Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

29 August 2005



La mia vicina (vegana) mi ha portato due barattoli di ciliegie sciroppate dicendo che non sapeva cosa farsene. Non sono solita usare frutta sciroppata nelle mie ricette, cosi', perche' la frutta l'ho sempre preferita fresca. Al che mi sono sentita in dovere di farmene qualcosa e ho pensato a qualcosa di vegano e a qualcosa di (possibilmente) buono.

Ingredienti per la pasta:
350gr di farina, 150 gr di olio d'oliva, 150 gr di zucchero, 1 pizzico di sale.
Per la copertura: 1 panetto di tofu silk, 2 barattoli di ciliegie sciroppate sgocciolate, 4 foglie di menta fresca, 2 cucchiai di essenza di vaniglia, 50gr di zucchero, 2 cucchiai di latte di soya vanigliato.

Preparo la pasta con la farina, l'olio, lo zucchero e il sale, aggiungo di acqua fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Avvolgo in carta trasparente e metto in frigo a riposare.
Nel frattempo sgocciolo le ciliegie in una terrina e preparo la crema di tofu.
Servendomi del mixer trito il tofu, la vaniglia, lo zucchero, la menta e faccio andare fino a quando non si sara' formata una crema omogenea tipo panna. Allungo con latte di soya fino a quando non raggiunge la giusta consistenza. Ovvero non liquida ma nemmeno troppo densa. Conservo in frigo per far rapprendere.
Riprendo la pasta dal frigo e la dispongo con le mani in una teglia per crostate dopo averla leggermente oleata. Modello i bordi con le dita ed appiattisco nel centro in modo da formare spazio per il ripieno che andro' ad aggiungere successivamente.
Al posto del ripieno metto un foglio di carta per cucina e lo ricopro con dei fagioli secchi in modo che resti piatto durante la cottura.
Inforno a 200 C per 30 minuti o fino a quando i bordi non si saranno dorati. E' necessario controllare che la crosta non si indurisca troppo.
Lascio raffreddare e comincio a riempire prima con uno strato di crema di tofu e poi con le ciliegie sparse qua e la'.

Nota:
Gli avanzi vanno riposti in frigo per via del tofu, ma e' necessario tirare fuori la crostata almeno 1 ora prima di servirla per evitare l'effetto mattone/crosta.

Sognando:
sognare le ciliegie, simboleggia onesta' e verita', dolcezza e buona fortuna. Vedere un albero di ciliegie rappresenta la fortuna, la primavera, la femminilita' e la giovinezza.

Recioto della Valpolicella (rosso dolce veneto) Oppure Banyuls o Maury (rossi dolci liquorosi francesi della zona dei Pirenei) Anche Porto Tawny 10 anni o Porto LBV

28 August 2005



Ingredienti: 7 peperoni di vari colori, 100 gr di carne di soya tritata secca, 1 panetto di tofu morbido, 10 capperi sotto sale, 5 pomodori secchi sott'olio, 5 funghi champignon, sale, pepe, olio.

Lavare e mondare i peperoni. Tagliarli a meta' per il lungo e disporli su una pirofila appena oleata. Nel frattempo accendere il forno a 200 C e preparare il ripieno.
La "carne" di soya secca va reidratata coprendola d'acqua e lasciata in ammollo per una 10ina di minuti. Dovrebbe assorbire tutta l'acqua, ma se non assorbe conviene strizzare la soya. Aggiungervi quindi tutti gli altri ingredienti, dopo averli sminuzzati con la forchetta o tagliati. Salare, pepare, aggiungervi l'olio e mescolare bene per amalgamare.
Riempire quindi i peperoni con un cucchiaino ed aiutarsi con le mani se necessario.
Irrorare con un filo d'olio, coprire con carta stagnola e cuocere in forno per 40 minuti o fino a quando i peperoni non si saranno ammorbiditi.
Servire caldi o freddi con un filo di salsa di soya.
Nota: La carta stagnola accellera il processo di cottura senza far bruciare il ripieno che di solito cuoce molto prima dei peperoni. Verso la fine si puo' togliere la carta stagnola per dorare leggeremente.

