Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

4 May 2006



Al contadino non far sapere non solo quanto é buono il formaggio con le pere, ma anche quanto sono deliziose con il cioccolato, specialmente se fondente. Questa ricettina mi è stata passata da Acilia che sono sicura mi dirà anche quale é il tè migliore da abbinare. Le pere che ho utilizzato per questa ricetta sono biologiche, io quindi non le ho sbucciate, perché la parte più nutriente sta proprio lì. Sbucciatele ovviamente se non sono biologiche o se sono ammaccate. La vista della foto é quella di casa, che riflette la giornata odierna dove si stanno per sfiorare 20 gradi. Un miracolo!

Ingredienti
  • 5 pere decane
  • 800ml di acqua
  • 250gr di zucchero di canna
  • 120gr di zucchero
  • 175gr di cioccolato fondente
  • 75gr di farina
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 100gr di burro
  • 1 pizzico di sale
Portate ad ebollizione l'acqua e lo zucchero e lasciate le pere in ammollo per circa 15 minuti, poi sgocciolatele e mettetele da parte. Sbattete il burro ammorbidito con lo zucchero, fino a quando diventa bianco e cremoso. Aggiungete il cioccolato fuso a bagnomaria e mescolate bene. Aggiungete uno alla volta le uova e poi la farina con il lievito. Infine amalgamate una pera tagliata a dadini. Imburrate e infarinate uno stampo di 20 cm di diametro a bordi alti. Disponete le pere in piedi, e versate l'impasto tutto intorno. Mettete nel forno preriscaldato a 180 C per 50/60 minuti. Dopo circa 40 minuti coprite la torta con un foglio di alluminio per evitare che si bruci. Fate raffreddare nel forno stesso con lo sportellino aperto. Spolverizzate con zucchero a velo prima di servire.



Vino : dolci liquorosi: Liqueur Muscat (Australia), Porto LBV.


Sognando: sognare pere sull'albero indica comunicativa e simpatia; sognare pere acerbe indica sorpresa dolorosa; sognare pere mature indica grande gioia; sognare pere cotte indica inganni e calunnie; sognare pere guaste indica decisione irriflessiva; sognare di cogliere pere indica benessere fisico; sognare di mangiare pere indica legami felici.

Naturalmente: La pera, frutto della pianta del pero (Pyrus communis) è ricca di vitamina C, B1, B2, PP, A, fibre naturali e sali minerali (potassio). Ha proprietà depurative, rinfrescanti remineralizzanti, è un ottimo tonico per tutto l'organismo e se ben matura è un buon lassativo e regolatore intestinale. Un buon rimedio contro la ritenzione idrica è quello di mangiare a digiuno, mattino e pomeriggio, una pera matura tagliata a tocchetti e cotta in 200ml di acqua. Bevenetene anche il succo e proseguite per almeno due settimane.

35 comments:

  1. Che effetto curioso la pera intera dentro la mela! E' una tua idea originale? Io non l'avevo mai vista prima :-))
    Ciao.
    Frank

    p.s.: Con IE vengono visualizzati ancora i caratteri grandi come qualche giorno fa.

    ReplyDelete
  2. ciao frank , grazie, fixed now :)

    in che senso pera dentro la mela?

    ReplyDelete
  3. bellissima ricetta..
    io, come il contadino,
    da quando ho scoperto pere + cioccolato...


    sono impazzita....
    li mangio in tutte le forme..
    torta, muffin, yogurt, tavoletta di cioccolato....
    crostate!!!


    W le pere con il cioccolato

    ReplyDelete
  4. Lo so che il buono di questa torta è proprio il cioccolato, ma... se la volessi provare SENZA? Come verrebbe? Ho un dubbio anche sulle dosi... un aiutino...?

