Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

13 November 2005



Bignè un po' insoliti, decisamente domenicali, per stupire la mamma, il fidanzato, la zia o (semmai ci si riuscisse) la suocera!

Ingredienti
  • 120gr di burro
  • 250ml di acqua
  • 150gr di farina
  • 4 uova
  • crema pasticcera istantanea

Preparate la pasta per fare i bigné (detta anche pasta choux) facendo sciogliere il burro in un pentolino. Aggiungete l'acqua e portate a bollore. Spegnete subito e allontanate dal fuoco. Fate raffreddare bene il pentolino per evitare che l'uovo si rapprenda. Versate la farina in un colpo solo e mescolate vigorosamente con una frusta. Aggiungete quindi 1 uovo alla volta fino a quando non si saranno amalgamati benissimo.
Con una siringa preparate il collo del cigno formando una specie di ? punto interrogativo. Riuscirete ad ottenere 8 cigni. Potete raddoppiare o dimezzare le dosi a seconda dei gusti.
Per formare il corpicino del cigno aiutatevi con due cucchiai e formate delle palline di pasta. Poi con le dita umide allargate leggermente questi mucchietti in modo da ottenere una specie di forma ovale. Come il corpo di un cigno! :)
Infornate a 190 C per 20 minuti o fino a quando i colli non si saranno dorati. Tirate fuori la teglia e mettete i colli a raffreddare. Rimettete la teglia in forno e cuocete i corpicini per altri 30 minuti o fino a quando non si saranno dorati.
Fate raffreddare anche i corpicini. Preparate la crema pasticcera nel modo tradizionale o usate quella istantanea come ho fatto io, visto che mi "avanzava" una busta comprata in Italia qualche mese fa :)
Tagliate la parte superiore del corpicino e dividetela in due facendo attenzione a non rompere le ali! :)
Riempite il corpicino con la crema pasticcera ed infilate il collo. Posizionate le ali ed aggiungete altra crema sulle ali in modo da fissare bene sia il collo che le ali stesse.
Spolverizzate con zucchero a velo e servite subito. Se non li mangiate subito (ma dubito) é meglio riempire i cigni al momento di servirli e tenere la crema in frigo.

Nota:
per il brutto anatroccolo, usate crema al cioccolato! :)

Sognando:
vedere un cigno in un lago o in uno stagno porta bene ed é presagio di prestigio e ricchezza. I cigni inoltre sono simboleggiano grazia, bellezza e dignitá.

Vino: Moscato Passito di Pantelleria Liquoroso

9 comments:

  1. Maddaaaaai??? Sai che queste cose qua le vendono nelle pasticcerie di paese, in belgio dico, la domenica???? (però li vengono pure agrementate con un po' di frutta fresca e tre tonnellate di panna montata. Era una vita che non ne vedevo! Cult davvero :-))))

    ReplyDelete
  2. che bello che dev'essere una pasticceria piena di cigni! :)

    io non sono mai stata in belgio, non sapevo. ho trovato la ricetta su un vecchio libro inglese. chi l'avrebbe mai detto :)

    mi sono subito piaciuti perchè sono diversi dai soliti bignè anche se ero spaventata perchè mi sembrava tutto complicatissimo da fare. invece poi, non sono venuti malaccio :)) tanto più che in un boccone spariscono e chi si è visto s'e' visto!

    baci!

    ReplyDelete
  3. Ciao Francesca,

    anche io li ho visti in alcune pasticcerie di Roma, ma tu sei fantastica come sempre nelle tue creazioni sia culinarie che "webbiche".

    Ho affermato piu' di una volta che il tuo e` uno dei pochi blog originali, il cui template e` stato rielaborato secondo la propria impronta.

    Condivido tutto di quanto hai affermato qui:
    http://blog.gamberorosso.it/community/archives/2005/11/crossposting.html e nemmeno io ho capito la prima domanda, quindi o siamo gnucche entrambe o il tizio si e` perso qualcosa per strada :)

    Ovviamente condivido anche la personalizzazione del social space.

    Baci, Elisa

    ReplyDelete
  4. ciao elisa, non oso immaginare di cosa siano piene le pasticcerie romane e quelle italiane in generale. a me piacciono i pasticcini semplici quelli che non contengono milioni di calorie (anche se quelli poi sono i piú buoni) e quelli che ne puoi mangiare a dozzine senza che ti riempino lo stomaco. ma sono anni che non ne mangio :(

    francesca, fammi sapere se li provi. sono piu' facili da realizzare di quanto sembri. Bisogna solo avere un po' di pazienza, il resto lo fa tutto la crema che è una specie di collante tra corpo e collo. anche se detto cosi' sembra crudele.

    in ogni caso con i tempi che corrono, meglio un cigno bianco oggi che un pollo domani! :)

    buona settimana a tutte
    baci!

    ReplyDelete
  5. ma quanto sei brava???

    ReplyDelete
  6. ciao lucia! ma quanto sei carina??

    i complimenti mi imbarazzano. e' solo un piccolo cigno! chiunque ci riuscirebbe :))

    baci!

    ReplyDelete
  7. MMM nn sono così convinta...:o))))

    ReplyDelete
  8. Complimenti!
    Sei proprio brava.
    Io però questi cigni devo proprio provarli, seno rimasto incantato....
    Grazie per l'ispirazione!
    Marco
    *****

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...