Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

29 January 2007



Forse il grigio invernale m'ispira ad usare il giallo per richiamare a me il sole, ben nascosto, dietro le nuvole. Mi rendo conto cosí di avere sfornato una serie di ricette in cui il giallo la fa da padrona anche in questa ricetta veloce veloce ed improvvisata. Come si dice, bisogna avere pazienza, che luglio é alle porte! Potete usare peperoni gialli o rossi per creare un contrasto di colore (anche l'occhio vuole la sua parte). Eviterei i verdi che di solito sono meno saporiti, almeno cosí si dice...
Da servire con contorno di verdure miste oppure con il solito cous cous, come faccio io sempre quando ho poco tempo, insaporito con il sugo stesso degli involtini, 5 minuti ed é bello che pronto!

Ingredienti: 500gr di petto di pollo, 2 peperoni gialli o rossi, 2 cucchiai di olive nere snocciolate, 2 bustine di zafferano, 500lt di brodo vegetale o di pollo, qualche fetta di prosciutto cotto, un pezzo di formaggio parmigiano, 1 spicchio d'aglio, olio, sale

Preparate gli involtini di pollo mettendo dei pezzetti di formaggio, una fettina di prosciutto e qualche fettina di peperone. Salate, pepate e chiudete bene fissando con gli stuzzicadenti. In una padella riscaldate olio e aglio a pezzettini e fate rosolare i petti di pollo da entrambe i lati. Aggiungete le olive tagliate a pezzetti e l'altro peperone tagliato anch'esso a pezzetti. Versate il brodo e lo zafferano. Mescolate bene e fate cuocere a fiamma moderata per circa 20/30 minuti. Il pollo dovrá rimanere morbido e non si dovrá seccare. Girate gli involtini durante la cottura in modo che il colore dello zafferano prenda entrambe i lati. Servite ben caldi accompagnando con il sughetto stesso.

Sognando: sognare un pollo nel pollaio indica ottimo successo; sognare un pollo in gabbia indica dissensi in casa; sognare un pollo cotto indica discussioni violente; sognare un pollo arrosto indica accordi vantaggiosi.




English please: Chicken rollups with saffron, black olives and yellow peppers



Ingredients: 500gr chicken fillet, 2 yellow or red peppers, 2 Tbsp pitted black olives, 2 pinches saffron powder, 500ml vegetable or cicken stock, some slices of prosciutto cotto, a small piece of parmigiano reggiano cheese, 1 garlic clove, olive oil, salt

Make the involtini by filling with small pieces of cheese, a couple of prosciutto slices and a bit of chopped yellow pepper. Add salt and pepper and close the fillet with toothpicks. Repeat with the others. Heat up a bit of olive oil and genly fry a garlic clove. Fry the chicken involtini on boat sides until brownish. Add pitted olives and the other chopped pepper. Pour chicken or vegetable stock, add saffron and close the pan with a lid. Cook for 20 to 30 minutes and turn the chicken half way so that the yellow color is impressed on both sides. The chicken has to keep its softness so don't let overcook. Serve hot with cous cous or rice if you like.

25 January 2007



Le zucchine mi piacciono tantissimo perché non solo mi nutrono ma mi dissetano anche. Nei mesi precedenti le zucchine sono finite spesso sulla griglia: grigliate con la feta, grigliate con pomodori e fagiolini, grigliate con salsa allo yogurt, altre volte in un risotto al curry, ridotte a pesto per accompagnare la pasta, nel tortino di riso giallo e addirittura crude. Questa volta le ho condite solo con il curry madras e accompagnate con il cous cous e un po' di yogurt naturale. Se vi piacciono i sapori forti e le spezie, sicuramente vi piacerá questa versione speziata, per un ortaggio che di per sé non ha un gusto fortissimo.
Il curry madras é una polvere gialla profumatissima che contiene principalmente: coriandolo, curcuma, mostarda, cumino, peperoncino, pepe, trigonella, aglio, finocchio, semi di papavero, foglie di curry e sale. Si puó facilmente fare in casa oppure la potete comprare dal vostro spacciatore di fiducia.

