Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

29 February 2008



E così capita di avere una busta di riso soffiato in casa e dover decidere se organizzare un altro quiz per farla fuori o se è più semplice inventarsi qualcosa. Così nascono questi biscottoni, morbidi, ma che dico morbidi, morbidissimi, leggeri, saporiti, croccanti e soprattutto veloci da preparare. Alcune gocce di cioccolato qua e là sono una ottima opzione. Buon fine settimana e mese a tutti.
Ingredienti
  • 125gr di burro
  • 80gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 120gr di farina
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 40gr di riso soffiato
Sbattete il burro fuso con lo zucchero fino a formare un composto morbido. Aggiungete l'uovo e continuate a sbattere con la frusta, poi la farina ed il lievito. Incorporate il riso soffiato con un cucchiaio, mescolate bene poi formate dei biscotti con due cucchiai ed adagiateli su una teglia da forno coperta di carta da cucina o leggermente imburrata. Infornate a 180 C per 12 minuti.

Sognando: sognare di soffiare sul fuoco indica entusiasmo momentaneo.

Un giorno ho visto un bambino che veniva verso di me reggendo una torcia accesa. "Dove hai preso la luce?" gli chiesi. Lui subito la spense con un soffio e mi disse: "Hasan, dimmi dov'è andata, ed io ti dirò dove l'ho presa". (F. Kafka)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Rice bubble biscuits



Ingredients
  • 125gr butter
  • 80gr sugar
  • 1 egg
  • 120gr flour
  • 2 tsp baking powder
  • 40gr rice bubbles
Beat butter and sugar together, then add the egg and keep beating adding flour and baking powder until you get a soft mixture. Incorporate the rice bubbles with a spoon, form the biscuits with 2 spoons and lay them on a oven tin previously covered with kitchen paper or lightly greased with butter. Bake at 180 C for about 12 minutes.

27 February 2008



"Obladi Oblada life goes on braaaaaaa, lala how the life goes on!" Avevo detto che avrei postato? Ebbene si, lo dissi. Ma avessi trovato un attimo per farlo! Tra lavoro, pacchetti, case, indirizzi da cambiare, cose da vendere, altre da buttare, internet che non funziona, un volo di ritorno con dirottamento su Roma Ciampino causa nebbia, a mala pena c'è rimasto tempo per grattarmi in testa, come si suol dire. Insomma, è inutile ignorarlo, lo stress avanza in questi giorni, ma mi consola il fatto che sarà tutto finito tra un paio di settimane. In fact, the good news is that I've found home! La scelta è stata piuttosto rapida anche se fino all'ultimo mi sono chiesta se stessi facendo la cosa più giusta. Dopo qualche tentennamento e qualche esitazione il tutto è andato in porto ed è quindi ufficiale: ho il mio nuovo piccolo nido in London city per almeno i prossimi 6 mesi! Per ora non mi resta che godermi queste ultime settimane italiane e cucinare qualcosina di buono prima che tutto sia completamente imballato.



Tornando alla cucina invece, una delle cose che proprio non mi era mai riuscita prima, erano i rotoli. Bellissimi da vedere, ricordano molto le girelle e quindi l'infanzia, buonissimi e sofficissimi ma non c'era verso. Ricordo infatti il primo disastro, trattavasi di rotolo al matcha poi trasformato in qualcosa di completamente diverso. Persistence is a virtue, come si dice. Approfittando della presenza di alcune bellissime arance biologiche, ho pensato di provarci nuovamente e questa volta è stato un successo! E' da perfezionare ma una volta capita la tecnica se ne potrebbero sfornare due alla settimana come niente, al posto delle merendine mattutine, molto più nutriente e genuino. Sul ripieno si può spaziare e soprattutto più sottile il rotolo, più consistente il ripieno. Da provare, provare, provare, provare...

