Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

14 December 2008



Quando ho visto i bucatini nello shop turco sotto casa non ho resistito alla tentazione di provarli ed ho dovuto comprarli. Per la verità giacevano in dispensa da qualche settimana, ma ultimamente trovare il tempo per fare tutto ciò che mi piace è diventata una impresa non da poco. Infatti non vedo l'ora che arrivino le sospirate vacanze di Natale, anche se pochi giorni di riposo, almeno per me, saranno sicuramente rigeneranti.
Allora dicevo, questi bucatini sono di marca turca, forse anche un millimetro o due più larghi di un bucatino italiano, ma non sono un'esperta di bucatini quindi non saprei dire con esattezza. Ho scoperto che la pasta che arriva dalla Turchia non è per niente male, soprattutto se non ci si attiene ai tempi di cottura indicati. Bisogna sempre scolare la pasta almeno 2 o 3 minuti prima altrimenti si finisce con mangiarla alla maniera inglese. Una ricetta molto improvvisata ma con ingredienti di base con i quali è difficile sbagliare. Ho omesso di mettere l'aglio nella crema di melanzane ma potete osare a piacere e se alla fine vi avanza, potete consumare la crema mangiandola con delle verdure crude o su dei crosini di pane.

Ingredienti
  • 1 peperone rosso grande
  • 1 melanzana media
  • 1 cucchiaio di tahini
  • bucatini
  • olio, sale, pepe
Disponete il peperone intero su una teglia da forno. Tagliate la melanzana a fette spesse ed infornate insieme cuocendo a 200 C per circa 25 minuti o fino a quando il peperone non si sarà rosolato e pronto da spellare. Mettete la melanzana in una terrina insieme al tahini, condite con un po' di olio, sale e pepe e frullate fino ad ottenere una crema omogenea. Spellate il peperone e tagliatelo a strisce sottili. Cuocete i bucatini al dente e conditeli prima con la crema ed infinte mescolate con i peperoni rossi, un po' di olio d'oliva e un pizzico di pepe nero.

Sognando: sognare una buca delle lettere indica riuscita nei proponimenti; sognare di cadere in una buca indica buona salute; sognare di scavare una buca indica malesseri passeggeri.

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf

English please
Bucatini with aubergine cream and red peppers



Ingredients
  • 1 big red pepper
  • 1 medium aubergine
  • 1 Tbsp tahini
  • bucatini pasta or other shape
  • olive oil, salt, pepper
Preheat the oven at 200 C. Lay the pepper and sliced aubergine on a oven tray. Cook for about 25 minutes or until the pepper has turned brown and ready to be peeled. Put the aubergine aside in a bowl, mix with tha tahini, a bit of olive oil, salt and a pinch of ground pepper. Mix all together until you get a smooth cream. Peel the red pepper and cut it into thin stripes. Cook the pasta al dente and mix it with a bit of cream then finally add the red peppers stripes. Drizzle with more olive oil and ground black pepper before serving.

36 comments:

  1. Le tue ricette sono sempre strepitose, anche quando sono semplici! Userò dei bucatini normali, ma sono proprio curiosa di provare questo abbinamento.
    A NAtale avrai un po' di tempo in + pe rpreparare qualcosina!!

    By Castagna

    ReplyDelete
  2. Super delicious...me la segno per questa primavera!
    Un bacio e vedrai le vacanze arriveranno in un batter d'occhio (nel frattempo continuiamo a correre và!)
    Fra

    ReplyDelete
  3. Che belli questi colori. Questo piatto deve essere una libidine!
    Buona domenica; bacioni!!

    ReplyDelete
  4. decisamente da provare ma...con i bucatini nostri...possibbilmente quelli che restano belli al dente anche se ti arriva una telefonata improvvisa:-) un bacio
    Annamaria

    ReplyDelete
  5. ciao Fiore!! finalmente... quanto mi sei mancata.... bene ma vedo che sei tornata alla grande.. comlimenti, un ottima ricetta vegetariana... hai una buona ricetta di pudding li da londra? ciao a presto

    ReplyDelete
  6. Che belli questi colori, un piatto da provare.