Ingredienti
  • 4 zucchine
  • 4 semi cardamomo
  • 1 pizzico di semi di cumino
  • 1 pizzico di semi di coriandolo
  • 2 cucchiaini curry madras
  • 1 cipolla
  • sale, olio
In una padella riscaldate l'olio e versate il cardamomo, il cumino, il coriandolo, il curry madras e la cipolla. Soffriggete per un paio di minuti lasciando che i semi scoppiettino e che il tutto si insaporisca. Aggiungete le zucchine tagliate a dadini, mescolate bene e cuocete a pentola coperta per 5/10 minuti, girando di tanto in tanto, senza farle cuocere troppo in modo che restino croccanti. Aggiustate di sale e servite con il cous cous e yogurt naturale.

Sognando: sognare un prato verde indica invito gradito; sognare un tessuto verde indica progetti entusiasmanti; sognare un vestito verde indica trattative laboriose; sognare di essere al verde indica fantasticherie inutili.

Haiku: Notte a Madras - respiro misteri e - spezie nell'aria (Frank)




English please: Courgettes curry madras



Ingredients
  • 4 courgettes
  • 4 cardamom seeds
  • 1 pinch cumin seeds
  • 1 pinch coriander seeds
  • 2 tsp curry madras powder
  • 1 onion
  • salt, olive oil
Heat the olive oil and gently stir fry all the ingredients for a couple of minutes, except the courgettes. Let the cardamom pop up by itself, then add the chopped courgettes, mix well and cook with lid on for about 5/10 minutes without overcooking them. Adjust with salt and serve with cous cous and natural yogurt.

23 January 2007



Le Jacket Potatoes (patate con la giacca) fanno parte del menù di quasi tutti i fast food ed i pub inglesi. Per fast food intendo le tavole calde inglesi dove generalmente si mangia al volo un fish and chips, un panino o appunto una patata ingiacchettata. Solitamente queste sono molto grandi, pesano quasi mezzo kilo l'una, in modo che possano contenere più ripieno possibile. Le più comuni sono al gusto di tonno e formaggio cheddar, chili con carne e formaggio cheddar. Le mie mini jacket invece si possono servire come antipasto e dato lo scarso spazio per il ripieno, restano leggere e si prestano a mille varianti. Io ho utilizzato quello che avevo in frigo. Ultimamente la mostarda e la senape sono sempre nel mio frigo quindi la scelta è ricaduta facilmente su un ripieno comodo. La salsa alla menta generalmente la si usa per condire l'agnello, (altra ricetta inglese della domenica, molto buona) ma credo di avere comprato la salsa e di non avere ancora avuto tempo, modo e voglia di sacrificare un agnello. Provate voi con altre varianti e se volete aggiungete le vostre idee nei commenti.

Ingredienti
  • 12 patate piccole
  • 1 mozzarella
  • salsa alla menta
  • senape o mostarda
  • olio, sale, pepe
Lavate le patate senza sbucciarle. Con un coltello intaccate una croce non tanto profonda ma abbastanza in modo che durante la cottura la patata si apra. Spennellate con olio d'oliva ed infornate a 200 C per 45 minuti. Tagliate fettine di mozzarella, infilate in mezzo alle patate quando ancora ben calde in modo che la mozzarella si sciolga. Guarnite poi con salsa alla menta e senape o mostarda. Aggiustate di sale e pepe e servite calde o fredde.

Sognando: sognare una giacca nuova indica difficoltà economiche; sognare una giacca vecchia indica serietà d'intenti; sognare una giacca rattoppata indica parenti malevoli; sognare di indossare una giacca indica pericolo scongiurato.