Ingredienti per il rotolo
  • 4 uova separate
  • 120gr zucchero a velo
  • 120gr farina
  • 1 cucchiaino di lievito
  • la scorza grattugiata di 1 arancia
Ingredienti per la crema
  • 40gr zucchero
  • 30gr farina
  • 2 tuorli
  • 250ml latte
  • 1/4 di bustina di vanillina
  • 2 arance
Separate i rossi dai bianchi e sbattete i rossi con 60gr di zucchero da un lato e i bianchi con i restanti 60gr di zucchero dall'altro. Ai rossi aggiungete la farina, il lievito e la scorza d'arancia, mescolando bene. Incorporate i rossi nei bianchi che avrete precedentemente montato a neve. Versate questo composto in una teglia da forno bassa delle dimensioni di 33x23cm, precedentemente ricoperta con carta da forno. Cuocete a 190 C per circa 15 minuti. Appena sfornato rovesciate il rotolo su un canovaccio da cucina pulito ed appena inumidito, sul quale avrete cosparso un po' di zucchero a velo, in modo che il rotolo non si attacchi. Arrotolatelo su se stesso dandogli una forma stabile in modo che resti in piedi e lasciatelo raffreddare completamente su una graticola.
Nel frattempo preparate la crema. Lavate bene le arance ed asciugatele. Versate il latte in un pentolino, aggiungete la scorza di un arancia e portare ad ebollizione. Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungendo poco per volta la farina e la vanillina. Versate quindi il latte bollente attraverso un colino, un po' per volta e sempre mescolando. Riportate questo composto in un pentolino e portate ad ebollizione fino a che la crema non si sarà rappresa, mescolando sempre perché questo avverrà molto velocemente. Quando la crema si sarà raffreddata completamente aggiungete il succo e la scorza dell'arancia rimasta. Srotolate il rotolo delicatamente e spalmatevi sopra la crema all'arancia. Arrotolatelo nuovamente e riponetelo in frigo per 2 ora prima di servire. Cospargete di zucchero a velo, spicchi d'arancia o cioccolato fuso.

Sognando: sognare un rotolo di carta indica allarme ingiustificato; sognare un rotolo di pergamena indica amarezza segreta; sognare un rotolo di stoffa indica chiacchiere inutili.

Nessuna ruota può torturarmi, l'anima, in libertà, dietro quest'ossatura mortale, ne è saldata, una più vigorosa, non si può forare con la sega, né trafiggere con la scimitarra, due corpi, dunque vi sono, legane uno, l'altro vola. L'aquila del suo nido, non si libera più facilmente, e guarda il cielo, di quanto puoi tu. A meno che tu stesso sia, il tuo nemico, prigione è la coscienza, così come è libertà. ("Nessuna ruota può torturarmi" - Emily Dickinson)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Orange roll cake



Ingredients for the cake
  • 4 eggs separated
  • 120gr icing sugar
  • 120gr flour
  • 1 tsp baking powder
  • grated rinds of 1 orange
Ingredients for the orange cream
  • 40gr sugar
  • 30gr flour
  • 2 eggs yolk
  • 250ml milk
  • 1/4 tsp vanilla powder
  • 2 oranges
Separate yolks from white. Beat yolks with 60gr sugar in one bowl and whites with the remaining 60gr sugar in another bowl. To the egg yolks add flour, baking powder and orange rinds. Mix well then incoporate the reds into the whites. Pour this mixture into a 33x23cm oven tin covered with kitchen paper. Cook at 190 C for 15 minutes. As soon as removed from the oven, turn upside down on a clean towel sprinkled with sugar. Remove the kitchen paper and roll up with towel to prevent the cake to stick together. Let it cool completely.
Meantime prepare the cream. Pour milk in a small saucepan, add orange rinds and bring to a boil. Beat egg yolks with sugar, add flour and vanilla powder. Pour the boiling milk through a sieve into beated eggs. Mix well and put it back on a saucepan. Cook for a few minutes continuing stirring to prevent sticking until it get thicker. Remove from heat and let it cool completely. Then add the juice and rinds of 1 orange. Fill the cake with the cream, roll it back and put in the fridge for 2 hours before serving. Decorate with icing sugar, melted dark chocolate and oranges.

15 February 2008



Cocco bello! Cocco fresco! Per concludere la sagra del cocco, ci mancava un pane al cocco con latte e scaglie di cocco. Grazie a Marco a questo punto per avermi dato la possibilità di sperimentare. Per quanto mi riguarda questo pane ha superato tutte le mie aspettative perché al contrario del creme caramel, in questo caso il cocco si sente eccome, soprattutto grazie alle scaglie di cocco disidratate. Va benissimo per la colazione del mattino, magari anche tostato ed accompagnato ad una marmellata a piacere.



E a proposito di breakfast and jam io me ne volo nuovamente in Inghilterra alla ricerca di quella che sarà la mia nuova dimora, per almeno i prossimi sei mesi. Questa volta conto di cucinare anche da lì quindi ci risentiamo dall'oltre manica!
Ingredienti
  • 150gr di cocco essiccato
  • 400ml di latte di cocco
  • 125gr di zucchero
  • 200gr di farina
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 1 uovo
Mettete il cocco essiccato in un contenitore. Copritelo con il latte di cocco e lasciate a mollo per 30 minuti. Aggiungete lo zucchero, l'uovo, la farina ed il lievito. Mescolate bene per evitare grumi. Versate in una forma per plumcake ed infornate a 170 C per circa un ora. Fate raffreddare nel forno a sportello semi aperto prima di servire.

Sognando: sognare di vedere pane indica speculazione vantaggiosa; sognare di mangiare pane indica equilibrio e buona salute; sognare di impastare pane indica lavoro ben retribuito; sognare di infornare pane indica problemi che si risolvono.

