Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

31 July 2006



Siamo sopravvissuti anche a questo weekend e alla pioggia che si fa sempre piú incalzante. Le temperature si sono abbassate notevolmente, siamo a quota 20 C con pioggia, cosí, da un giorno all'altro. Speriamo solo che l'estate non sia finita qui!
Questi stuzzichini sono un incoraggiamento, all'afa. Deve essere successo qualcosa nel mio cervello quando li ho preparati, perché mi sono venuti in mente avendo gli ingredienti a disposizione ma poi mi sono ricordata che Gloria il 24 Maggio, a proposito di finger food mi aveva detto: "Mai provato allo stesso modo ma con formaggio feta, melone bianco e oliva nera?" Ho ritrovato il tuo commento Gloria, si vede che questa idea stazionava in the back of my mind ed é venuta fuori all'occorrenza. Ora te lo posso dire. Grazie, si, ho provato ed é buonissimo, ma oltre al melone bianco, ho aggiunto anche l'anguria (o il cocomero, come dir si voglia).
Ingredienti
  • melone bianco
  • anguria o cocomero
  • olive nere snocciolate
  • feta
  • qualche foglia di menta fresca
Tagliate il melone a quadratini e fate lo stesso con l'anguria, dopo aver eliminato i semi in eccesso. Tagliate la feta e alternatela negli stuzzicadenti con le olive, il melone e l'anguria. Aggiungete foglioline di menta fresca per guarnire.

Sognando: sognare un cocomero intero indica amore corrisposto; sognare un cocomero tagliato indica rinunce segrete; sognare un cocomero rosso indica pericolo scongiurato; sognare un cocomero ghiacciato indica nostalgia del passato; sognare di affettare un cocomero indica notevoli sacrifici; sognare di mangiare un cocomero indica speranze che sfumano; sognare di comprare un cocomero indica buona reputazione professionale.

Naturalmente: Il melone (Cucumis melo) è un delizioso frutto estivo, zuccherino, ricco di vitamine A, B, C, sali minerali (potassio, sodio, calcio, fosforo), rinfrescante, lassativo e diuretico, stimolante dei processi digestivi, idrata l'intestino e ravviva la circolazione del sangue. La polpa ridotta in crema è eccellente contro le scottature o ustioni, allevia il bruciore e stimola la rigenerazione dei tessuti e grazie a queste sue qualità è perfetto per idratare tutte le pelli aride e stanche. Oltre che per le pelle, il melone può nutrire anche i nostri capelli, soprattutto quelli secchi e sfibrati. Potete preparare un impacco, frullando 50gr di melone con 20gr di olio extra vergine d'oliva. Applicate l'impacco sui capelli bagnati, dopo lo shampoo, lasciate agire per almeno 10 minuti e poi risciacquate. Ripetuto con costanza i capelli ritroveranno forza e volume.


Haiku: Pioggia d'estate - scrosciando violenta - tutto rinfresca (Frank)
Pioggia scrosciante - violenta trascina - l'afa selvaggia
(Pib)
Di buio pioggia - riempi pomeriggio - senza il sole (Gab)

29 July 2006



Per gli amanti della fotografia e non, ho inaugurato oggi (dopo tanto cercare), il mio Fotoblog. Ospitato da Blogspot. Ospitato da Blipfoto all'indirizzo blipfoto.com/fiordizucca é ancora in fase beta, ma é semplice da usare ed ha un layout pulito. Un paio di limiti per ora: si puó postare soltanto una foto al giorno e per commentare bisogna registrarsi inserire un email e scegliere una password.

Finalmente posso riordinare le tante foto scattate negli ultimi anni ed avere la possibilitá di condividerle con chiunque ne abbia voglia. Buona visione!

Haiku: Come gli haiku - raccontano attimi - che non sono più (Frank)

28 July 2006



Un'estate al mareeee, voglia di (saper) nuotareeee! Fa caldo pure oggi che é venerdí mentre io pensavo fosse giovedí e quindi felicitá doppia perché domani non si lavora. Tristezza invece perché sappiamo giá che il tempo sará brutto, i meteorologi inglesi dicono che pioverá e quindi questo weekend la spiaggia ce la possiamo solo immaginare. E infatti non solo me la sono immaginata ma l'ho anche ricreata, in un angolo di casa, con le bianche pietre del Devon e qualche (capa di) lime usato per il sorbetto. Lo sapevo io che questi ombrellini mi sarebbero serviti prima o poi, come tutto il resto che mi circonda. Prima o poi ci troveró un utilizzo.