Haiku: Non un biglietto - sul parapetto grigio - solo la giacca (Frank)




English please: Mini jacket potatoes



Ingredients
  • 12 small potatoes
  • 1 mozzarella
  • mint sauce
  • american or french mustard
  • olive oil
  • salt, pepper
Wash potatoes without peeling. With a knife cut a cross not very deep so that the potatoes open during the cooking but don't break apart. Brush with olive oil and cook for 200 C for 45 minutes. Slice the mozzarella and fill the potatoes while still hot so that the mozzarella melts. Garnish with mint sauce and mustard, adjust with salt, pepper, and more olive oil if you like. Serve hot or cold.

19 January 2007



Da piccola mia madre mi faceva mangiare il merluzzo perché diceva che conteneva fosforo. Lo mangiavo volentieri come lo preparava lei, semplicemente al vapore e poi condito con l'olio di casa, pepe, sale e qualche goccia d'aceto. Proprio perché il merluzzo é un pesce poco saporito, credo si presti molto al palato di un bambino, il quale generalmente non ama i gusti molto forti.
Poi é arrivata l'Inghilterra. O meglio, io sono giunta fino a qui. Ho visto tonnellate di merluzzi fritti accompagnati da patate, naturalmente fritte. Il merluzzo é diventato il simbolo del pesce puzzolente e fritto ad ogni angolo di paese. Si lo so, un buon pesce fritto é pur sempre una delizia, ma qui nei paraggi ogni fish and chips shop, porta l'insegna del "migliore fish and chips shop" della zona, dell'anno, del mese, dell'universo. Anche noi abbiamo abboccato, pure piú di una volta, ma ora chi ci crede piú?
Eppure questo merluzzo si presta a farsi mangiare in mille altri piú gustosi e sicuramente salutari modi, proprio perché necessita di accompagnamento, non di una coperta spessa un dito e zuppa d'olio, ma di uno delicato che non sovrasti il suo stesso delicato sapore. Questa é forse una delle poche volte che compro il merluzzo da queste parti, ma dopo i risultati soddisfacenti di questa zuppa, ho deciso che proveró a sfatare questa ossessione di friggerlo e basta, proponendo ricette alternative, prima che il merluzzo vada ad estinguersi definitivamente nell'olio bollente.
Grazie a tutti coloro che quotidianamente mi scrivono. Sono in ritardo nelle risposte di almeno due settimane causa superlavoro. Leggo ogni email che mi arriva ma in questo periodo proprio non ho il tempo per rispondere a tutti personalmente. Grazie per i complimenti, le belle parole, le richieste, i suggerimenti e per l'affetto di sempre.

Ingredienti
  • 300gr di filetto di merluzzo
  • 300gr di patate
  • 2 bustine di zafferano
  • 400gr di pomodori pelati
  • 1lt di brodo di pesce o vegetale
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo per guarnire
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d'aglio
  • sale, pepe
Tagliate le patate a dadini. Togliete la pelle dal merluzzo e tagliato a pezzi. Soffriggete la cipolla e l'aglio con un po' d'olio. Aggiungete le patate, fate rosolare, poi il vino. Sfumate per qualche secondo. Aggiungete i pomodori pelati e il brodo di pesce o vegetale. Cuocete le patate per 10/15 minuti fino a che non saranno tenere ma non scotte. Aggiungete ora lo zafferano ed il pesce e cuocete per 3/4 minuti. Il merluzzo cuoce in brevissimo tempo e se volete che resti morbido non fatelo cuocere a lungo. Salate e pepate quanto basta e servite con fette di pane e prezzemolo tritato.

Sognando: sognare di friggere pesce indica fortuna al gioco; sognare di friggere nel burro indica scarsa intesa con il coniuge; sognare di friggere nell'olio indica intrighi scoperti.