Sognando: il sale simbolizza verita', dedizione e longevita'.

Vino: Sauvignon Blanc Dall’Alto Adige, Friuli, Nuova Zelanda, Valle della Loira (Sancerre, Pouilly-Fumè) oppure Bordeaux bianco. Per il rosso Cannonau sardo o Crozes-Hermitage o Beaujolais provare anche Rioja (rosso spagnolo) o Salice Salentino rosso (rosso pugliese).

27 August 2005



Ingredienti: 350gr di zenzero fresco, 225gr di zucchero granulato, 120ml di acqua.

Mettete lo zenzero in una pentola e coprite con acqua facendo bollire per 15 minuti fino a quando non si sara' ammorbidito. Scolare dall'acqua, lasciare raffreddare e pelare. Questa e' la parte piu' tediosa perche' lo zenzero non e' come le patate, ma e' piuttosto di forma irregolare. Un po' di pazienza e' richiesta.
Dopo averlo pelato, tagliate lo zenzero a fettine sottili circa 5mm.

In una pentola anti-aderente fate scogliere lo zucchero e 120ml di acqua. Cuocere senza girare a fiamma bassa per 15 minuti fino a quando lo zucchero non sara' diventato sciropposo.

Aggiungere lo zenzero e continuare a cuocere scuotendo la padella ogni tanto per evitare che si attacchi e far cuocere fino a quando il ginger non avra' assorbito lo sciroppo di zucchero. Piu' o meno lo zucchero deve diventare di colore marrone, tutta l'acqua deve essere evaporata e lo zucchero deve essersi attaccato allo zenzero.
Rimuovere quindi dalla padella e lasciare raffreddare su una griglia o su carta da cucina.
Lasciare raffreddare tutta la notte (o giorno) e conservare in barattoli di vetro. Il ginger si conservera' cosi' per moltissimo tempo.
Ottimo servito con il te, mangiato la mattina per dare energia, durante la giornata per aiutare la concentrazione.

Un po' di storia: lo zenzero contiene amido, olio essenziale (con un centinaio di costituenti), resina, gingeroli (responsabili delle proprietà piccanti).
Ha azione antiulcerosa, inibitore delle prostaglandine e della aggregazione piastrinica.
E' calologo (aumenta la secrezione biliare), epatoprotettore, ipotensore, bradicardizzante, antiulceroso, stimolante.
Attivo sul sistema nervoso centrale, con attività anticonvulsivante, analgesica.
Lo zenzero è uno stimolante generale ed un efficace ricostituente conosciuto da molto tempo dalla farmacopea cinese per lottare contro l'affaticamento, l'astenia e l'impotenza.
Nella medicina asiatica, lo zenzero viene considerato una spezia "calda", che stimola la circolazione, rilassa i vasi sanguigni periferici, impedisce il vomito, ha effetto spasmolitico, favorisce la digestione, è antiflatulente ed antisettico. In Cina, la radice dello zenzero è considerata un efficace tonico Yang, il quale serve proprio per rafforzare le energie maschili, del fuoco e della vitalità.
Approfondite ricerche mediche compiute di recente in Giappone ed in Europa hanno dimostrato i notevoli effetti terapeutici dello zenzero e dei suoi numerosi componenti. Le principali sostanze in esso contenute sono l'olio essenziale con zingiberene, il gingerolo e lo shogaolo, che favoriscono la digestione e stimolano l'organismo, gli enzimi e antiossidanti, con proprietà anti-invecchiamento. (fonte anagen.net)

Madeira Malmsey
o anche Bual (vino dolce liquoroso portoghese) oppure Moscato Passito di Pantelleria nella versione liquorosa


Ingredienti per la pastella: farina, acqua, sale.
Fiori di zucca, olio per friggere.