    Ciao :-)) Babi

    ReplyDelete
  5. WOW con le pere intere non l'avevo mai vista! Non credo mi basterà mai il tempo per provare tutte le tue ricette :)))

    ReplyDelete
  6. Babi , senza il cioccolato sarebbe senza il cioccolato. ovvero una normale torta con le pere. :) come verrebbe non lo so perché non ho provato. quale dubbio hai?

    nanna , di grande effetto visivo ma buona da mangiare cosí intere, poi píu sono dure piú restano croccanti :)

    tulip , stessa o simile cosa si puó utilizzare per fare i muffin. ovviamente omettendo le pere intere :)

    ReplyDelete
  7. Bisogna ammetterlo: quando l'ho fatta io (insieme alla mia cara cugina Katalina) il risultato non sembrava così accattivante.
    La tua foto è dannatamente cioccolatosa, bellissima :-)
    Mi fa molto piacere ti sia piaciuta, al punto da volerla proporre all'intera popolazione del tuo blog! Cara la mia meringhetta preferita.

    Ma veniamo alla tua richiesta: il tè migliore da abbinare.
    Mi viene in mente un tè verde alla vaniglia, una miscela realizzata con tè Sencha giapponese, tè verde di Assam e pezzetti di bacca e aromi naturali di vaniglia.
    Esiste poi un'altra miscela particolarissima, che porta il nome di "Sacher", creata proprio per accompagnare degnamente la splendida torta da cui trae il nome. Per esperienza vi dico che, quando non si può gustarlo insieme alla "Sacher Torte", è un tè ottimo per ogni torta al cioccolato, magari farcita anche con frutta. Come in questo caso. Si tratta di un profumato e delicato tè Darjeeling, una piccola percentuale di essenza di bergamotto e fiori di gelsomino.

    ReplyDelete
  8. Scusa Fiore,
    mi sono fumato il cervello :-))
    Intendevo la pera intera dentro la torta!
    Bye.
    Frank

    ReplyDelete
  9. cara la mia stelluzza preferita , sapevo che avresti suggerito un té degno di nota. non ho mai provato il té di cui parli e non conoscevo la miscela Sacher. informatissima come sempre, grazie! :)

    frank , don't worry! :) epperó mi pareva strano? :)) mi sono riletta il testo piú volte perché pensavo di aver parlato di mele inavvertitamente :) non é un'idea mia, é un'idea piuttosto conosciuta peró, di grande effetto. con le mele (visto che siamo in tema) non credo verrebbe uguale. la pera si presta meglio, sfinisce di piú (*_*)

    ReplyDelete
  10. pere con cioccolato!! binomio azzeccato!! :-D

    ReplyDelete
  11. Beeeellla! Cosí bella che quasi quasi me la mangerei nonostante l'allergia!Un baciotto forte!

    ReplyDelete
  12. Che buono pere e cioccolato, a cominciare da un desset dimenticato che mangiavo da piccolo al ristorante con i miei le "pere bella elena"...quindi mi verebbe voglia di provare la torta con panna poco montata e un pizzichino di cannella come fanno dalle nostre parti (BZ) saluti golosi cat

    ReplyDelete
  13. Meravigliose viste: la torta, la pera e l'oceano (sembra il titolo di un film di Greenway).

    Ci aggiungo pure i complimenti per il lassi che sono arrivata tardi (al solito sia la ricetta che la foto).

    Le tue foto dei vari piatti sono completamente diverse da quelle che si vedono nei librazzi e riviste di ricette.

    :***

    ReplyDelete
  14. Ely , l'idea di un racconto intitolato cosí non mi dispiace affatto. :)) grazie :*

    ciao cat , il dessert di cui parli non lo conosco ma m'ispira moltissimo il titolo. riesci a recuperare la ricetta? :)

    canny , per te l'ho senza pere, solo al cioccolato che so che ti piace tanto :) Baci

    piperita , hai fatto anche la rima, che voglio di piú? :))