Haiku: Brillan la notte - di color zafferano - occhi di gatto (Frank)




English please: Cod soup with saffron



Ingredients
  • 300gr cod fillet
  • 300gr potatoes
  • 3gr saffron
  • 400gr canned chopped tomatoes
  • 1lt fish or vegetable stock
  • half glass of white wine
  • parsley to garnish
  • 1 onion
  • 2 garlic cloves
  • salt, pepper
Chop potatoes. Skin the cod and cut into pieces. Chop onion and garlic and stir fry with a couple of Tbsp of olive oil. Add chopped potatoes, stir fry for a couple of minutes then pour the white wine and let evaporate. Add canned tomatoes and fish (or vegetable) stock. Cook for about 10/15 minutes until tender. Add saffron and cod and cook for a further 3/4 minutes. Don't overcook so the fish stays soft. Adjust with salt and pepper, garnish with chopped parsley and serve with slices of bread.

17 January 2007



Quest'idea del vino mi é venuta guardando il vin brulé di qualche giorno fa, ma solo con il vino non mi convinceva e cosí ci ho aggiunto anche la soia. Fine di una ricetta.
Certe volte non ci vuole cosí tanto per mettere su qualcosa di diverso che sia appetibile al proprio palato. Poi l'accostamento puó essere o meno discutibile ma alla fine é il gusto che conta. Intanto io sono grata al Signor Morrisons per averci finalmente graziato di un banco di pesce decente al supermercato. Va beh, il pescivendolo va ancora studiato e trainato (dal voce del verbo to train), ma la pescheria si puó fare. L'ultima volta che sono andata a comprare del pesce, mi ha servito un ragazzino tutto agghindato con tanto di capppellino e camicia bianca. Avrá avuto si e no 15 anni, ma ne dimostrava anche un paio in meno. Le seppie gli facevano ribrezzo da toccare, mi ha detto che erano viscide (ma va?!) e che ne volevo troppe (500gr) e che di solito non se le compra nessuno!

Ingredienti: 500gr di polpo, 2 cucchiai di vino rosso, 2 cucchiai di salsa di soia, 1 cucchiaio di semi di sesamo, cipollotti verdi per decorare, riso per accompagnare

Cuocete il polpo in acqua bollente non salata, per circa 20 minuti. Nell'acqua io ci metto anche mezzo bicchiere d'aceto e due foglie d'alloro che insaporisce. Quando il polpo é cotto, lo lascio raffreddare nella pentola fino a quando non si é quasi completamente raffreddato. In questo modo dovrebbe restare morbido. Scolatelo quindi e tagliatelo a pezzetti. Marinatelo con il vino rosso, la soia e i semi di sesamo. Lasciatelo in frigo per almeno 2 ore. Riscaldate un po' di olio in una padella e saltate il polpo per qualche minuto, mettendo da parte la marinatura che verserete alla fine nel piatto. Servite con riso bollito.

Sognando: sognare un polpo vivo indica temperamento avventuroso; sognare un polpo morto indica pene e rotture.



English please: Stir fried octopus marinated in red wine and soy sauce



Ingredients: 500gr octopus, 2 Tbsp red wine, 2 Tbsp soy sauce, 1 Tbsp sesame seeds, green onions to garnish, rice to serve

Cook the octopus in unsalted boiling water for about 20 minutes. In the boiling water I also put half glass of white vinegar and a couple of bay leaves. When the octopus is well cooked leave it to cool in the water until completely cold. This way it is supposed to stay soft. Drain it and cut into pieces. Marinate with red wine, soy sauce and sesame seeds. Leave in the fridge for about 2 hours. Heat some olive oil in a pan and gently stir fry for a few minutes until brownish. Leave the marinated wine and soy sauce aside and use it to garnish in the end. Serve with boiled rice.

15 January 2007

Primo tag dell'anno, grazie a Sigrid che vuole sapere quali sono le mie 10 ricette preferite del 2006 ed almeno 5 cose su di me. Scelta difficile per il primo meme visto che le ricette sono veramente tantissime e alla fine mi piacciono un po' tutte. Peró 10 é giá un gran bel numero e quindi la mia scelta si é divisa un po' tra i piatti unici, gli stufati, i finger food ed i dolci. Forse sarebbe stato meglio chiederlo a voi quali sono le ricette che vi sono piaciute di piú o quelle che avete provato e che sono riuscite meglio! Anyway, la mia scelta é caduta sui seguenti:



Paté di Sgombri - Buono anche perché decorativo e festoso.
Stufato di manzo alla birra - Molto Irish e con la birra che preferisco.
Stufato di pollo orientaleggiante - Il pollo non é la mia passione ma in questa versione sono persino riuscita a farmelo piacere.