Un classico per i fiori di zucca e' quello appunto della frittura. I fiori come sempre vanno lavati con un leggero getto d'acqua all'interno ed esterno, privati degli stimmi e lasciati asciugare su carta assorbente. C'e' chi elimina anche il gambo ma io per comodita' e perche' e' buono, lo lascio.
Altre volte ho provato pastelle pesanti e che alla fine non davano nessun effetto croccante al fiore.
Questa volta ho voluto provare semplicemente con una pastella di farina, acqua e sale.
Vi ho immerso i fiori di zucca precedentementi lavati e scolati e quindi nell'olio bollente appena salato.
La pastella con acqua e farina e' sufficiente a formare quella crosticina croccante e saporita e che e' molto piu' digeribile di quella con le uova.
Appena tolti dall'olio bollente disponeteli su un piatto con carta assorbente.
Inutile dire che i fiori vanno fritti e mangiati caldi. Inutile anche dire che sono cosi' buoni che non c'e' rischio di avanzi.
Nota: ottimi accompagnati al risotto della sera prima ;-)

Sognando:
se vedete olio nei vostri sogni significa che avete bisogno di mostrare piu' compassione e amore nella vita di tutti i giorni. Vedere olio crudo nei vostri sogni denota grandi ricchezze.

Spumante bianco secco Metodo Classico come Franciacorta o Champagne o Oltrepò Pavese Pinot Nero Brut oppure come vino fermo un Riesling Spätlese Troken Tedesco della valle del Reno (Mosella, Rheinessen, Palatinato )


Per inaugurare l'indirizzo del mio nuovo blog e per gioire dei freschi sapori dell'orto, ho pensato che il Risotto ai fiori di zucca era proprio quello che ci voleva. Et voila'... Di sapore delicato e leggero, buono sia caldo che freddo. Prima di cucinare i fiori bisogna aprirli delicatamente con le mani, tagliare gli stimmi con le forbici, passarli sotto l’acqua velocemente e tamponarli con carta assorbente. I più adatti in cucina sono i fiori maschili, ovvero quelli che non sono attaccati alla zucchina ma se decidete di usare quelli attaccati al frutto, staccateli solo nel momento in cui andrete a cucinarli in modo che mantegano la loro freschezza.

Ingredienti: 300gr di riso per risotti, una decina di fiori di zucca, 1 cipolla piccola, 1 dado vegetale, 1 noce di burro o un cucchiaio d'olio, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1 bustina di zafferano

Tagliare la cipolla e soffriggere con il burro. Aggiungere il riso e far tostare per un paio di minuti quindi aggiungere i fiori di zucca precedentemente lavati e tagliati e bagnare il tutto con il vino bianco.
Quando il vino sara' evaporato aggiungere il dado intero, un po' di acqua calda e mescolare fino a quando l'acqua si sara' assorbita. Continuare cosi' per una 15ina di minuti. A questo punto aggiungere lo zafferano e far cuocere ancora per 5 minuti o fino a quando il riso non sara' cotto.
Servire con parmigiano e vino bianco.

Sognando: vedere fiori colorati nei vostri sogni indica gentilezza, compassione, piacere, bellezza. Simbolo di perfezione e spiritualita'. Il vostro sogno potrebbe esprimere amore, gioia e felicita'. I fiori rappresentano anche una particolare stagione. I fiori bianchi esprimono tristezza. Fiori appassiti indicano dispiaceri. Sognare di ricevere fiori rappresenta rispetto, approvazione, ammirazione e riconoscimento.

Soave (Bianco secco Veneto) oppure Riesling Italico fermo dell’Oltrepo Pavese

25 August 2005



Ingredienti: 250ml di aceto bianco, 150 ml di acqua, 1 cucchiaino di sale, 1 peperoncino rosso, 2 cucchiaini di pepe nero in grani, 250gr di funghi

Per questa ricetta ho usato i cosiddetti "shiitake mushrooms". I funghi shiitake si trovano spesso nella cucina orientale, cinese e giapponese. Sono dei funghi che crescono esclusivamente in Asia e vengono utilizzati solitamente nella forma essiccata tenendoli nell'acqua calda per almeno un'ora. Per la mia ricetta ho usato funghi freschi.
Mettere l'acqua e l'aceto in una padella, aggiungere il sale, il peperoncino tagliato, il pepe e i funghi. Far cuocere per 10 minuti.
Sterilizzare i vasetti e trasferire i funghi con tutta l'acqua di cottura. Chiudere ermeticamente e lasciare in un luogo fresco e asciutto almeno 10 giorni prima di servire.
Nota: Dato il consistente contenuto di aceto, questi funghi si servono meglio conditi con olio, mescolati all'insalata o come antipasto con i sott'olio.