    ReplyDelete
  15. bell'idea la torta con la pera immersa, le decana poi sono le mie pere preferite e in realtà le avrei mangiate cosi' belle fresche e con tutta la buccia.
    ti do' un'altra idea:fresche scavate e riempite di una mousse al cioccolato fondente visto la bella stagione in arrivo!
    ho anche letto questo abbinamento se ti interessa: il Rum Bianco con sua potenza alcolica pulisce il palato dal sapore dolce e arricchisce ulteriormente il sapore di pere e del cioccolato.
    ciao ciao
    syl

    ReplyDelete
  16. a + tardi....corro in cucina a prepararla ....poi vi dico comè!!!!
    baci lalla

    ReplyDelete
  17. Ottima l'idea di amalgamare all'impasto la pera tagliata a dadini!!!
    Ti dirò...mi hai fatto venir voglia di rifarla!!!

    ReplyDelete
  18. eccoti la ricetta delle "pere alla bella elena" (andava molto di moda nei ristoranti anni 70 :-)), sbucciare, privare del torsolo e tagliare a metà due pere william (o williams..boh mi confondo con la grappa!)farle sciroppare con un cucchiaio di zucchero, mezzo bicchiere di vino bianco secco e acqua sufficiente a coprire le pere;sgocciolare le pere e ridurre lo sciroppo di 1/3 e aggiungere un foglio di gelatina ammollato in acqua o liquore (agar-agar per i vegetariani, ma non conosco le proporzioni), fare fondere 50 grammi di cioccolato fondente con un po' di latte ed incorporarlo allo sciroppo di pere, montandolo delicatamente. Comporre il dessert: in un grande bowl versare uno strato di crema di ciocco, una pera, ancora crema (cavolo,sto salivando sulla tastiera al solo ricordo!!)e finire con panna montata non troppo soda! scusa se ti ho mandato la ricetta ancora in questo post, ma non conosco bene il galateo del "perfetto bloggista" saluti golosi cat

    ReplyDelete
  19. silbia , la tua idea della mousse nelle pere é libidinosa!! proveró, grazie mille :)

    lalla , fammi sapere :)

    kata , grazie a te e alla tua cuginetta per l'input! :))

    cat , qui va benissimo, per quanto mi riguarda il galateo del perfetto bloggista non esiste, basta essere cortesi, come nella vita :) grazie infinite per la ricetta. la proveró e ti faró sapere. baci

    ReplyDelete
  20. yum! le pere intere nella torta!

    ci proverò così... nonostante, se voglio fare la ricetta con delle mele (e togliere le pere)... le metto anche intere? o rimarranno troppo dure (le mele)?

    ReplyDelete
  21. curiosando qua e là fra le ricette, ho trovato questa meravigliosa torta di pere e cioccolato. E' stata una illuminazione!!! L'ho preparata sabato e l'ho portata a casa di amici(io sono l'addetta ai dolci). E' stato un successone!!!!!volevo ringraziarti per questa ricetta divina.

    ReplyDelete
  22. Ottima ricetta, ottimo rapporto qualità/tempo. Ho ottenuto grandi successi, la torta si è gonfiata (era il mio terrore).
    Grazie 1000, ne proverò altre.
    Boh

    ReplyDelete
  23. Ciao fiordizucca! Volevo ringraziarti per questa ricetta. L'ho preparata sabato per una cena tra amici ed è stata buonissima. Solo... la mia si è un po' afflosciata sopra, peccato, perchè il sapore era delizioso!

    ReplyDelete
  24. Ciao! Aggiungo un'ulteriore nota positiva a questa fantastica ricetta. Non troppo complicata e dagli ottimi risultati. Grande successo tra gli amici che l'hanno assaggiata e sono rimasti affascinati dalle pere immerse nel cioccolato.
    Grazie

    ReplyDelete
  25. Strufuluffina24/9/07 9:14 am

    Ho provato a fare questa torta ma ho avuto qualche problemino con il forno... mi si è bruciata un pò sopra e al centro non si è finita di cuocere, comunque era buonissima!!! La prossima volta provo a mettere il forno più basso!!! (Ho un forno elettrico, ventilato e 180° per lui sono davvero troppi!!!)