Ingredienti: 200ml di succo e polpa di lime (6 lime circa), 600ml di acqua, la scorza di 2 lime, 190gr di zucchero

In un pentolino mettete lo zucchero, la scorza grattuggiata di 2 lime e 300ml di acqua. Portate lentamente ad ebollizione e spegnete subito, assicurandovi che lo zucchero si sia sciolto completamente. Fate raffreddare poi aggiungete la rimanente acqua, e il succo e la polpa del lime. Mescolate bene, versate in un contenitore per freezer e rimestate dopo circa 2 ore, rompendo i granelli di ghiaccio che si sono formati. Rimettete in freezer e riprendete dopo circa 1 ora, questa volta frullate o mixate il ghiaccio per ottenere i micro granelli. Rimettete in freezer fino al momento di servire. Se vi dimenticate di fare il secondo passaggio, otterrete un effetto piú simile alla granita.



Elberry Cove é un posto a pochi minuti da Torquay, nel distretto di Paington, un paese fantasma, veramente brutto se escludiamo il lungomare e questo posto dove si fanno senza dubbio, incontri interessanti... (fotogenicamente parlando eh!)

Sognando: sognare di aprire un ombrello indica adattabilità e fortuna; sognare di chiudere un ombrello indica mancanza di fiducia; sognare di comprare un ombrello indica affari solidi; sognare di perdere un ombrello indica confidenza mal riposta; sognare un ombrello da spiaggia indica sforzi ricompensati; sognare un ombrello rotto indica squilibrio nervoso; sognare un ombrello colorato indica punti di vista originali; sognare un ombrello senza manico indica perdita di un amico.

Haiku: Lungo la costa - le barche ancorate - scogli di legno (Frank)
Fa caldo quassù - sicuro al limone - meglio nuotare (qb)

27 July 2006



Le zucchine arrivano da Riverford e sono quelle tonde e pacioccose, ma purtroppo sono finite alla griglia prima di poter essere immortalate. Ne esistono di gialle e di verdi, ed io le ho ricevute tutte gialle. Belle, colorate, molto summertime. L'antipasto é semplice da realizzare e la feta conferisce un sapore in più. Ottime per il pranzo domenicale, o per un pic nic all'aria aperta.

Ingredienti
  • zucchine
  • un panetto di feta
  • basilico fresco a volontà
  • olio extra vergine di oliva
  • sale, pepe
Tagliate le zucchine nel senso della larghezza e spennellatele con un po' di olio d'oliva. Grigliatele sul gas o sulla griglia, a seconda degli spazi e dell'attrezzatura che avete a portata di mano.
Mettetele in un recipiente capiente e continuate a grigliare. Le zucchine perderanno un po' d'acqua, ma in questo modo eviterete di trovarvela nel piatto di portata.
Formate quindi uno strato di zucchine sul fondo del piatto di portata, distribuite tocchetti di feta, basilico, sale, pepe ed irrorate con l'olio. Continuate con tanti strati quante sono le zucchine. Irrorate d'olio un po' più abbondantemente lo strato finale. Coprite con carta trasparente e mettete a riposare in frigo. Tirate fuori dal frigo almeno mezz'ora prima di servire.



Vino: bianchi Liguri giovani, Pigato o Vermentino (Riviera di Ponente), Cinque Terre (Riviera di Levante).

Sognando: sognare pietre dure indica separazione dolorosa; sognare pietre preziose indica preoccupazione per un familiare; sognare pietre antiche indica generosita mal ricompensata; sognare di spaccare pietre indica acquisti vantaggiosi; sognare di camminare sulle pietre indica sofferenze penose.