Sognando:
vedere o mangiare i funghi denota problemi in amore. Litigi e battaglie nelle relazioni sentimentali.

Azzardo per i funghi mangiati da soli: Vin Blanc de Morgex e de La Salle (bianco valdostano ad elevata acidità)
Se invece li condiamo con olio extravergine d'oliva e li abbiniamo ad un bollito misto di carne condito con lo stesso olio, l'abbinamento diviene: Vino rosso Piemontese come Barbera d'Alba o Barbera d'Asti. Bene, a chi piace, anche un rosso vivace/frizzante come Bonarda dell'Oltrepo' Pavese.

24 August 2005




Ingredienti per il ripieno: 500 gr di polpa di zucca, 100ml di olio d'oliva, 150gr di zucchero, 50gr di uvetta sultanina, 2 cucchiaini di cannella in polvere, 1 cucchiaino di essenza di vaniglia (facoltativo)
Ingrendienti per la pasta: 300gr di farina, 100ml di olio d'oliva, 1 pizzico di sale, 1 bicchiere d'acqua

Per prima cosa prepariamo la sfoglia. Versare la farina sulla spianatoia, unirvi l'olio, il sale e l'acqua quanto basta per formare una impasto omogeneo. Dividere la pasta in 6 palline uguali e ad una ad una stenderle con il mattarello infarinato fino a formare una sfoglia sottile. Per la grandezza della sfoglia regolatevi a seconda della teglia che userete. Nel mio caso ne ho usata una quadrata, ma le sfoglie non devono essere perfette e precise perche' sono appunto sfoglie. L'importante e' che coprano il diametro della nostra pirofila. Lasciate asciugare le sfoglie per qualche minuto su un telo infarinato e preparate il ripieno.

Grattuggiate la zucca o tritatela, l'importante e' che si riduca in poltiglia. Strizzate la zucca dalla sua acqua e mettetela in una terrina con lo zucchero, l'olio, la cannella, le uvette e la vaniglia.

Mettete nella teglia oleata la prima sfoglia, con dell'olio spennellate abbondantemente la prima sfoglia, coprite con la seconda sfoglia e spennellate ancora d'olio, coprite con la terza e questa volta non spennellate d'olio ma versate il ripieno di zucca omogeneamente.

Ricoprite il composto con un'altra sfoglia, imburrate. E cosi' con le altre due sfoglie spennellando bene d'olio l'ultimo strato.

Cuocete in forno gia' caldo a 160gradi per 45 minuti finche' la superficie non si sara' dorata. La mia non si era dorata, cosi' gli ho dato un colpo di grill fino a quando la crosta e' diventata marroncina.
Lasciate raffreddare, tagliate a quadretti e cospargete di zucchero a velo.

Nota: E' ovvio che al posto dell'olio potete usare il burro ma con l'olio la riuscita non e' da meno. Ottima servita con la Marmellata di Banane alle cinque spezie

Sognando:
sognare una zucca suggerisce apertura a nuove idee ed esperienze. La zucca è anche il simbolo della sessualità femminile. In alternativa ricorda la favola di Cenerentola, dove la carrozza si trasforma in zucca. In riferimento alla favola, il sogno vi ricorda che forse il tempo sta passando e dovete affrettarvi, proprio come nella storia.