    ReplyDelete
  26. omioddio, ho appena scoperto il tuo blog e..
    proverò immediatamente questa torta!
    ti faccio i complimenti per lo stile, mi piace proprio tanto!
    l'ho già salvato nei preferiti ;-)
    piacere di conoscerti!

    ReplyDelete
  27. Attesa da Roberto che l'ha promessa...

    ReplyDelete
  28. ciao Fiordizucca! volevo sapere se poi hai provato a realizzare la torta con il coontenuto di mousse al cioccolato? Il risultato è stato soddisfacente? In caso potresti darmi la quantità degli ingredienti che hai usato? Grazie mille...il tuo blog è molto bello!

    ReplyDelete
  29. Ciao! È’ la prima volta che scrivo, ho trovato questa bellissima ricetta della torta cioccolato e pere, che vorrei fare stasera! So che è poco preavviso ma spero qualcuno mi possa rispondere! Volevo sapere :
    - quanto zucchero devo fare sciogliere in acqua bollente e quale (di canna o normale?)
    - quando lascio le pere in infusione, l’acqua deve continuare a bollire o spengo il fuoco?
    - Anche la pera tagliata a pezzetti all’interno dell’impasto deve essere lasciata in ammollo 15 minuti?
    - Infine, quanto e quale zucchero devo sbattere con il burro ammorbidito?
    GRAZIE

    ReplyDelete
  30. Ciao, ho appena provato la ricetta ed e' venuta benissimo (per la meraviglia dei miei amici qui a Londra). Grazie Mille!!!

    ReplyDelete
  31. Qualche giorno fa ho fatto questa strepitosa torta e grazie a te è stato un successone,grazie cara!!!
    La prossima volta voglio provare il cheescake ai lamponi e cioccolato bianco...chissà!

    ReplyDelete
  32. Your presentation and photography are superb !I am not able to understand Italian,so the English translation of your recipes are extremely welcome.This particular recipe incorporated my favorite combinatios however,so i'll find a way to figure it out!Thanks

    ReplyDelete
  33. l'ho rifatta con pere diverse (mi sembra abate) e il risultato è stato ottimo. Quindi l'ho ripetuto facendone delle tortine e accompagnandole con panna.
    Un successone sempre. L'unica altra modifica che ho fatto alla ricetta è stato mettere 200 g di cioccolata.

    ReplyDelete
  34. Grazie della ricetta scenografica! L'ho fatta, adattandola ai bambini, così ho tagliato a tocchetti tutte le pere e, dopo averle preparate come da ricetta, le ho messe sul fondo di uno stampo da budino ondulato, poi ci ho versato sopra l'impasto e quando l'ho sformato son venute tutte le pere sopra e il resto morbidamente ondeggiante sotto. Altra piccola modifica ai gusti familiari è stata l'aggiunta di un po' di cannella.

    ReplyDelete
  35. che bella idea per una torta di mele "alternativa"!!!
    ogni volta che vedo una torta così alta e perfettamente lievitata come questa mi assale un quesito “spinoso”...posso sottoporvelo? (non so se è la sede adatta...nel caso "bacchettatemi pure!!!)il mio forno è a gas e ventilato (senza possibilità di disattivare l’opzione ventilazione)...non ho particolari problemi con pizze, torte salate e dolci di pasta frolla, ma solo con le torte ciambellone-style. ultimamente ho ottenuto buoni risultati, soprattutto se l’impasto non è molto liquido o non contiene indirettamente acqua sottoforma di frutta o altro (ad es. torta alla carota)...tuttavia, nel caso in cui l’impasto invece non sia particolarmente compatto, noto che il dolce rimane crudo al centro e quindi, dopo un’apparente lievitazione, si ammoscia e diventa una “mappazza” (come dico io...)
    aiutatemi...ditemi dove sbaglio?!?!? temperatura inizialmente più bassa e via via ad aumentare o subito “a regime”? posizione nel forno? la leccarda va tolta? aiutatemi a vincere questa guerra!!!

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...