Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

11 January 2007



Sono quasi due settimane che qui nel Devon piove e tira vento, anche se la temperatura é tutto sommato molto più alta della media: 12 C. Fatto sta che il vento criminale degli ultimi giorni, toglie di dosso il buonumore cercato di accumulare durante i giorni di vacanza.
Forse non è la stagione delle insalate, ma un po' di colore ci vuole tra tutto questo grigiume. E poi, chi l'ha detto che le insalate devono essere per forza fredde? Nel caso specifico dei noodles, solitamente si passano sotto l'acqua fredda per far si che restino al dente. Per ovviare l'effetto colla, basta scolare i noodles qualche secondo prima per poterli servire così almeno tiepidi, visto che per condirli ho usato un condimento freddo. La trota salmonata leggermente affumicata é stata per me una scoperta degli ultimi tempi. Delicata e molto più digeribile di quella che invece é del tutto affumicata. Usate abbondante olio d'oliva per non far attaccare i noodles e servite subito.
Ingredienti
  • 150gr di noodles
  • 2 pomodori maturi
  • 2 cucchiaini di capperi
  • 2 cucchiai d'olio d'oliva
  • 2 cucchiai cipollotti tritati
  • il succo e la scorza di 1 arancia
  • 150gr di trota salmonata leggermente affumicata
Tagliate i pomodori a dadini e metteteli in una scodella. Aggiungete i capperi, i cipollotti tritati, l'olio d'oliva, il succo e la scorza d'arancia, sale e pepe. Mescolate bene e lasciate marinare per 1 ora. Cuocete i noodles attenendovi alle indicazioni indicate sulla confezione. Solitamente cuociono in 4/5 minuti. Scaldate una padella con un po' di olio e grigliate leggermente la trota salmonata se non è affumicata del tutto come la mia. Se invece la trota salmonata che avete scelto è completamente affumicata, allora questa operazione non sarà necessaria. Scolate i noodles senza passarli sotto l'acqua fredda e mescolateli ai pomodori. Servite aggiungendo la trota salmonata spezzettata direttamente sul piatto. Se preferite un'insalata fredda allora sciacquate i noodles sotto l'acqua fredda prima di mescolarli ai pomodori.

Come si evince dalla foto qui a sinistra, nel Devon ha persino grandinato nei giorni scorsi.
A dire il vero è una delle prime volte che la grandine si presenta da queste parti, che io ricordi.
La cosa buffa è che gli inglesi sono abituati alla pioggia ma spesso non alla grandine. Solo che per loro non fa molta differenza: primavera, estate, autunno o inverno, si vestono sempre uguale.
Ho visto una signora fuori dalla finestra, passeggiare sotto la grandine con un passeggino, comodamente vestita con canottiera e pantaloni alla pescatora. Tempi moderni!


Sognando:
sognare di vedere una trota in acqua indica grande gioia; sognare di prendere una trota indica fortuna con il denaro; sognare di cuocere una trota indica incertezza; sognare di mangiare una trota indica notizie allarmanti.

Haiku: Suoni nel vento - di parole perdute - l'eco ritorna (Frank)



English please: Noodle Salad with lightly smoked trout



Ingredients
  • 150gr noodles
  • 2 ripe tomatoes
  • 2 tsp capers
  • 2 Tbsp olive oil
  • 2 Tbsp chopped green onions
  • rind and juice of 1 orange
  • 150gr lightly smoked sea trout
Chop the tomatoes and put them in a bowl. Add capers, rind and juice of an orange, chopped green onions, olive oil, salt and pepper. Mix well and set aside for 1 hour. Cook the noodles accordingly to the instructions on the packet. Usually they cook in 4/5 minutes. Heat a pan and lightly grill the smoked trout. If your trout is completely smoked, skip this step. Drain the noodles without rinsing them underl cold water so they keep warm. Mix them with the tomatoes and serve with flaked smoked trout on top. If you'd like a cold salad, then rinse the noodles under cold water.

22 comments:

  1. Quasi quasi, invece di andare al giapponese, passo da te, questa sera. Se hai finito i noodles, mi accontento delle ciotoline :-)
    Baci.