Naturalmente: Il basilico (Ocinum basilicum) è una delle piante aromatiche tra le più usate e conosciute nella nostra cucina, il suo gradevole aroma è conosciuto ed amato da secoli, considerato sacro in India, il suo nome deriva dal greco e significa "degno della casa del re". Oltre che per insaporire i nostri piatti, il basilico è conosciuto come erba tonica e stimolante, capace di ridare forza all'organismo stanco, rinfrancare lo spirito e trattare le malattie da raffreddamento. Inoltre ha anche proprietà antispasmodiche, emmenagoghe e disinfettanti, utile in caso di digestioni difficili, alitosi, emicranie da cattiva digestione e spasmi gastrici. Tra i vari modi per beneficiare delle qualità del basilico, l'infuso è un ottimo metodo soprattutto in caso di indigestione, raffreddori, influenza, mal di testa, nausea. Oltre al classico infuso possiamo in caso utilizzare l'olio essenziale, di cui il basilico, come tutte le piante aromatiche è ricco. L'olio essenziale viene estratto per distillazione in corrente di vapore e racchiude in sé tutte le doti di questa pianta. Possiamo utilizzarlo nel fornelletto per aromaterapia per un effetto sottile o per la cura del nostro corpo, aggiungendone poche gocce al bagnoschiuma, creme e lozioni per leggeri massaggi addominali, o alle tempie in caso di emicranie. Per un buon effetto stimolante e purificante per il nostro corpo e spirito possiamo prepaparare un bagno unendo all'acqua della vasca una miscela fatta con 1 cucchiao di miele, 10 gocce di olio essenziale di basilico e 7 gocce di olio essenziale di ginepro. L'olio essenziale puó essere sostituito con un pugno di foglie fresche chiuse in un sacchetto di tela.

Haiku: Cuore dal mare - indomabile forza - forma d'amore (Frank)
Cuore di pietra - é venuto dal mare - pieno d'amore (qb)

25 July 2006



Per festeggiare il compleanno di fiordizucca, bigné per tutti! Mi piacerebbe davvero confezionarne tantissimi, almeno il doppio di quanti siete voi tutti, e spedirveli uno ad uno, piú di uno. Non hanno ancora inventato i bigné da asporto virtuali purtroppo, quindi in rappresentanza di tutti voi, hanno usufruito Zora e Gab.



La prima volta che ho fatto i cigni bianchi, mi sono davvero stupita di quanto fossero venuti bene e di quanto fosse stato in realtá facilissimo realizzarli. Veloce e facile, da non crederci. Ho continuato cosí a sfornarne di salati, i bigné al taleggio, e anche in quel caso, magia e bontá (qualcuno si sta ancora chiedendo come ho fatto a sospendere quei bigné?).



L'idea di questi bigné rosa, mi é venuta andando a raccogliere lamponi in un campo che si trova a Teignmouth, un paese qui vicino, dove ho vissuto per un paio di anni prima di venire ad abitare a Torquay. Shute Farm, Pick your own.



Ovvero un grande orto, dove Lori e la sua famiglia, coltivano un sacco di verdure: dalle patate, ai fagiolini, alle fragole, alle zucche, alle zucchine (e ai fiori di zucca), ai lamponi e cosí via. Aperto tutti i giorni tranne in alcuni mesi invernali quando si sa, c'é poco da raccogliere.



La sensazione che si prova nel raccogliere frutta o verdura e portarsela a casa é ancora piú bella che riceverla giá raccolta direttamente a casa propria. Anche in questo caso, la Shute Farm coltiva biologicamente. Quando arrivi, Lori ti dá un cestino e tu te ne vai per il suo campo a raccogliere tutti i lamponi o qualche altra frutta o verdura che ti pare. Il prezzo é giusto, ma la qualitá é altamente superiore. Un'altra grande idea per allenare grandi e piccini al mangiare sano e naturale.



Ovviamente i bigné potete riempirli con ripieni a vostra scelta, al cioccolato, alla crema o con altra frutta mista alla panna. La leggerezza, prima di tutto.