Toglimi il pane, se vuoi, toglimi l'aria, ma non togliermi il tuo sorriso. Non togliermi la rosa, la lancia che sgrani, l'acqua che d'improvviso scoppia nella tua gioia, la repentina onda d'argento che ti nasce. (Pablo Neruda)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Coconut bread



Ingredients
  • 150gr desiccated coconut
  • 400ml coconut milk
  • 125gr sugar
  • 200gr white flour
  • 1 Tbsp banking powder
  • 1 egg
Put the desiccated coconut in a bowl and cover with coconut milk. Leave to soak for about 30 minutes. Then add sugar, egg, flower and baking powder. Mix well to avoid lumps. Pour in a loaf pan and bake at 170 C for about 1 hour or until cooked inside. Use a toothpick to check it. Leave into the oven to cool before serving warm.

12 February 2008



A furia di usare il latte di cocco finisce che comincia a piacermi sul serio. Ammetto che questa volta mi è venuto veramente bene, forse perché ho seguito le istruzioni passo passo e ho fatto riposare le formine in frigo tutta la notte e non mi ci sono avventata quando ancora erano tiepide. La pazienza anche in questi casi ripaga. Con queste dosi sono venute fuori 5 porzioni, anche perché ho usato stampini diversi, ma ne verrebbero 6 usandone di piccoli o 4 usandone di più grandi sempre tutti uguali. Unici due nei: il primo è che sa molto poco di cocco e per questo il vino cotto di fichi lo accompagna meravigliosamente, il secondo è che da fotografare è un disastro, ma tant'è!
Ingredienti per 5
  • 3 uova
  • 400ml di latte di cocco
  • 1 bustina di vanillina in polvere
  • 50gr di zucchero
Ingredienti per il caramello
  • 100gr di zucchero
  • 4 cucchiai di acqua
In un pentolino sciogliete lo zucchero nell'acqua. Portate ad ebollizione mescolando sempre fino a quando non avrete ottenuto un composto scuro, senza però farlo bruciare. Riempite gli stampini con un cucchiaio di caramello ciascuno e mettete da parte. Fate questa operazione molto velocemente perché il caramello tende ad indurirsi molto facilmente.
Sbattete le uova con lo zucchero con una frusta a mano, poi aggiungete il latte di cocco e la vanillina. Mescolate bene fino a completo scioglimento dello zucchero poi passate il composto attraverso un colino e riempite le formine. Mettete gli stampini in un contenitore da forno più grande, riempite fino a metà con acqua calda. Cuocete in forno a 160 C per 35 minuti circa. Rimuovete dal forno, fate raffreddare completamente per un ora poi mettete a riposare in frigo per una notte intera. Rovesciate il creme caramel in un colpo solo nel piatto di portata, aiutandovi con un coltello con il quale farete uscire un po' di aria dai bordi. Decorate a piacere con pezzetti di caramello o cocco grattugiato.

Sognando: sognare di comprare caramelle indica rapporti difficili; sognare di offrire caramelle indica dissidi sentimentali; sognare di mangiare caramelle indica errori e passi falsi; sognare di vendere caramelle indica rottura di relazioni.

La pazienza è amara, ma il suo frutto è dolce. (Jean-Jaques Rosseau)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Coconut creme caramel



Ingredients four 5
  • 3 eggs
  • 400ml coconut milk
  • 1 pinch powder vanilla
  • 50gr sugar
Ingredients for the caramel
  • 100gr sugar
  • 4 Tbsp water
Combine water and sugar together in a small saucepan. Heat until it reaches a boiling point and keep mixing with a spoon. Cook until it golden then put 1 Tbsp onto each ramekins and set aside. Do this very quickly as the caramel tends to solidify fast.
Whisk together eggs, sugar, coconut milk and vanilla. Strain through a sieve and fill the ramekins. Put the ramekins into a bigger oven proof pan, pour boiling water to reach halfway and cook in the oven at 160 C for about 35 minutes. Remove from the oven and let it cool completely for about 1 hour, then store overnight in the fridge. To serve, run a knife around the edges of the ramekins and turn the caramel upside down quickly on the serving plate. Decorate with shredded coconut or broken peaces of hard caramel.