Triangolini al formaggio speziati - Veloci da fare e allegri.
Bigné al taleggio - Uno tira l'altro! Da spilluzzicare tra una chiacchiera e l'altra.
Capesante all'aceto Balsamico - Forse quelle che mi danno l'acquolina piú di tutte. Veloci da fare anche all'ultimo minuto.



Pasta di fichi secchi - Perfetta con il formaggio.
Pacchetti di Patate e Salmone affumicato - Facili da realizzare e veloci da mangiare.
Focaccia di cipolle e scamorza - La mia top favourite, profuma decisamente di casa mia!



Bigné in rosa - Romantici e leggeri!

Le cose che non sapete su di me sono parecchie immagino, spesso molti ancora mi chiedono se vivo a Londra, se sono Italiana e se le foto le faccio io. La risposta é no, si e si, nell'ordine!

- Non ho il senso dell'orientamento, specialmente quando guido. Per questo motivo a Natale ho deciso di regalarmi un bel navigatore satellitare. La prima volta che l'ho usato, mi sono persa lo stesso ed ho raggiunto la mia destinazione dopo 15 minuti rispetto al tempo reale necessario per raggiungerla, ovvero 3 minuti e mezzo.

- Suonavo il clarinetto nella banda del mio paese, che é Minervino Murge e che si trova nella provincia di Bari. Ho iniziato verso i 12 anni ed ho proseguito fino a che non ho iniziato seriamente a vergognarmi di andare a suonare ai funerali e alle feste patronali. E' stato un periodo molto divertente della mia adolescenza e lo ricordo sempre con grande tenerezza, cosí come ricordo con grande affetto il mio maestro di musica che mi massacrava il labbro superiore per farmi suonare senza gonfiare le guance. Che tortura!

- Sempre verso i 12 anni ho frequentato un corso di dattilografia perché da grande volevo fare la segretaria. Mi piaceva proprio l'idea di stare seduta a scrivere a macchina. La mia prima macchina da scrivere é stata una Olivetti lettera 12 che posseggo ancora. Questa mia insana ambizione in realtá mi ha poi portata a fare quei lavori nei quali in un modo o nell'altro la tastiera era sempre protagonista.

- Ho iniziato ad andare all'asilo un anno prima per stare vicino a mio fratello piú grande di me di un anno. Ho frequentavo l'asilo delle suore per un paio di anni (poi sono passata a quello comunale), e a Carnevale mi piaceva vestirmi da fatina, come si evince dalla foto qui accanto, d'Artagnan ovviamente é mio fratello. La mia suora preferita era suora Melinda, la quale ricordo con grande affetto, molto paziente anche nel farsi fotografare in pose di questo tipo. Mi domando chi era il fotografo!?

- Non vado mai in giro con una borsa. Di solito esco con chiavi di casa e della macchina, mini porta carte di credito ed il cellulare, ma non sempre.

Io per quest'anno sono a posto con i meme! Passo la palla (per entrambe i meme o per uno solamente) a Cannella, Zora, Gourmet, Yukiko e Francescav.