Ingredienti per 25 bigné circa: 120gr di burro, 250ml di acqua, 150gr di farina, 4 uova, zucchero a velo (o cioccolato fuso) per guarnire
Per il ripieno:
300ml di panna da montare, 300gr di lamponi, 5 cucchiai di zucchero

In un pentolino fate sciogliere il burro, aggiungete l'acqua e portate ad ebollizione. Spegnete subito e versate questo liquido in un contenitore piú grande e capiente. Aggiungete la farina tutta insieme e con una frusta, mescolate energeticamente e velocemente per evitare la formazione di grumi. Assicuratevi che il composto si sia intiepidito per evitare che le uova si rapprendano. Versate un uovo alla volta e mescolate energeticamente, versate l'uovo successivo solo quando quello precedente si é amalgamato perfettamente. Riscaldate il forno a 190 C. Riempite una tasca per dolci, versate il composto dei bigné e formate delle palline di circa 3cm di diametro distanziate tra di loro almeno un paio di centimetri. Infornate per 30 minuti e fate raffreddare i bigné nel forno stesso con lo sportellino semi aperto, onde evitare che si sgonfino all'istante.
Preparate il ripieno frullando i lamponi e setacciandone il succo per eliminare tutti i semini. Aggiungete lo zucchero e mescolate bene. Montate la panna ed incorporate i lamponi a poco a poco per non smontarla. Mettetela in frigo per farla rapprendere un po', se avete fretta, passatela nel congelatore per qualche minuto.
Con una siringa per dolci, bucate un piccolo angolo di ogni bigné e riempiteli con la panna ai lamponi. Spolverizzate con zucchero a velo o con cioccolato fondente fuso prima di servire. Si conservano in frigo per un paio di gorni.

Sognando: sognare di comprare rose indica buon carattere; sognare di coltivare rose indica affetti tranquilli; sognare di cogliere rose indica nuovi entusiasmi sentimentali; sognare di innaffiare rose indica appoggi da amici; sognare di regalare rose indica grande prestigio; sognare di ricevere rose indica amore corrisposto; sognare rose profumate indica buona fortuna; sognare rose senza spine indica benessere familiare; sognare rose spinose indica contrasti da superare; sognare rose rosse indica passione ardente; sognare rose bianche indica ottima decisione; sognare rose gialle indica relazione segreta; sognare rose appassite indica relazione in declino; sognare rose di carta indica volubilità e insidie.

Naturalmente: I frutti del lampone (Rubus idaeus) contengono pectina, zuccheri (levulosio zucchero facilmente assimilabile adatto anche ai diabetici), acidi organici, sali minerali (calcio, potassio,ferro, sodio, fosforo), vitamina C principalmente ed anche A, B e PP, polifenoli ed hanno proprietà aperitive, antiscorbutiche, tonificanti, rinfrescanti, demineralizzanti, lassative, disintossicante a livello renale ed epatico, antinfiammatorie e ricostituenti in caso di febbre. Per uso esterno il lampone ha proprietà lenitive su pelli infiammate o in caso di gengive irritate, ed unito a maschere per il viso o anche usandone il succo come tonico, ha effetti astringenti, rinfrescanti e vitaminizzanti.

Haiku: Frutta nei campi - coglievo il mattino - sole sul viso (Frank)

24 July 2006



Tutto é iniziato un anno fa, con qualche spicchio d'aglio sott'olio, che come giustamente ha detto Kat degli Scribacchini, ha portato bene. A fare la ricetta di oggi ci hanno pensato proprio loro, e menomale! Grazie di cuore!

Il mio grazie va come sempre a tutti coloro che passano di qui ogni giorno, siete veramente tanti ed é difficile contarvi tutti.

Quasi trecento ricette, piú di tremila commenti, oltre centotrentamila visitatori. Il blog é cresciuto, si é arricchito ed é migliorato anche grazie ai vostri suggerimenti ed ai vostri commenti.

Durante quest'anno mi avete scritto in tanti. Alcune delle domande sono state...

Gentile Redazione fiordizucca, posso iscrivermi alla newsletter del vostro sito?
Non esiste nessuna newsletter di fiordizucca e questo non é un sito ma un blog, aggiornato senza nessuna periodicitá, gestito da una singola persona, me, Francesca. Per gli aggiornamenti basta ripassare ed aggiornare la pagina. Trovate tutto qui.

