Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

30 April 2008



Avrei fatto volentieri a meno di scrivere il secondo capitolo del libro "Animals in the kitchen" sottotitolo "Se è vero che le zanzare sono attratte da chi ha carica sessuale, io che attiro i topi ho qualcosa che non va a livello ormonale?"
Mio padre lo dice sempre: se ti pungono le zanzare significa che hai più carica sessuale degli altri, hence, il sangue più caldo che evidentemente a loro piace ed attira.
Sono passate quasi 4 settimane da quella fatidica mattinata di sabato. Settimane in cui ho cercato a forza di dimenticare questo problema che mi ha afflitto in passato e continua ad affiggermi. No, non è il soufflè che si sgonfia, nè le uova che non riesco mai a rompere (c'è chi giurerebbe il contrario), o che altro. D'accordo, è l'anno del Topo secondo il calendario cinese, ma dico io, tutti a casa mia devono venire?
Come molti ormai ben sanno, il mio passatempo preferito è dormire. Me n'ero andata a letto verso le nove e trenta lunedì sera, non prima di aver giocato al mio nuovo rompicapo preferito: il Sudoku. Per molti di voi sarà ormai una roba trapassata, io che non ci sono mai riuscita prima, ho appena iniziato a capire come funziona e qualche volta mi riesce pure. Grande conquista e soddisfazione per una che con i numeri non è mai andata d'accordo.
Dunque ero andata a letto presto, pioveva parecchio e la solita pioggia ticchettante sulla finestra mi conciliava il solito sonno. Mi pare di avere già descritto questa scena.
Mi sveglio 11 ore dopo ("Ma come fai a dormire così tanto?" questo ve lo spiego un'altra volta), bella riposata e me ne sto a guardare la pioggia che cade, pigra, come me, e già che ci sono mi faccio un'altra partita di Sudoku, quando ad un certo punto sento un triccatricca di rumore.
Faccio finta di niente e continuo il mio giochetto. Mentre gioco penso al topo precedente, ed al fatto che grazie a lui ho conosciuto i miei vicini, mai più visti né incontrati da allora, ed immagino allegramente che se dovesse capitare un altro topo nei paraggi magari è il caso di conoscere quelli del piano inferiore.
Triccatricca. Triccatricca. Tric!
La seconda sveglia mi avvisa che sono le 8.30 e che è proprio ora che mi alzi dal letto. Sudoku o non Sudoku. Riuscito o non riuscito.
Da quella fatidica mattina di 4 settimane fa, sotto consiglio di molti, ho tenuto una live trap sempre a disposizione, vicino al guardaroba, di fronte la cucina.
Faccio due passi, letteralmente due, mi affaccio verso la trappola e... CHIUSA! Oh Jesus and Mary Chain!, penso, questa è la scena che non avrei mai voluto più vedere in vita mia.
Triccatriccatriccatriccatricca. Ho le visioni o qualcosa si muove là dentro? Ma com'è possibile?

Per attirare l'attenzione dell'eventuale bestia, avevo strategicamente posizionato una noce al di fuori della trappola, in modo che:

A. se fosse arrivato un topo avrebbe mosso la noce, hence la trappola si sarebbe chiusa, hence io mi sarei accorta che c'erano ancora buchi da tappare.
B. la noce sarebbe sparita e quindi come sopra.
C. la noce sarebbe sparita ed avrei catturato la bestia che si sarebbe intrufolata nella trappola.

Eppure la noce era fuori e il fattapposta faceva triccatriccatricca.
Panico totale, disgusto e capelli dritti fino alle stelle.
Salgo sulla sedia ed inizio a chiamare chiunque potesse convincermi che ho le allucinazioni. A turno mi fanno le domande di rito: ma quanto è grande? squitta? si muove? è morto? ma sei sicura?
Sicura come è sicuro che piove, fa freddo ed ho riacceso i termosifoni.
La farò breve: il padrone di casa è arrivato verso mezzogiorno (direttamente da Los Angeles) con una pila di giornali con i quali avrebbe voluto tappare i buchi (del suo naso) e mi ha liberata dal topo e lui, la bestia, dalla trappola. Oddio, non è che volevo lo ammazzasse, ma liberarlo sotto casa non mi è sembrata una great idea!
Risparmiandovi i dettagli del caso, la morale è che mi sono adoperata per tappare i buchi con della lana di ferro e con un certo expanding foaming filler, una roba appiccicosa che si gonfia e si indurisce dopo qualche minuto. Ho presentato il conto al landlord e credo che così continuerò a fare finché non avrò tappato ogni buco di questa benedetta casa. Tanto lo so che quando avrò finito, sarà ora di cambiarla...