    ReplyDelete
  2. ciao frank ,anche tu ciotolina dipendente? carine si! forse l'affare d'inizio anno. £.99. tutte e due! con questi prezzi non la finiró mai di comprare scodelle *_*

    ReplyDelete
  3. Una delle cose principali che ho imparato da te, è la cucina internazionale! chi avrebbe mai pensato fino ad un anno fa, che mi sarei cimentata in sushi, curry e noodle. (approposito, sono appena tornata dal super con tutti gli ingredienti per il curry alle melanzane)
    grazie a te zucchetta!
    sono o non sono la tua migliore alunna?
    posso meritarmi l'appellativo di "fior di zucchina" o di "pumpkin seed"?

    ReplyDelete
  4. Fiore! ma hai invertito le foto o vuoi insegnare un po' di italiano agli inglesi? che poi non gli farebbe male che al mondo non esiste solo la loro lingua :)))

    E' vero quello dei vestiti inglesi: in pieno inverno vedevo le ragazze con vestitini leggerissimi, ballerine senza calze e sopra il cappotto...hanno sempre avuto molto gusto in fatto di moda :))

    Un bacio ;)

    ReplyDelete
  5. Dimenticavo...provo un po' di sana invidia per zora/antonella per avere una maestra come te ;)
    Cmq fior di zucchina se lo merita non fosse altro per la lemon curd, riprodotta e buonissima!!!

    ReplyDelete
  6. Fire, che bello il nuovo look!
    Silvia

    ReplyDelete
  7. Innazitutto buon anno e bentornata! ti perdono la ricetta che prevede pomodori ben maturi in gennaio :)) ma che non diventi un vizio, eh?

    qui a Corvallis, OR, nevica e ieri ho visto una allegra famiglia a passeggio con tanto di bimbi in ciabattine infradito. ogni madre italiana rabbridividirebbe. letteralmente.

    ReplyDelete
  8. Che bello rivederti fiore! Le tue foto mi fanno sbarellare..stupende...

    ReplyDelete
  9. Questo blog è bellissimo!
    Sono già passata di qui qualche volta, a cercare ispirazione per le mie cenette, ma solo oggi ho avuto il tempo di curiosare un po' più a lungo e lasciarti i miei complimenti!
    E adesso, vado in cucina :-)

    ReplyDelete
  10. Beh i noodles sono stati una scoperta allucinante per me, ne vado pazzo. Anto mi ha già detto che questa ricetta si farà presto!

    Parlando di pioggia: questa mattina ho beccato, mentre andavo a prendere il bus, una valanga di pioggia verticale sospinta da un vento fortissimo con il risultato che solo dio sa come mi sono bagnato.

    ReplyDelete
  11. Questa sì la provo!! La signora in canottiera sotto la grandine da l'idea dell'imperturbabilità degli inglesi!!

    ReplyDelete
  12. Prima di tutto ti faccio i complimenti per il tuo blog non bello bellissimo e gustosissimo oltre che interesantissimo. Poi vorrei chiederti una delucidazione riguardo i tuoi favolosi biscotti alla lavanda. La lavanda per fare gli infusi può andar bene? Grazie in anticipo.

    ReplyDelete
  13. Che bei noodles, le ciotoline poi, le voglio anch'io!!! Non è che me ne spediresti un paio?! ;)
    A proposito di inglesi imperturbabili al freddo: mi ricordo bene le ragazze inglesi con la divisa scolastica con gonnellina SENZA calze (e relative gambe blu) nonostante temperature polari!!! :-O

    ReplyDelete
  14. senza averla provata, mi sono già innmorata della trota "leggermente" affumicata, per quanto io ami tutto quelo che lo è.
    Se vuoi, possiamo fare a gara su chi compra più ciotoline, e tazze.
    Ma sono così irresistibili...