Ma le foto le fai veramente tu?
Si, le foto le faccio io, tutte, dalla prima all'ultima. Che gusto ci sarebbe sennó?

Che macchina fotografica usi?
Quando ho iniziato con il blog, usavo una piccola Olympus Camedia 1.2 megapixel, miseramente (e per fortuna) rotta durante una gita di raccolta di more. A lei é seguita un'altra Olympus Camedia C-500 5.0 megapixel, molto meglio, sempre compatta, ma con ottime prestazioni per quel che serviva fare a me. La uso ancora insieme alla nuova mitica superlativa Nikon D50, un portento della natura.
- Aggiornato Luglio 2008: Nikon D300

Hai fatto un corso di fotografia?
No. Come ho detto piú volte, io mi limito a scattare, poi di tempi, numeri (soprattutto numeri) non ne capisco niente. Con l'esperienza s'imparano molte cose, trucchi e piccole tecniche che fanno di una foto la sua buona riuscita. Ma gli elementi piú importanti sono di sicuro la luce, la pazienza e la fantasia. (e una buona macchina fotografica non guasta mai)

Non trovo un ingrediente che é citato nella tua ricetta, come faccio?
Nella maggior parte dei casi ogni ingrediente puó essere sostituito con un altro. Ma se proprio non é possibile o vuoi proprio quello, puoi scrivermi e, compatibilmente con l'ingrediente mancante, posso spedirtelo io.

Quella della foto nel tuo profilo, sei tu?

Non metterei mai la foto di un'altra nel mio profilo.

Come mai hai scelto questo nome, fiordizucca?
Fiordizucca mi é stato suggerito da Mr. K (eccezionale fumettista, nonché amico) un giorno, quel giorno, proprio quando cercavo un nome per il mio blog.

Cara fiordizucca, vado a Londra per una vacanza, puoi consigliarmi un posto dove stare e cosa visitare?
Mi piacerebbe molto, ma non vivo a Londra. Vivo nel sud ovest dell'Inghilterra, nel Devon. Per ogni informazione su Londra e dintorni, rivolgetevi a Google.
- Aggiornato Luglio 2008: Ora vivo a Londra ma per gli alberghi rivolgetevi sempre a Google.

E' vero che pratichi yoga?
Come si evince dalla foto del mio profilo, si, pratico yoga da molti anni ma piu' assiduamente da un paio di anni.

Da dove prendi tutte queste ricette?
Alcune vengono dalla tradizione di famiglia, altre da libri, altre da riviste, altre dal mio archivio personale, altre sono completamente inventate. In generale per ognuna di queste, non mi limito a copiare paro paro, ma cerco sempre di personalizzare la ricetta anche in base agli ingredienti che ho a portata di mano.

Posso aggiungerti tra i miei link preferiti?

Assolutamente si, che me lo chiedi a fare? :)

Quanto pensi di andare avanti con questo blog?
Finché avró il piacere di preparare, mangiare e continuare a fotografare.

Posso mettere una delle tue foto sul mio sito/blog?
Tutte le foto nel mio blog sono protette da copyright ma questo non significa che se me lo chiedi non possa prestarti una o piú foto. Basta chiedere.

Perché non scrivi un libro di ricette?
Intanto mai dire mai. Ma se avessi voluto scrivere un libro di ricette ne avrei scritto uno, il blog mi da giá tantissime soddisfazioni. Non sento il bisogno di scrivere un libro in questo momento.

Sei vegetariana o vegana?
Lo sono stata per dieci anni ma poi ho ricominciato a mangiare sia carne che pesce. Soprattutto la carne la mangio ancora molto raramente. Mi piace comunque sperimentare con piatti vegani per capire com'é possibile mangiare qualcosa di veramente buono senza utilizzare derivati animali di alcun genere. E nella maggior parte dei casi, funziona.

Cara fiordizucca, che tempo fará domani?
La risposta é che non lo so, se lo sapessi, lavorerei alla stazione meteo.

Se avete altre domande, questo é il posto e il momento giusto per farle. Intanto, Grazie a tutti, di cuore.