Essendo pure l'anno della patata, ho pensato che per esorcizzare ci stava giusto bene questo sformato di patate, che magari porta bene, chissà. La teglia è sempre la stessa, la quantità di patate esagerata, altrimenti che inno alla patata sarebbe?
Mi ci vorrà un recupero sonno lungo quanto tutto il (vostro) ponte del primo maggio più il mio bank holiday inglese e forse riuscirò a riprendermi da questo assurdo stress. Ho scoperto di diventare parecchio isterica ed altamente irritabile quando si parla di topi ormai, mi toccherà farci amicizia sul serio oppure andare dall'analista! Have a good one everybody!

Ingredienti
  • 2kg di patate
  • 100gr di prosciutto cotto
  • 2 mozzarelle
  • 50gr di burro
  • 50gr di parmigiano
  • 30gr di pane grattugiato
  • sale, pepe
  • 1 pizzico di noce moscata
Bollite le patate e schiacciatele con uno schiacciapatate. Aggiungete il burro, parmigiano, pan grattato, noce moscata, sale, pepe, mozzarelle e mescolate bene con un cucchiaio di legno. Versate in una teglia da forno metà del composto, adagiate le fette di prosciutto e coprite con le restanti patate. Spolverate con un altro po' di formaggio grattugiato ed infornate a 250 C per circa 35 minuti o fino a quando non sarà dorato in superficie. Servite caldo.

Sognando: sognare un forno acceso indica serena agiatezza; sognare un forno chiuso indica qualche aspro litigio.

Temo che gli animali vedano nell'uomo un essere loro uguale che ha perso in modo estremamente pericoloso il sano intelletto animale: vedono in lui l'animale delirante, l'animale che ride, l'animale che piange, l'animale infelice. (Nietzsche)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Oven baked potato cake



Ingredients
  • 2kg potatoes
  • 100gr cooked ham
  • 2 mozzarelle
  • 50gr butter
  • 50gr grated parmesan cheese
  • 30gr bread crumbs
  • salt, pepper
  • 1 pinch nutmeg
Boil potatoes and mash them. Add butter, grated cheese, nutmeg, salt, pepper, chopped mozzarella and mix well with a wodden spoon. Pour half of the mixture in a oven pan, cover with slices of ham, finally with the remaining mashed potatoes. Sprinkle with grated cheese and bake at 250 C for about 35 minutes or until golden on top. Serve warm.

36 comments:

  1. Cosa me ne pare??? Mamma mia che bontà questo tortino! Ti rubo subito la ricetta!
    MMMMM.. ecco perchè le zanzare mi pizzicano così spesso.
    Smackkkkk

    ReplyDelete
  2. Apparte il tortino di patate che ti copio immediatamente perchè è veramente bello..allora mio marito che è punto dalle zanzare in maniera quasi allarmante..:-)..sì sì torna tutto ;-).
    Spero che la questione spinosa degli animali "domestici" non adottati in modo legale, si risolva tesoro perchè anche io avrei proprio i nervi a fior di pelle! Va bene gli inquilini ma che almeno paghino la loro parte di affitto :-)
    Buona giornata e pensa che tanto io di ponte vedo solo il ponte vecchio! :-P
    Silvia

    ReplyDelete
  3. a me pare molto ben formato!
    :o)
    Ciaooooooo!

    ReplyDelete
  4. ciao!! visto il meraviglioso topino..ops! (scusa!!)... TORTINO ti sei ripresa alla grande dal topo-choc..
    Sei super

    Buon weekendone!!!!!!

    Fedra

    psp ti ho mandato una mail, quando hai tempo dai un'occhiatina.. :o)

    ReplyDelete
  5. Tesoro hai tutta la mia solidarietà!:)

    ReplyDelete
  6. Garantisci che le mozzarelle 'inside' fondono e filano? :D

    Bellissimo sformato e foto strepitose, mi mangerei persino la rosellina!

