Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

27 August 2005



Ingredienti per la pastella: farina, acqua, sale.
Fiori di zucca, olio per friggere.

Un classico per i fiori di zucca e' quello appunto della frittura. I fiori come sempre vanno lavati con un leggero getto d'acqua all'interno ed esterno, privati degli stimmi e lasciati asciugare su carta assorbente. C'e' chi elimina anche il gambo ma io per comodita' e perche' e' buono, lo lascio.
Altre volte ho provato pastelle pesanti e che alla fine non davano nessun effetto croccante al fiore.
Questa volta ho voluto provare semplicemente con una pastella di farina, acqua e sale.
Vi ho immerso i fiori di zucca precedentementi lavati e scolati e quindi nell'olio bollente appena salato.
La pastella con acqua e farina e' sufficiente a formare quella crosticina croccante e saporita e che e' molto piu' digeribile di quella con le uova.
Appena tolti dall'olio bollente disponeteli su un piatto con carta assorbente.
Inutile dire che i fiori vanno fritti e mangiati caldi. Inutile anche dire che sono cosi' buoni che non c'e' rischio di avanzi.
Nota: ottimi accompagnati al risotto della sera prima ;-)

Sognando:
se vedete olio nei vostri sogni significa che avete bisogno di mostrare piu' compassione e amore nella vita di tutti i giorni. Vedere olio crudo nei vostri sogni denota grandi ricchezze.

Spumante bianco secco Metodo Classico come Franciacorta o Champagne o Oltrepò Pavese Pinot Nero Brut oppure come vino fermo un Riesling Spätlese Troken Tedesco della valle del Reno (Mosella, Rheinessen, Palatinato )

7 comments:

  1. Ciao! Qui trovi una torta alle mele (no, niente, è solo che volevo partecipare pure io...).

    ReplyDelete
  2. Ciao!
    Complimenti per le tue ricette, ne farò sicuramente uso al più presto (solo quelle veg, però ;o).

    Anche io ho intensione di pubblicare qualche ricettina sul mio blog (che tratta anche altro).
    Con tutta la modestia, e un inchino, posto un link.

    A presto,
    Blueheart.

    ReplyDelete
  3. ciao blueheart. grazie per i complimenti :) ti vengo a trovare sul tuo blog al piu' presto. Tutte le ricette sono adattabili per vegetariani quindi spero che troverai quello che fa per te ;)

    ReplyDelete
  4. fiore di zucca olio per friggere è vago...quale hai usato o forse mi è sfuggito


    La reazione di Maillard…

    Per effetto del calore si combinano gli zuccheri (i glucidi) e le proteine contenute nell’ingrediente rosolato. La crosticina scura che si forma durante la rosolatura è il risultato di questa combinazione, fenomeno che si chiama anche caramellizzazione, quella bella crosticina sul pane che lo rende odoroso ed appetitoso è da addebitare a questa reazione.

    Mentre friggevo riflettevo e pensavo a Maillard nato nel 1878 e morto nel 1936 (forse per aver mangiato troppi fritti) che scoprì l’origine del buon odore dell’arrosto e di tutto ciò che viene abbrustolito… è un mito o ha contribuito a farci ingrossare il fegato?

    www.chefmarco.splinder.com

    ReplyDelete
  5. eclissidisole21/11/07 4:28 pm

    la mia passione!!!Ogni volta che vado a Roma li divoro!!!L'aciuga ce la metti???

    ReplyDelete
  6. Ottima ricetta, l'ho provata!

    ReplyDelete
  7. Ottimi, meglio niente uova, solo con la farina sono molto più leggeri. Peccato che ce ne vorrebbe una carrettata prima di sentirsi soddisfatti. Se ci metti l'acciauga sono molto buoni ma perdi tutto il gusto sottile dei fiori.
    Per LOOK che scrive in cinese:
    No Look non hai capito, i fiori di zucca si mangiano.
    In bocca, capito? In bocca.
    Se li usi come dici non va bene, se poi sono molto caldi non ti siedi più per una settimana.

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...