Haiku: Giorno di festa - per un anno goloso - brindiamo con te (Frank)

21 July 2006



La mia sosta in cucina é durata veramente poco, si ricomincia con le cose fredde, meglio se ghiacciate. Tanto per non perdere il vizio, il Times riporta che ieri, qui in Inghilterra, si e' registrato il giorno di luglio piú caldo di sempre, 36.3 °C. Il record precedente era del 1911. Altre temperature record furono registrate nel 1990 e nel 2003 e l'estate del 1995 é stata la seconda estate calda registrata dopo il 1976. Tutta colpa del global warming dicono loro, tra poco ci toccherá anche a noi razionare l'acqua. Infatti non so bene quale ministro, ha giá suggerito di tirare lo scarico del bagno solo una volta al giorno. Cosí per risparmiare acqua... Credo che sua moglie abbia giá chiesto il divorzio. E' solo questione di tempo, tra un po' anche qui avremo temperature record di 40 °C, la riviera inglese si trasformerá nella nuova Ibiza, e, forse, finalmente la smetteranno di aprire take away puzzolenti di pesce fritto inzuppato nell'olio e al loro posto ci saranno gelaterie con centinaia di gusti misti, e non la solita vaniglia molle. Va beh, io nel frattempo mi alleno con i sorbetti e le granite. Fate un po' voi.

Ingredienti: 1 cucchiaio di caffé liofilizzato sciolto in 250ml di acqua (in alternativa metá caffé ristretto e metá acqua), 40gr di cacao amaro in polvere, 500ml di acqua, 140gr di zucchero

In un pentolino, sciogliete il caffé liofilizzato nell'acqua e mescolate bene. Aggiungete il cacao e lo zucchero e a fuoco basso portate lentamente ad ebollizione, mescolando. Non appena il bollore é stato raggiunto, spegnete subito. Aggiungete mezzo litro di acqua fredda e fate raffreddare completamente. Versate in un contenitore per il freezer e congelate per un paio d'ore. Riprendete il contenitore e con una forchetta rompete i granelli di ghiaccio che si saranno formati. Rimettete in frezeer e dopo un paio d'ore ancora riprendete il contenitore. Questa volta si dovrebbe essere formato un ghiaccio un po' piú consistente, ma dovrebbe essere possibile romperlo ancora con la forchetta. Riversate tutto il composto in un frullatore o nel mixer e mixate per un paio di minuti fino ad ottenere un composto ghiacciato omogeneo. Riversate nello stampo e questa volta fate congelare fino al momento di servire. In questo modo i granelli di ghiaccio si saranno rotti in minuscoli pezzi e si eviterá che diventino una lastra di ghiaccio unico. Sará piú facile quindi successivamente, formare le palline per il sorbetto.

Per il meme degli Affari d'oro, organizzato dalla dolcissima Cannella, ho sacrificato la mia astinenza dallo shopping che, diciamocelo, ormai durava da troppo tempo! Il bicchiere é made in China, ma é lavorato e dipinto a mano, tant'é che é imperfetto. Ma a noi la perfezione non ci piace comunque. Un po' caro, ma io a certe cose non ci posso/so/voglio resistere!

Sognando: sognare un sorbetto al limone indica illusioni ingannevoli; sognare un sorbetto al cioccolato indica malesseri fisici; sognare un sorbetto alla crema indica discussioni familiari; sognare un sorbetto alla frutta indica soluzione di problemi; sognare di comprare un sorbetto indica contrasti con donne; sognare di mangiare un sorbetto indica legami sicuri.

Haiku: Col caldo che fa - sorbire un sorbetto - di lusso ci va (Frank) (benvenuto nel "di lusso club")

19 July 2006



Le fave sono un ricordo d'infanzia, belle, colorate, saporite, ma da piccola non mi piacevano un granché. La nonna Rosa faceva le fave secche con le cicorie, eh si anche la mamma le fa ancora, sennò poi dice che io parlo solo della nonna. Ah, le donne! Adesso impazzisco per le fave in generale, a cominciare da quelle crude. Quelle secche qui in Inghilterra non ci sono nemmeno, per cui quando torno in Italia me ne porto un sacchettino con me. Delle cicorie ovviamente, neanche l'ombra. Queste fave arrivano dal mio contadino di fiducia settimanale, al supermercato si trovano ma costano parecchio, quasi piú della carne. Un gran peccato.