    ReplyDelete
  7. Prima di tutto complimenti per il blog che seguo da tempo :)

    Adoro le melanzane e avrei una domanda: non hai menzionato il fatto di far loro perdere l'acqua amarognola prima di metterle in forno, è una cosa che si fa sempre e quindi dai per scontata, oppure per questa ricetta non serve? (sarebbe tutto molto più rapido così!)

    Grazie ancora per condividere con noi queste tue creazioni!

    ReplyDelete
  8. Ciao! La mia curiosità è: come si chiamano i bucatini in turco?
    E la casa nuova a che punto sta?

    Buon inizio settimana!

    ReplyDelete
  9. buonissimi, ho imparato anche che eistono i bucatini turchi!!!
    In inverno ci si dimentica a volte che i piatti semplici e a base di verdure sono sempre graditi, e si finisce col cucinare sono pietanze buone ma decisamente più pesanti...
    Brava!!!

    ReplyDelete
  10. Buoni i bucatini...sono la sola ad amare questa pasta in casa...mi dicono che scivolano...ma io non mi arrendo li propongo e poi li finisco sempre io!!! Delizioso piatto anche Natalizio dire!!!

    Sempre più bello il tuo blog...mi darai qualche consiglio un giorno come migliorare il mio????

    Buona notte:))

    ReplyDelete
  11. anche se è più adatta all'estate quel rosso li fa più natale, scherzi a parte è una bella preparazione

    ReplyDelete
  12. La pasta turca non l'abbiamo mai provata...ma questi bucatini fanno na' voglia!!
    Che sapore ha il tahini??
    bacioni

    ReplyDelete
  13. manu e silvia
    il tahini, o la tahini come forse è più comune dire in italia, è una pasta di semi di sesamo, quella che si usa anche per fare l'homous e non solo :)

    gunther
    a differenza di quello che potrebbe sembrare, la pasta non è fredda, ammesso ovviamente che la si ripassi in padella con tutto il condimento :) pero' ammetto che potrebbe dare qualche brivido viste le temperature polari un po' ovunque.

    mariluna
    magari avessi tempo per scrivere un piccolo tutorial! in rete ce ne sono già tanti, basta essere predisposti all'argomento ed avere un po' di pazienza :D baci

    rossa di sera
    la casa procede a rilento, penso che a questo punto traslocherò il prossimo anno, ma non è detto.
    i bucatini in turco si chiamano: firin makarna bucati :D è una normalissima pasta di grano duro come ce ne sono anche tante in italia di marche non proprio famose. la cosa positiva per me è che questa parta turca offre formati anche diversi dai soliti spaghetti o linguine che si trovano normalmente in giro, soprattutto pasta corta :)

    miriam
    per alcune preparazioni io le melanzane non le faccio spurgare, in questo caso in forno già perdono quell'acquetta e non risultano amare :)

    mariolin
    non sono mai stata un'amante del pudding a dire la verità, io lo trovo un po' una mappazza, poi è una cosa con un processo lungo da fare e per i miei gusti almeno, il risultato non vale la candela :D

    ReplyDelete
  14. le tue ricette e le tue foto sono sempre bellissime!!! buone feste

    ReplyDelete
  15. Che colori meravigliosi, uno sprazzo d'estate in quete giornate piovose....ho ancora qualche striscia di peperone congelato da questa estate, e bucatini...fortunatamente a iosa!

    Ciao :)

    ReplyDelete
  16. Ciao... Una domandina al volo.... ma dove posso trovare il tahini???

    ReplyDelete
  17. anna
    al volo, dipende da dove vivi e se è reperibile nella tua zona. qui a londra si vende come il pane, in italia non saprei. :)

    ReplyDelete
  18. grazie lo stesso Fiore... te lo chiedevo solo, perchè come credo tu stessa avrai sperimentato di persona, le ricette dei libri sono bene altro rispetto a quelle che si realizzano nel luogo di provenienza, a me interessava più che altro conoscere la ricetta nella sua dimensione più naturale e cioè aneddoti, trucchi e accorgimenti piuttosto che riti e tradizioni, in modo da comprenderne meglio cosa rappresenta, cmq non importa cercherò altrove; per il resto concordo con te è una mappazza! ciao

    ReplyDelete
  19. ciao! Mi mancavano i tuoi post! Si vede che sei impegnatissima :o)
    Bella la testata nel sito natalizia.... E questa ricettina... mmm... la proverò!!
    Besos
    Fedra