Vino dolce: Malvasia passita Colli Piacentini Torcolato o Recioto di Soave (bianchi dolci passiti veneti)


Ingredienti: 7 mango tagliati a pezzetti, 340 gr di uva sultanina (raisins), 2 cucchiai di ginger fresco grattuggiato, 2 cucchiaini di sale grosso, 4 spicchi di aglio tagliati a pezzettini, 1 peperoncino rosso fresco tagliato finemente oppure 1 cucchiaio di peperoncino secco, 375ml di aceto bianco, 1.2Kg di zucchero.

Per prima cosa preparare i vasetti per l'invasatura. Con 7 mango otteniamo circa 2 kg di chutney. Se ne volete meno, e' meglio dimezzare le dosi.
Procedete mettendo tutti gli ingredienti in una capiente pentola antiaderente. Mescolare senza far bollire fino a quando lo zucchero non si sara' sciolto. Coprire e fare cuocere per 10 minuti. Rimuovere il coperchio e far cuocere per una 20ina di minuti o fino a quando il composto non si sara' addensato a seconda dei propri gusti.
Invasare la chutney ancora calda nei vasetti sterilizzati. Chiudere, capolvogere e coprire con una copertao un panno fino a completo raffreddamento. Conservare in luogo fresco e asciutto e mettere in frigo una volta aperto il barattolo ricordandosi pero' di tirarlo fuori qualche ora prima in modo che risulti morbida e non fredda.
Ottima con formaggi piuttosto salati o piccanti come il gorgonzola.

Sognando:
vedere un mango o sognare di mangiarne uno simbolizza fertilita' desiderio sessuale e lusso.

23 August 2005



Ingredienti
  • 500gr di riso per risotti
  • una decina di gamberi privati della testa
  • una manciata di funghi porcini secchi
  • 1 cipolla piccola
  • 1 dado vegetale
  • 1 noce di burro o un cucchiaio d'olio
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 bustina di zafferano
Per prima cosa metto a bagno i funghi porcini in acqua calda per una decina di minuti in modo che si ammorbidiscano. Intanto taglio finemente la cipolla e soffriggo con il burro o l'olio, a seconda di cosa ho a disposizione. C'è che preferisce il burro con i risotti, per me fa poca differenza quindi uso quello che più mi e' comodo al momento.
Aggiungo i funghi con tutta la loro acqua, faccio evaporare un po', poi aggiungo il riso, lo faccio tostare un paio di minuti e bagno il tutto con il vino. A piacere si può anche non mettere e aggiungere subito dell'acqua calda.
Quando il vino è evaporato aggiungo il dado intero, un po' di acqua calda e mescolo fino a quando non si assorbe. Continuo cosi' per una 15ina di minuti. A questo punto aggiungo lo zafferano, i gamberi e ancora acqua se necessario, continuando a mescolare. In questo modo i gamberi restano morbidi e sono più saporiti. Servire subito con il restante vino bianco.



Sognando: vedere o mangiare frutti di mare nei vostri sogni indica il riconoscimento della vostra spiritualità.

Vino Bianco. Indubbiamente uno Chardonnay corposo fermentato e/o elevato in barrique (o comunque botti di rovere di piccola capacità) – da: Piemonte, Alto Adige, Friuli, Sicilia, California e, naturalmente, Borgogna

3 August 2005



Ingredienti: 300gr di farina, 200 gr di zucchero, 6 cucchiai di cacao in polvere amaro, 2 cucchiai di lievito per dolci o una bustina di lievito pane degli angeli, 5/6 foglie di menta fresca sminuzzate, 1 cucchiaino di sale, 500ml di acqua, 190ml di olio vegetale o di oliva, 2 cucchiai di aceto di riso, 2 cucchiaini di essenza di vaniglia

Tempo di preparazione: 15 minuti

Accendere il forno a 180 gradi. Mescolare gli ingredienti in un contenitore cominciando da quelli asciutti (farina, zucchero, cacao, lievito, sale, menta). Quando il composto risulta amalgamato aggiungere gli ingredienti liquidi (acqua, olio, aceto, vaniglia). Continuare a mescolare il composto fino a far scomparire le bolle e la farina e lo zucchero si sono sciolti omogeneamente. Il composto risulta piuttosto acquoso ma e' normale e non c'e' niente di cui preoccuparsi!
Versare in una teglia di alluminio per plum-cake o in una teglia per torte non molto larga e far cuocere per 40/45 minuti.
Lasciare raffreddare per almeno 1 ora poi togliere dalla teglia e servire. Ottima servita con il gelato alla vaniglia.