Ingredienti
  • 700gr di fave fresche
  • 100gr di pecorino
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale, pepe
  • 70ml di olio circa
  • pasta quanto basta
Pulite le fave e con un mixer elettrico tritatele insieme al basilico, lo spicchio d'aglio e al pecorino grattuggiato. Aggiungete abbastanza olio fino a quando non avrete raggiunto la consistenza desiderata. In media ci vorrá almeno 70ml di olio. Salate, pepate e mettete da parte. Cuocete la pasta, scolatela abbastanza da lasciare un po' d'acqua di cottura per amalgamare il pesto di fave.



Vino: bianco: Trebbiano d'Abruzzo, Verdicchio dei castelli di Jesi.

Sognando: sognare fave fresche indica avversità superate; sognare fave secche indica lunghe discussioni; sognare fave cotte indica breve malattia; sognare fave in un campo indica rancori tenaci; sognare di mangiare fave indica litigi in famiglia.

Naturalmente: La fava (Vicia faba) è un legume dalle varie qualità che viene consumato sia fresco che secco. Tra i vari legumi la fava è il meno calorico, adatto a regimi alimentari ipocalorici, ricco di fibre, proteine, vitamine (A, B, C, E, K, PP) e sali minerali (ferro, potassio, zolfo, magnesio, zinco,rame) ed ha proprietà diuretiche e drenanti, utile per il nostro fegato ed apparato urinario, inoltre è un buon lassativo naturale grazie alla buona quantità di fibre. I numerosi sali minerali in essa contenuti rendono le fave ottime in caso di astenia e affaticamento fisico e mentale.

Haiku: L'ombra si chiese - se rifletter la vita - sia vivere (Frank)
L'ombra si disse - se rifletto la vita - certo son viva (Frank)

18 July 2006



Mi piace moltissimo l'avocado e negli ultimi giorni la voglia di cucinare é pari a zero. Questa insalata quindi é la soluzione ideale per un piatto vivace, allegro, colorato e nutriente. Si accompagna bene a piatti di carne o magari al cous cous. Io l'ho mangiata semplicemente cosí, come un'insalata, accompagnata dai crackers.

Ingredienti: 3 avocado, 3 pomodori medi, 1 cipolla rossa, 100 gr di funghi, basilico, 1 lime, olio, sale, peperoncino a piacere

Pulite gli avocado e tagliateli giá a dadini. Grigliateli su una piastra sul gas per 3 o 4 minuti, girando spesso per non farli bruciacchiare. Fate lo stesso con i funghi e con la cipolla rossa tagliata a striscioline. Riunite tutto in una ciotola, insieme ai pomodori tagliati a dadini, il succo di 1 lime, olio, sale e peperoncino a piacere. Servite tiepida o fredda.



Questo povero falco é stato inseguito dai gabbiani per qualche minuto, proprio fuori casa. Il falco cercava di difendersi dai gabbiani che lo beccavano, svulazzando a destra e a sinistra, ma quelli erano in troppi, e facevano un gran chiasso, cosí tanto che non é stato possibile non notarli. Alla fine il falco se n'é andato. Affascinante.

Sognando: sognare cipolle cotte indica piccole perdite; sognare cipolle crude indica entusiasmo esagerato; sognare cipolle tagliate indica perdita di sicurezza; sognare di piantare cipolle indica azzardi pericolosi; sognare di raccogliere cipolle indica sorprese piacevoli; sognare di pelare cipolle indica pensieri negativi; sognare di comprare cipolle indica noie dal lavoro; sognare di mangiare cipolle indica gioie da persone care; sognare una treccia di cipolle indica discussioni interminabili.