    ReplyDelete
  20. mariolin
    capisco cosa intendi. io l'ho mangiato fatto in casa solo una volta e da quello che ricordo qui si usa anche come dono di natale per i parenti, tanto è complicato! :D un po' come fare il panettone in casa e portarlo il giorno di natale.
    la signora in questione aveva preso la ricetta da un libro di J.Oliver, non ho un ricordo particolare del dolce, se non che fu servito con la custard cream, e che era meno mappazzosso di uno acquistato. un'altra volta l'ho comprato bello che pronto e quello me lo ricordo benissimo perchè era proprio pessimo, almeno stando ai miei gusti. qualche anno fa ho fatto una versione "gelata" del pudding, riciclandone appunto uno comprato. lo trovi sotto i gelati alla voce christmas pudding ice cream :D

    nirvana/fedra
    ma quanti nomi haiiii :) baci

    ReplyDelete
  21. Grazie ugualmente...Complimentoni per le ricette...

    ReplyDelete
  22. un mix "stranamente" invitante

    ReplyDelete
  23. good good good!!! adoro sia i peperoni che le melanzane, quindi ne prendo subito una forchettata!!!

    ReplyDelete
  24. grazieeeee mille sei un tesoro! ma da me non passi mai? ti aspetto ciao!

    ReplyDelete
  25. Sono ancora io.... =)...
    Ho dato una sbirciata nel web e ho trovato che tahini è una salsa ai semi di sesamo....
    Ora se nella ricetta la sostituisco con dei semi di sesamo (che già possiedo adorando sperimentare la cucina giapponese) il risultato sarà uguale secondo te?

    ReplyDelete
  26. anna
    la pasta di semi è ovviamente un concentrato degli stessi, quindi se li aggiungi solo alla fine sentirai il gusto qui e là ma non sarà lo stesso. se hai un mixer di quelli piccoli puoi provare a farla tu stessa la "pasta", aggiungendo olio di semi a filo ai semi di sesamo.

    ReplyDelete
  27. Ti invito ad entrare nel blog di Andrea
    http://andreamatranga.blogspot.com/2008/12/e-natale-per-tutti-bambini.html
    ha qualcosa di molto importante da comunicare...sono certa che parteciperai anche tu:-) un bacio
    Annamaria

    ReplyDelete
  28. mi ispira molto la crema di melanzane....da romana preferisco i bucatini italiani ma se non c'è altro sembra che anche quelli turchi si prstino bene!!!! bella accoppita peperoni e melanzane....da riprporre di sicuro!

    ReplyDelete
  29. Bello questo piatto..l'icontro cromatico è molo invitante!!
    Un saluto..Domy!

    ReplyDelete
  30. annoto subito. anzi, scarico il pdf. la tua e una miniera di ricette preziose. a presto
    CookingMama
    http://cookingmama.myblog.it

    ReplyDelete
  31. Per Anna, in Italia trovi il Tahin, senza nessuna difficoltà nei negozi di alimenti biologici o nelle erboristerie che vendono anche unpo' di alimenti confezionati. Probabilmente anche nei supermercati tipo esselunga nel reparto dei cibi etnici.

    Complimenti Fiore per la ricetta semplice e gustosa, ciao, Marco

    ReplyDelete
  32. Ti ringrazio per l'informazione MarcoDe.... Gentilissimo!

    ReplyDelete
  33. Ti ho trovato per caso, cercando la ricetta per i bigné. CHE BEL BLOG!! posso inserirlo nella lista dei preferiti sul mio?
    Le foto sono bellissime e anche se io faccio cose diverse spossono essere una vera ispirazione.
    Le ricette poi sono una vera tentazione Grazie mille rosanna

    ReplyDelete
  34. Ho cercato una ricetta col salmone per questa sera e mi sono guardata così anche "vecchie" ricette..."vecchie" foto...rimango a bocca aperta ogni volta! Buon Natale e in bocca al lupo per ogni tuo progetto. Con un po' di tempo (in queste feste)ricomincerò a frequentare i tuoi meravigliosi momenti culinari! :)

    ReplyDelete
  35. Mmm che acquolina! Devono essere squisiti! li proverò appena posso :)
    Ciao!

    ReplyDelete
  36. Auguri per un nuovo anno sempre più appetitoso ;-)

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...