11 January 2007



Sono quasi due settimane che qui nel Devon piove e tira vento, anche se la temperatura é tutto sommato molto più alta della media: 12 C. Fatto sta che il vento criminale degli ultimi giorni, toglie di dosso il buonumore cercato di accumulare durante i giorni di vacanza.
Forse non è la stagione delle insalate, ma un po' di colore ci vuole tra tutto questo grigiume. E poi, chi l'ha detto che le insalate devono essere per forza fredde? Nel caso specifico dei noodles, solitamente si passano sotto l'acqua fredda per far si che restino al dente. Per ovviare l'effetto colla, basta scolare i noodles qualche secondo prima per poterli servire così almeno tiepidi, visto che per condirli ho usato un condimento freddo. La trota salmonata leggermente affumicata é stata per me una scoperta degli ultimi tempi. Delicata e molto più digeribile di quella che invece é del tutto affumicata. Usate abbondante olio d'oliva per non far attaccare i noodles e servite subito.
Ingredienti
  • 150gr di noodles
  • 2 pomodori maturi
  • 2 cucchiaini di capperi
  • 2 cucchiai d'olio d'oliva
  • 2 cucchiai cipollotti tritati
  • il succo e la scorza di 1 arancia
  • 150gr di trota salmonata leggermente affumicata
Tagliate i pomodori a dadini e metteteli in una scodella. Aggiungete i capperi, i cipollotti tritati, l'olio d'oliva, il succo e la scorza d'arancia, sale e pepe. Mescolate bene e lasciate marinare per 1 ora. Cuocete i noodles attenendovi alle indicazioni indicate sulla confezione. Solitamente cuociono in 4/5 minuti. Scaldate una padella con un po' di olio e grigliate leggermente la trota salmonata se non è affumicata del tutto come la mia. Se invece la trota salmonata che avete scelto è completamente affumicata, allora questa operazione non sarà necessaria. Scolate i noodles senza passarli sotto l'acqua fredda e mescolateli ai pomodori. Servite aggiungendo la trota salmonata spezzettata direttamente sul piatto. Se preferite un'insalata fredda allora sciacquate i noodles sotto l'acqua fredda prima di mescolarli ai pomodori.

Come si evince dalla foto qui a sinistra, nel Devon ha persino grandinato nei giorni scorsi.
A dire il vero è una delle prime volte che la grandine si presenta da queste parti, che io ricordi.
La cosa buffa è che gli inglesi sono abituati alla pioggia ma spesso non alla grandine. Solo che per loro non fa molta differenza: primavera, estate, autunno o inverno, si vestono sempre uguale.
Ho visto una signora fuori dalla finestra, passeggiare sotto la grandine con un passeggino, comodamente vestita con canottiera e pantaloni alla pescatora. Tempi moderni!


Sognando:
sognare di vedere una trota in acqua indica grande gioia; sognare di prendere una trota indica fortuna con il denaro; sognare di cuocere una trota indica incertezza; sognare di mangiare una trota indica notizie allarmanti.

Haiku: Suoni nel vento - di parole perdute - l'eco ritorna (Frank)



English please: Noodle Salad with lightly smoked trout



Ingredients
  • 150gr noodles
  • 2 ripe tomatoes
  • 2 tsp capers
  • 2 Tbsp olive oil
  • 2 Tbsp chopped green onions
  • rind and juice of 1 orange
  • 150gr lightly smoked sea trout
Chop the tomatoes and put them in a bowl. Add capers, rind and juice of an orange, chopped green onions, olive oil, salt and pepper. Mix well and set aside for 1 hour. Cook the noodles accordingly to the instructions on the packet. Usually they cook in 4/5 minutes. Heat a pan and lightly grill the smoked trout. If your trout is completely smoked, skip this step. Drain the noodles without rinsing them underl cold water so they keep warm. Mix them with the tomatoes and serve with flaked smoked trout on top. If you'd like a cold salad, then rinse the noodles under cold water.

9 January 2007



Buon anno a tutti! Sono tornata, a rilento, ma ci sono. Come sempre il rientro lavorativo é traumatico cosí come é traumatico l'impatto (e lo scontro) con la tecnologia. Cosí come ci si abitua al lavoro intenso sensa sosta né tregua, ci si abitua all'ozio piú totale. Torno con una nota decisamente alcolica per riscaldare i cuori e rallegrare gli animi.
Il metodo giusto per fare questo vino non lo conosco, ognuno ci mette le sue spezie, c'é chi infatti ci aggiunge persino cardamomo e noce moscata, mentre io ho preferito usare le spezie giá pronte, comprate qualche tempo fa in Trentino. Il vino da usare é rigorosamente rosso, non pregiato ma corposo.