Sognando
: sognare il cioccolato significa che vi state lasciando andare a troppi eccessi e dovete praticare un po' di astinenza.

Vino: Marsala Vergine (liquoroso secco siciliano)


Ingredienti: 1.5 Kg di pomodori, 200 gr di cipolle, 4 spicchi d'aglio, 200 gr. di peperoni rossi, 2 cucchiai di ginger fresco grattuggiato, 500ml di aceto, 440gr di zucchero, 125ml di succo di limone, 160 gr di uva sultanina, 2 cucchiai di sale, 1 cucchiaino di cannella, 1 cucchiaino di polvere di chiodi di garofano o circa 6 chiodi di garofano, 5 peperoncini rossi piccanti o un paio di cucchiai di peperoncino rosso tritato, 2 cucchiai di polvere di chilli

Questa chutney e' una variante piu' speziata e decisamente piccante.

Tagliare i pomodori a cubetti e metterli in pentola con l'aglio schiacciato, le cipolle affettate, il peperone tagliato a quadrettini e il ginger. Portare ad ebollizione poi abbassare la fiamma e far cuocere a pentola scolperta per circa 15 minuti fino a che le cipolle non si saranno ammorbidite.
Aggiungere i restanti ingredienti e girare per far sciogliere lo zucchero. Lasciar cuocere a fuoco basso per circa un'ora o fino a che non ha raggiunto la consistenza desiderata. Non deve necessariamente essere densissima come una marmellata. Anche piu' acquosa va bene, soprattutto perche' quando si raffredda tende comunque ad addensarsi di piu'. Invasare come sempre e tenere in luogo fresco e asciutto.

Nota:
E' ottima con il formaggio e la carne, ma anche da spalmare sul pane se piace il piccante e' buonissima. Con questi ingredienti ho ottenuto circa 1.5 litri di chutney. Ricordarsi di mettere il vasetto in frigo dopo l'apertura.

Sognando
: sognare il ginger (o zenzero) indica sicurezza nella vita di tutti i giorni.

1 August 2005



Ingredienti: 900 gr di pomodori, 225 gr di uva sultanina, 225 gr di cipolle, 225 gr di zucchero, 600ml di aceto bianco

Il procedimento per questa chutney e' molto semplice e un po' diverso da quello usato fin'ora. In pratica dopo aver tagliato a cubetti i pomodori e tagliato grossolanamente le cipolle, metto tutti gli ingredienti in pentola, do' una bella girata e faccio cuocere per 2 ore circa a pentola scoperta. L'importante e' sempre stare attenti che non si attacchi perche' i tempi possono variare a seconda della consistenza degli ingredienti.
Invaso e come sempre chiudo ermeticamente, capovolgendo fino a quasi completo raffreddamento dei barattoli.
Questa chutney e' ideale con il formaggio, semplicemente sui crackers o con la carne fredda.

Sognando
: sognare di vedere o mangiare zucchero significa che in realta' negate a voi stessi piaceri nella vita reale. Dovete cercare di osare di piu' a volte senza preoccuparvi delle consequenze. Sognare di vedere una zolletta di zucchero significa che dovete cercare di essere un po' piu' brillanti e meno seriosi.

Vino: I grandi vini fortificati della tradizione dell’isola di Madeira (dal secco al semisecco al dolce, ma sempre con un che di affumicato)
Con formaggio (a fine pasto): Madeira Malmsey (dolce) o Madeira Bual (dolce ma un po’ più secco del Malmsey)
Sui Crackers (come aperitivo): Madeira Verdelho (semisecco)
Con carne fredda (come piatto unico): Madeira Sercial (secco)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...