Naturalmente: L'avocado (Persea americana) è un frutto con un alto contenuto di proteine (ottimo sostituto della carne) e fornisce inoltre grassi (dal 15 al 25 %), glucidi, vitamine (E, B6, C), sali minerali (potassio, fosforo, magnesio, calci), carotenoidi attivi. Ha virtù antianemiche, anticolesterolo, digestive. Dal frutto molto maturo si estrae l'olio d'avocado di grande beneficio per le pelli secche su cui ha effetti nutrienti, emollienti e antirughe, applicato sulla pelle la rende elastica e serve a prevenire le smagliature, adatto sopratutto alle donne in gravidanza. Con il frutto stesso possiamo aiutare la nostra pelle, per esempio con una maschera multivitaminica, nutriente, rigenerante e antirughe, frullando la polpa di mezzo avocado con 2 cucchiaini di oleolito di carota (in erboristeria) e 1 tuorlo d'uovo. E' una maschera ricca di betacarotene grazie a carota, avocado e al tuorlo d'uovo con una spiccata azione antinvecchiamento. Se non trovate l'oleolito sostituitelo con un pezzo di carota, sempre frullata insieme e 2 cucchiaini d'olio d'oliva.


Haiku: Ali nel cielo - volavano urlando - la loro sfida (Frank)

17 July 2006



30 gradi. L'apoteosi. Chi l'avrebbe mai detto? Quest'anno sta andando "di lusso" (n.d.r. Gab). Tutti questi giorni di fila di sole, che neanche mi ricordo quanti, non se li aspettava nessuno, nemmeno i metereologi, che tra un'icona solare e l'altra, ci schiaffano sempre una nuvoletta, perché cosí, non si sa mai, hai visto mai che piove? E invece no, non piove, nemmeno oggi. Il weekend é stato intenso e solare, pieno di ombre e chiaroscuri, di creme solari e di racchettate sulla spiaggia, di (casear salad) = insalate senza sale, senza olio e con una montagna di crema alla mayonnaise, di (organic beef with stilton sauce) = hamburger e di baguette alla mayonnaise e pollo. Ma l'importante é la compagnia no? La spiaggia é bella si, ma nel baretto (piccolo bar) si mangia da schifo, e fatemelo dire, se non ci siete mai stati é inutile che immaginiate, perché la realtá supera di gran lunga la fantasia.

Ingredienti: 1 mango maturo, 70gr di zucchero, 1 bustina di vanillina in polvere o 1 cucchiaino di essenza di vaniglia, 250ml di acqua, fragole a piacere

Pulite il mango e frullatelo insieme all'essenza di vaniglia. Sempre frullando aggiungete lo zucchero e l'acqua fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate in un contenitore adatto al freezer e mescolate ogni 30 minuti circa per evitare che la granita diventi un pezzo di ghiaccio unico. Servite su un letto di fragole.



I tuffi a Dawlish Warren...e Blackpool Sands.



Sognando: sognare di tuffarsi in mare indica progetti ambiziosi; sognare di tuffarsi in un fiume indica resistenza fisica; sognare di tuffarsi da un trampolino indica circostanze insolite; sognare di tuffarsi da una barca indica decisioni da rinviare; sognare di tuffarsi da un ponte indica complicazioni economiche.

Naturalmente: Il mango (Mangifera indica) è un frutto originario della Malesia la cui coltivazione è ormai diffusa in quasi tutti i paesi tropicali ed in particolare in India dove è il frutto più coltivato, usato sia in ricette dolci che salate. Il mango è una fonte di vitamine A, gruppo B e C, sali minerali quali potassio, calcio, magnesio, ferro e contiene inoltre fibre, zuccheri (15%) e sostanze antiossidanti ed ha proprietà lassative, diuretiche, antibiotiche, antiscorbutiche, tonificanti e stimolanti per tutto il corpo. Un buon espettorante, delizioso per il palato e ottimo per i bronchi lo si prepara facendo scaldare in un pentolino del mango a fettine con 2 cucchiai di miele. Lasciate cuocere finchè non si é formato un bel sughetto ed usufruite dei benefici bevendolo e mangiandone il frutto cotto. Inoltre potete beneficiare delle qualità del mango anche per uso esterno, preparando una maschera anti-acne frullando 3 cucchiai circa di polpa di mango con 1 cucchiaio di miele. Stendete la crema sul viso e lasciatela agire per 20 minuti risciacquando con acqua tiepida.

Haiku: Un tuffo nel blu - per scherzare con l'acqua - che gioca con noi (Frank)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...