te ne mando qualcuna io :)

    federico
    le cicerchie ricordano le fave ma hanno forma e colore dei lupini o stesso colore dei ceci. a dire il vero non somigliano neanche tanto alla fava come sapore, sono più delicate. beh insomma e' un gusto unico che non ti so spiegare e quindi e' anche insostituibile :) chiaro eh? :))
    si trovano a torino? magari a porta palazzo al mercato coperto da qualche parte :)

    ReplyDelete
  16. Buonissima questa passatina, davvero un ottimo abbinamento!
    ciao
    Grazia

    ReplyDelete
  17. Non so dove trovare questi legumi......
    mi piacerebbe provare questa ricetta!

    ReplyDelete
  18. Lo so che sono pugliesi, solo che si trovano più nel barese alta murgia, io invece sto nel sud-est barese :)

    ReplyDelete
  19. Queste ricette sono realmente buone e gradisco il luogo anche. I colori e le immagini sono molto piacevoli.

    http://www.marcalacoffee.com

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...