7 February 2008



Visto che Marco il latte di cocco non lo ha voluto, tocca farlo fuori a me e mi sa che non sarà neanche l'ultima ricetta, perché ne ho ancora ben 2 confezioni! Cosa mi piace di questa zuppetta cremosa? Soprattutto il fatto che il cocco si amalgama bene e non stona con tutto il resto. C'è ma si sente appena, non invade e va bene soprattutto per chi come me non ama particolarmente la dolcezza del latte di cocco abbinato ai piatti salati. Una ricetta che ho volutamente speziato per far fuori anche quell'armadio di spezie che mi ritrovo. No, non sto partendo per posti esotici e remoti, ma traslocare anche le spezie indietro mi sembra una follia. Questa volta ho deciso di partire leggera, anzi, leggerissima. Così il prossimo trasloco sarà ancora più facile da fare. Una valigia ed un computerino! Che altro serve?
Ingredienti
  • 20gr di burro
  • 1 cipolla media
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaino di garam masala
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 500gr di patate
  • 500gr di cavolfiori
  • 600ml di brodo vegetale
  • 400ml di latte di cocco
  • crostini di pane
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva
Sciogliete il burro in una pentola capiente e soffriggete la cipolla e l'aglio. Aggiungete tutte le spezie e mescolate bene. Versate subito le patate e il cavolfiore tagliati a pezzetti e il brodo vegetale. Cuocete per circa 20 minuti o fino a che le patate non saranno cotte. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea. Versate il latte di cocco, riportate in padella e cuocete per altri 5 minuti. Salate. Tagliate dei pezzi di pane, irrorate con olio di oliva ed infornate a 180 C per alcuni minuti fino a che non si saranno dorati. Servite la crema con i crostini.

Sognando: sognare un cavolo bianco indica buona salute; sognare di mangiare un cavolo indica pettegolezzi di vicini.

Un idealista è uno che, scoprendo che una rosa ha un profumo migliore di un cavolo, conclude che farà anche un brodo migliore. (Henry Louis Mencken)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Cauliflower cream with coconut milk



Ingredienti
  • 20gr butter
  • 1 medium onion
  • 1 garlic clove
  • 1 tbsp garam masala
  • 1 tbsp cumin powder
  • 1 tbsp coriander powder
  • 1 tbsp turmeric powder
  • 500gr potatoes
  • 500gr cauliflowers
  • 600ml vegetable stock
  • 400ml coconut milk
  • small pieces of bread
  • 1 Tbsp olive oil
Melt the butter in a pan and gently stil fry the chopped onion and garlic. Add the spices, mix well then add potatoes, cauliflower and vegetable stock. Cook for about 20 minutes or until potatoes and cauliflowers are cooked through. Remove from heat and blend it or mix it. Put it back in the pan, add the coconut milk and cook for a further 5 minutes. Prepare the croutons by cutting small pieces of bread, drizzle with olive oil and bake at 180 C for a few minutes until golden. Serve the cream hot and add the croutons on top.

5 February 2008



Pare che il periodo migliore per gustare l'ananas sia proprio questo. Infatti mia madre me ne ha rifilate un paio solo nelle ultime due settimane e devo dire che sono tra le più dolci, succose e saporite che abbia mai mangiato. Stanca di mangiarla però così al naturale, ho pensato di farne qualcosa di un po' più appealing. Un dessert semplice per chi non ha molto tempo da trascorrere in cucina ma vuole comunque fare una bella figura.

Ingredienti per 2 porzioni
  • 6 fette sottili di ananas
  • 50gr di noccioline tostate tritate
  • 50gr di cioccolato fondente 70%
  • 2 arance
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di liquore maraschino
Tostate le nocciole in un pentolino poi tritatele finemente. Tagliate l'ananas a fette sottili ed eliminate la parte centrale con l'apposito attrezzo. Impanate le fette di ananas con le noccioline, mettetele una sopra l'altra nel piatto di portata e mettete in frigo. Premete le arance, mettete il succo ottenuto in un pentolino insieme allo zucchero e al liquore e se ne è avanzato dal taglio dell'ananas, aggiungete anche il succo di questa. Fate cuocere fino a che non avrete ottenuto una salsina densa, filtratela e poi cospargete l'ananas con questa salsina. Infine sciogliete il cioccolato a bagnomaria, versatelo sopra a piacere e servite subito.

Sognando: sognare un albero di noci indica affari incerti; sognare noci fresche indica rancori tenaci; sognare di mangiare noci indica legami felici.

Un uomo con un’anima spirituale tiene in mano un arancia e si commuove pensando a quel processo miracoloso che ha generato il frutto. Poi nota la meraviglia dei suoi colori. Poi la mangia perché si è fatto tardi. (Salvatore Testa)

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf



English please: Crunchy pineapple with orange sauce and chocolate



Ingredients
  • 6 pineapple slices
  • 50gr toasted ground hazelnuts
  • 50gr dark chocolate 70%
  • 2 oranges
  • 1 Tbsp sugar
  • 1 Tbsp maraschino liqueur or other
Toast the hazelnuts in a saucepan then ground them. Cut the pineapple in slices and remove the core. Cover them both sides with the ground hazelnuts and put 3 slices on each plate. Reserve in the fridge. Meanwhile squeeze the oranges, add the juice in a small saucepan with the sugar and the liqueur. Cook until it thickens then pour over the pineapples. Melt the chocolate and pour it as well. Serve immediately.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...