    ReplyDelete
  15. Ciao sono ancora io adrenalina. Ormai mi è presa la fissa per i tuoi biscotti alla lavanda. Ho provato a farli ma non mi viene quella fantastica consistenza come dire granulosa. C'è qualche trucco nella preparazione della pasta? Ti prego aiutami che stanotte ho pure sognato la lavanda. -.-0
    grazie

    ReplyDelete
  16. Adrenalina, io uso la tecnica del rafreddare in frigo la pasta ad ogni passaggio: lavoro gli ingredienti e metto in frigo, stendo la pasta e rimetto in frigo, taglio i biscotti e rimetto in frigo. Ogni volta una mezz'ora, dipende un po' dal frigo in ogni caso la pastfa deve essere dura al tatto. Concordo con te sulla bontà dei biscotti alla lavanda che risquotono un gran successo ogni volta.

    ReplyDelete
  17. 'Seeeeeera! :-)
    Brutta notizia, c'è un meme per te (se vuoi - si che lo so che non ti piacciono ma credo interesserebbe non solo a me di vedere le tue 10 ricette preferite dello scorso anno, su!) ;-)
    http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/01/due-meme-per-il-prezzo-di-uno10.html

    ReplyDelete
  18. Ogni volta rimango affascinata dalle tue foto.
    Anche i racconti sono suggestivi ma le foto da sole mi fanno sognare.
    Grazie

    ReplyDelete
  19. grazie Silvia proverò a fare come dici. Infatti per poterla lavorare la pasta devo mettere parecchia farina sulla spianatoia, risultato che aggiungo altra farina alla ricetta. Tra qualche giorno riprovo e si sono proprio buoni questi biscotti!

    ReplyDelete
  20. Ciao Fiore!
    Allora:
    1. questa ricetta mi piace molto ma il noodles sono terribili si incollano sempre!
    2. come a Frank mi piacciono molto le scodelline:-)
    3. Ma vogliamo parlare dei sottopiatti fatti all'uncinetto?! Supermega idea!! Te la copierò sicuramente!

    ReplyDelete
  21. Ottima la ricetta! :)
    ti ho invitato a un Meme... :)
    ciao
    Franci

    ReplyDelete
  22. grazie a tutti!!!!!!
    vado per ordine dicendo che il meme l'ho giá fatto franci , Sigrid ti ha anticipata, menomale che era lo stesso meme altrimenti non so se avrei sopportato un terzo ! :)) grazie comunque!

    francesca , il segreto per non farli incollare é aggiungere tanto olio di semi, vegetale, di sesamo o quello che preferisci. e poi ovviamente scolarli al dente :)
    i sottopiatti veramente sono un'inizio di coperta fatta all'uncinetto appunto si. li avevo sottomano ed ho pensato di utilizzarli per questa foto :) che occhio! :) baci

    adrenalina , quello che dice Silvia é anche giusto, ognuno ha il suo metodo :) l'aggiunta o meno di farina dipende anche dalle uova che usi, piu' acquose o meno acquose. dipende anche se le tue mani sono fredde o tendenzialmente calde quando impasti. io l'impasto lo faccio con il mixer quindi la pasta non la tocco con le mani. poi avvolgo in pellicola e metto in frigo. la tocco solo quando la stendo e taglio i biscotti. ma cerco di non lavorarla piú di tanto con le mani. :) la lavanda dev'essere quella alimentare, altrimenti avveleni tutti! :)

    ciao danielad , grazie mille sei molto gentile! :) :*

    yukiko ,dovrei vedere il tuo grado di accanimento alle tazzine per capire chi di noi due é messa "peggio" ! :) baci

    ciao juliette , grazie e benvenuta! :)

    ciao bian , grazie e benritrovata! :)

    ciao martina :))) ben maturo per indicare che non sia acerbo! :) baci

    ciao elisa , le foto sono invertite a posta :) antonella é giá bravissima di suo a dire il vero, non ha bisogno certo di una maestra! prepara dei pranzetti da capogiro la nostra fiordizucchina! :) baci

    zora , ti proclamo fiordizucchina, basta che non ti chiamo zora che mi fa sempre strano chiamarti con il nome di un cane! :))

    pip , non é cambiato niente. le bambine vanno ancora in giro con minigonne e senza calze per la gioia dei guardoni del mattino. non mi ci abitueró mai a certe tendenze!

    ciao silvia , grazie! :*

    gab , tieni duro che luglio é vicino! *_^

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...