Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

18 December 2005



Bubble and squeak, letteralmente "bolla e scricchiolio", è il nome di questo piatto che deriva appunto dai rumori che si sentono quando lo si cucina. Squeak in realtà sta più per quel rumore o suono tipico del burro che frigge. É una classica ricetta inglese, molto antica. Il piatto viene fatto utilizzando i "leftovers", ovvero gli avanzi del giorno prima o delle feste. Alle verdure si possono aggiungere gli avanzi di pollo o tacchino. Alcuni dicono che il piatto originale conteneva solamente carne di manzo e cavoli, altri dicono patate e cavoli ed altri ancora che li contenesse tutti e tre. A voi la scelta... Ottimo come brunch domenicale.
Ingredienti
  • 600gr di cavoletti di bruxelles
  • 400gr di patate
  • 100gr di burro
  • 1 cipolla
  • 1 uovo per ogni persona
  • 1 manciata di formaggio grattugiato
  • sale, pepe
Fate cuocere i cavoletti ed affettateli con pazienza uno ad uno. Fate cuocere le patate e riducetele in purea con l'apposito attrezzo o con una forchetta.
In una padella, fate sciogliere il burro e friggetevi la cipolla per qualche minuto. Aggiungete i cavoletti tagliati e cuocete ancora per 5 minuti. Fate raffreddare bene, poi unite i cavoletti al purè di patate, salate e pepate.
Quando tutto sarà ben freddo, formate delle frittelle con le mani e friggetele in una padella con 2 cucchiai di burro per 3 o 4 minuti l'una. Allineate queste frittelle in una pirofila imburrata e cuocete in forno per 15 minuti a 200 C.
Cuocete l'uovo all'occhio di bue e versatelo sulle frittelle. Servite caldo.

Per una versione un po' più light, evitate di friggere le frittelle nel burro, versate tutto in una pirofila imburrata, appiattite bene con una forchetta e mettete nel grill per una decina di minuti fino a fare dorare. Tagliate con cura e servite allo stesso modo. Il formaggio grattugiato non é nella ricetta originale, ma io ce l'ho messo per dargli più sapore.
Sognando: sognare bolle, rappresenta allegria, diverimento e gioia. Le bolle inoltre simboleggiano i desideri e le speranze.

Vino: Franciacorta Saten


10 comments:

  1. Gnum..gnam!!
    che buono!!!
    Brava semplice e gustoso..
    BAcios
    S

    ReplyDelete
  2. piú che brava io, bravo chi l'ha inventato.
    come sai (forse), non sono una fan della cucina inglese, ma molte cose mi diverte provarle (e modificarle) almeno una volta per poter dire che questa per esempio, non é malaccio. certo non la mangerei tutti i giorni, ma si lascia mangiare volentieri.

    bacetti :)

    ReplyDelete
  3. avete detto 'cavoletti di bruxelles'????
    :-))))
    (beh vuol dire che me lo proverò!)

    ReplyDelete
  4. domandina: non è che hai per caso una buona ricetta del pan di zenzero? vorrei fare gli omini per natale...

    ReplyDelete
  5. vuoi dire gingerbread?
    pane di zenzero mi suona proprio strano :)
    si si, la tenni. per quando ti serve?

    cavolo se ho detto cavoletti! :) penso si possa fare anche con la verza, sempre cavolo é :)

    ReplyDelete
  6. che buoni fiore! mi viene in mente quando faccio i pesilli col pomodoro e poi sopra ci cuocio le uova da occhio di bue slurp!

    ReplyDelete
  7. oddio, prima possibile, plis!

    ReplyDelete
  8. te lo chiedevo perche cosi ne approfittavo e ne facevo due anche'io e postavo ricetta e risultato. vedo quello che riesco a fare in ogni caso. :)

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...