    ReplyDelete
  7. frank
    tu guardare troppa televisione! quelle che fondono e filano sono le sottilette e comunque certamente se è caldo, lo sformato, fonde e fila. ^_^ e poi a te non ti piace neanche la mozzarella, che te ne importa se fila?! ahahahah

    liquirizia
    grazie cara, ne ho proprio bisogno! :)

    fedra
    appena ho due secondi ti rispondo. purtroppo il tortino l'ho fatto a.t. avanti topo. oggi alla cucina non riesco ancora ad avvicinarmi. :(

    staximo
    ciaooooo :) grazie

    magnolia
    grazie anche a te per la solidarietà, credo siano affiorati i capelli bianchi dopo ieri.:( povera me tapina! ^__^ baci

    sere
    anche tu carica sessuale? eheheheh sapevo che mio padre non si sbagliava :D

    ReplyDelete
  8. mhm.. leggo avidamente ogni tua nuova sui topi.. e ogni volta penso al film blu di kieslowski e a juliette binoche alle prese con i topolini nello sgabuzzino.
    è una scena che mi è rimasta impressa per anni e con questi racconti da londra mi torna inevitabilmente in mente. in bocca al lupo a te. e ai topi. anche a loro serve una buona dose di fortuna ;)

    attenta a lasciare in frigo quello splendido tortino di patate.. altrimenti chissà con tutto quel formaggio.. i topi...
    :D un bacio!!

    ReplyDelete
  9. Fino a qualche anno fa mi fregiavo con orgoglio della "repellenza" che ispiravo alle zanzare, ma ultimamente le cose sono cambiate ....
    Fantastico il tuo tortino con qualche "pezzettone" sfuggito miracolosamaente e/o volontariamente allo schiacciapatate e la banda centrale di prosciutto: uno spettacolo e la rosellina è molto chic!

    ReplyDelete
  10. Scusa se te lo dico ma la tua avventura con il topolino mi ha fatto morire dal ridere!!!! Sei divertentissima, e anche come ti descrivi mi piace molto, anche io sono una persona, come dice mia madre "impastata di sonno" , ho un sonno arretrato a dir poco imbarazzante, riesco a dormire anche 12 ore di seguito e la sera andare a dormire alle nove ... Comunque questa ricetta è deliziosa e complimentoni a anche per le foto! Ciao e buon week-end sonnacchioso....

    p.s. salutami la mia bellissima Londra e complimenti per la scelta del pezzo musicale.... ;-)))

    ReplyDelete
  11. Mamma Mia che iella Fior!
    Questa è il secondo topo che visita il tuo appartamento... Forse anche loro hanno scoperto che sei un'ottima cuoca, non che bravissima fotografa, e allora cercano di rosicchiare qualche tua prelibata briciola.
    Beh io non credo che tu debba andare dallo strizzacervelli per una fobia, dopo tutto chi non ce le ha?!

    Quindi non preoccuparti e vivi al meglio la tua vita londinese ;)

    Un bacione,
    Ginger ~♥

    P.s. Io adoro gli sformati di patate, indi per cui lo riprodurrò al più presto.

    ReplyDelete
  12. Beh... io capisco eccome... mi sconcerta tutto quello che terrorizzato fugge verso di noi invece che nella direzione opposta! Per fortuna sono anni che non vedo topuzzi, ma, abitando a piano terra, al cambio di stagione (quanto più piove) mi tocca di frequente la blattofobia. Brrrrrrrrr!

    Belle le foto.
    Sempre interessanti le ricette.
    Magnifica l'idea di indicare col bollino a quale tipo di alimentazione è adatta la ricetta.

    (Ho finito, giuro!)
    Claud

    ReplyDelete
  13. Non ricordo, ma il primo topo era "defunto"?
    Probabilmente sei incappata in un'allegra famigliola di topastri buongustai, attratti dai profumi delle tue specialità!

    Quel tortino è una meraviglia!

    L'avranno capito anche i topacci!

    Buon fine settimana

    ReplyDelete
  14. i topi...che rogna!!!ci dispiace molto x le tue disavventure con qsti "simpatici" animaletti,anche noi da piccole vivendo in campagna spesso ne ricevevamo la visita ingradita...poi ci siamo attrezzate con zanzariere super resistenti...
    cmq,parlando di cose + allietanti,il tuo sformato di patate è buonissimo,molto simile a quella che noi chiamiamo pizza di patate,una slurposità che è da mangiare o bollente così si gusta la mozzarella filante o il giorno dopo che è ancora meglio...
    buon week end e speriamo niente + animali x casa!