*Impara nella semina, insegna nel raccolto, ed in inverno godi
(William Blake)

Pacchetti della felicitá: Quello che mi dispiace é che una parte dei partecipanti ha preso tutto con leggerezza e scarso entusiasmo, senza impegno insomma. Molti pacchetti non sono ancora arrivati né arriveranno mai a questo punto. La raccomandazione di spedire con raccomandata era un suggerimento vivissimo (piuttosto che una regola) che avrebbe assicurato la ricezione del pacco per ognuno dei partecipanti. Il punto non era sperare che arrivassero, ma essere sicuri che sarebbero arrivati a ciascuno. Dire "Mi dispiace che ci posso fare", purtroppo non allevia la delusione di chi aspettava quel pacco almeno quanto lo avete atteso (e ricevuto) voi stessi. Ovviamente molti hanno detto "Fa niente se non ho ricevuto io mi sono divertito lo stesso", ma non era questo lo spirito dell'iniziativa che non mirava ad ottenere la piú alta percentuale di pacchi ricevuti, ma la totale ricezione di tutti i pacchi, motivo per cui sarebbe bastato inviare qualcosa in meno ma assicurare il pacco per far passare il prurito alle mani troppo lunghe dei postini italiani. Perché il punto é proprio questo ahimé. Se vi dicessi che spedisco passaporti e soldi senza dover assicurare o raccomandare nulla, pensereste che vivo sulla luna. Invece no, vivo solo in un paese molto piú civilizzato dell'Italia che per alcuni aspetti é piú terzo mondo del terzo mondo. Cari postini, quando la finirete di rubare?
Detto questo, chi non ha ancora ricevuto il pacco é pregato di inviare un'e-mail per farmelo sapere in modo che io possa fare le dovute ricerche. Chi lo ha ricevuto e non ha ancora fatto un post é pregato di farlo (a piacere) e di mandarmi un link all'indirizzo email, come hanno giá fatto molti altri.


Ingredienti:
300ml di acqua, 100gr di zucchero di canna, 1 cucchiaio di spezie miste tra cui bacche di ginepro, cannella regina, chiodi di garofano, coriandolo, 1 bottiglia di vino rosso, 1 arancia

In una pentola capiente, mettete l'acqua, lo zucchero e le spezie. Portate ad ebollizione poi allontanate la pentola dal fuoco e versate il vino. Riportate la pentola sul fuoco a fiamma bassissima in modo che l'alcol non evapori. Lasciate sul fuoco per circa 20/30 minuti facendo attenzione che il vino non raggiunga mai l'ebollizione. Togliete la pentola dal fuoco, tagliate l'arancia a fette e mettetele dentro la pentola. Versate nei bicchieri attraverso un colino e servite con una fetta di arancia. Se preferite qualcosa di piú forte, prima di servire, aggiungete mezzo bicchiere di brandy o cognac.

Sognando: sognare di vedere un ladro rubare indica necessitá di prudenza; sognare di prendere un ladro indica impegni gravosi e incerti; sognare un ladro in casa indica nervosismo e malessere.

Haiku: Ebbri di vino - accanto al camino - fuori la neve (Frank)



English please: Mulled wine

Ingredients: 300ml water, 100gr brown sugar, 1 Tbsp of mixed spices: juniper, cloves, cinnamon, coriander, 1 bottle of red wine, 1 orange

Bring to boil water, sugar and spices. Take off the heat and pour the wine. Put it back on the heat and let it simmer very slowly for about 20/30 minutes making sure it doesn't boil at all. Cut the orange into slices, add it to the wine just before serving it very hot. If you want something stronger add half glass of wine of brandy or cognac just before serving.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...