    ReplyDelete
  15. Cavolo che buono !!! Ciao
    http://ricettedafairyskull.myblog.it/

    ReplyDelete
  16. MMMM....come dire che tua storia mi suona familiare?? Io qua nel SE sono infestata....tanto piu' che quelli del council verranno a mettere le telecamere per vedere da quali tubature entrino, gli animaletti pelosi. Due suggerimenti (Ormai ho un BSc in Topolandia....)
    - Il foam se lo mangiano, bisogna cementare dove puoi
    - Chiama il tuo local council e chiedi una visita di controllo...di solito e' gratis e ti possono dare suggerimenti utili (mi raccomando pero', parla con loro di rats e non mice, altrimenti non vengono...)
    Speremo ben
    Laura

    ReplyDelete
  17. l'ode al pomodoro
    ora si che mi sento meglio! nooooo ti pregooooooo. il foam lo mangiano si, ma se ci metti la lana di ferro in mezzo non dovrebbero masticare quella. il problema è che non puoi mettere cemento sotto il battiscopa della cucina, viene una zozzeria. ci va il silicone sai per chiudere quelle fessure sottili. il pest control dice che verrebbe a farmi il servizio veleno+trappole+raccolta salme, ma io ho detto al mio landlord che è completamente useless se prima non si tappano i buchi.
    durante il bank holiday mi attrezzerò di cemento comunque. :(
    grazie per la dritta! :)

    fairyskull
    ciao! :)

    pawer & littlefrog
    forse in campagna con l'atmosfera bucolica due topetti ci stanno pure, ma in un mini flat la convivenza mi pare forzata! :)

    anna righeblu
    ti prego! :D comunque no, era vivo e vegeto e scattante ed ho il presentimento che fosse esattamente lo stesso, benchè questa volta io non lo abbia visto, ma da quel che ho saputo, aveva gli stessi occhi azzurri! :D speriamo che sia single, altro che famiglia! ^_^

    claud
    grazie! mi viene da pensare che per fortuna non è l'anno del Serpente! :)

    ginger
    veramente sono diventata super igienista e non lascio briciole da nessuna parte, chiudo tutto in forno ed infatti non avendo trovato nulla per casa si è fiondato nella trappola dove c'era del cioccolato. ecco. speriamo bene :)

    lilith
    almeno a qualcuno giova questa storia! :)) mia madre pensa che ho qualche morbo che mi fa dormire così tanto, io le dico semplicemente che mi piace da morire. c'è a chi piace pescare a me piace dormire! ^_^ benvenuta nel club!

    lenny
    un po' per miracolo un po' voluto. :)) baci

    ciciuzza
    quello con la binoche mi manca. dici che posso imparare qualcosa da quel film? pare che sia leggenda metropolitana che ai topi piaccia il formaggio, infatti sono più golosi di cioccolato e pine nut butter. topi moderni sai, tra un po' mi tocca comprargli la nutella!

    ReplyDelete
  18. Topofobica pure io...e nella mia vecchia casa marchigiana dopo il terremoto del 1997 - sarà stato il riassestamento - è stata guerra ai roditori per mesi. Orribile.

    By the way il tortino sembra davvero notevole, lo proverò presto ;-)

    ReplyDelete
  19. sono con te, come ti ho scritto quei maledetti topi mi fanno drizzare i capelli alla sola idea
    :(

    e tra trenta giorni mi tocchera' controllare cm per cm la casa nuova prima che arrivino divani e cose varie. la casa sembra buona e curata, ma avendo il giardino avanti e ndre' piu' l'apertura laterale la paura che dal river a 50mt possano arrivare e' tanta.

    Piuttosot, perche' non vieni a Dub a farti un the?
    :)

    ps hai visto che quelli sono golosi di cioccolato? me l'aveva consigliato lo zio di eoin che fa il costruttore...brrrr

    marinella

    ReplyDelete
  20. ciao fiore..da tempo nn venivo a trovarti per mille motivi..mi ha sorpresa leggerti da londra..
    ci sono stata due volte..due we veloci ma gradevoli..
    spero che questi english mouses ti diano tregua!!
    sempre meravigliose le tue ricette!!..grazie di condividerle..
    un bacio
    shanti

    ReplyDelete
  21. ohi, immagino la scena.
    Sono tanto carini quando NON gironzolano per casa tua, vero?
    Io ho avuto a che fare un paio di anni fa con un'invasione di strani insetti geneticamente modificati. Me li sogno ancora di notte!

    ReplyDelete
  22. Mmmm....dopo averci riflettuto per un bel po', mi sa che la soluzione migliore e' che ti presti un gatto...chi vuoi Fiore? Pici, il sornione irlandese, esperto di caccia ai topi, oppure GatoGato, il giovane inglese in addestramento??
    Buon w-end!
    Laura

    ReplyDelete
  23. Ma come cavolo fai??? io proprio non potrei viverci sapendo che da un momento all'altro esce fuori il rattaccio...mi é capitato appena comprata la nuova ma vecchia casa da ristrutturare, c'era un buco nella stanza da bagno, previsto per mettere il bidet, come sai in francia non si usa ma la famiglia precedente spagnola l'aveva fatto ricavare non so' bene come, ma comunque questo buco tappato con giornali a quantità..nella note sentivo il rattaccio grattare che sicuramente voleva arrampicarsi per entrare al caldo...no..non potevo dormire, impossibile e dopo notti in bianco e dopo che mio marito aveva notato che le occhiaie erano vere e non finte..abbiamo chiamato i muratori e abbiamo rotto tutto e tappato tutto con cemento armato...me ne sono infischiata di avere il bidet...meglio senza che i topi...ciao e alla prossima puntata spero definitiva con questi animaletti rizzacapelli...

    ReplyDelete
  24. Anche se sono le 7 del mattino un insano desiderio mi prende alla vista del tortimo di patate.
    Per quanto riguarda i topi, ameno che tu non ne sia allergica , un gattino?
    Sono cacciatori naturali e forse ti risolverebbero il problema.
    Io per fortuna non ho topi in casa pur abitando in collina ma vedo che il mio gatto, Ninì va fuori di testa quando vede qualunque cosa si muova, anche solo una mosca.
    Ciao e buona giornata
    Grazia

    ReplyDelete
  25. w la pappa con le patate..;-)

    ReplyDelete
  26. ciao fior di zucca,
    questo sformato con patate e prosciutto sembra davvero buono, se poi dici che siamo nell'anno della patata non posso fare altro che provarlo! hai un blog golosissimo, complimenti!!!

    ReplyDelete
  27. ottimo! complimenti il tuo blog è ricchissimo lo utilizzero spesso! a presto
    baci buona domenica

    ReplyDelete
  28. lo sformato è favoloso, mi dispiace pero' per il topo! forza e coraggio!

    ReplyDelete
  29. Io non sono particolarmente terrorizzato dai topi (almeno da quelli piccolini tipo "campagna" :)) ), ma leggendo le tue cronache capisco cosa significhi per te e hai tutta la mia solidarietà.

    Invido le tue belle dormite, ciao, Marco

    ReplyDelete
  30. lo sformato è bellissimo... l'esperienza col topo NNO! :O come ti capisco: l'estate scorsa sono scappata di casa in piena notte perché avevo sentito "respirare" un animale sotto il tavolino in camera! :O sono andata terrorizzata dal mio ragazzo che inutilmente ha cercato di spiegarmi che era impossibile che ci fosse un animale abbastanza grosso da sentirlo respirare :( effettivamente non c'era niente... era solo un tubo che faceva strani rumori x colpa della pressione :P in bocca al lupo! :)

    ReplyDelete
  31. scusa ma il tortino di patate passa in secondo piano: mi hai fatto morire dal ridere con l'avventura del topino :D !!!!!

    ReplyDelete
  32. Fiore Piccola, mi dispiace... tanto spavento e tanta ansia... non so come farei al posto tuo :(
    L'altra volta volevo sdrammatizzare un pochino, ma questi topi sono recidivi... perchè non cambi casa subito?!
    Oppure, so che non ami i gatti, ma sono stata di recente ad una mostra felina e c'è una razza che è bellissima e gigante... il Main Coon... 15 chili di gatto... vedrai che dietro front quando i topastri se lo trovano davanti! :DDD
    Un bacione!!! =(^.^)=

    ReplyDelete
  33. ehi fancuilla, allora la guerra al topastro l'abbiamo vinta? Sei riuscita a liberartene? Madò quanto sei paziente. Comunque esiste una specie di resina espandente (in bomboletta)si mette nelle costruzioni per far da riempitivo nelle colonne di tubatura. non ricordo l'esatto nome o la marca, ma se non riesci a trovarla dimmelo, che te li cerco.
    in bocca al lupo (vabbè, non so se sia il caso...:))

    ReplyDelete
  34. Oh I've a large pack of prosciutto crudo in the fridge, now I know what I'm going to do with it. It looks so very very good.

    Molto Bene!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...