Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

28 January 2006



Il cioccolato almeno una volta la settimana, come minimo. Questa settimana ero indecisa tra se ripetere l'esperimento Barozzi...voglio dire esperimento Franco, o sperimentare qualcosa di nuovo e godurioso allo stesso tempo. Una torta con crema incorporata. Meglio di cosí! Al contrario di quel che si puó immaginare, questo dolce non é cosí dolce, quando lo mangiate non vi si spaccano i denti, cosa che io proprio non sopporto. Si fa in pochissimo tempo (I am sure Biscottino will try this too!) e la riuscita é garantita. Se volete esagerare servitelo con panna o gelato alla vaniglia o alla crema. Io non ho avuto il tempo di pensare a queste alternative, l'ho spazzolato molto prima. Devo dire che non é allo stesso livello della Torta alla Franco ma nevertheless, absolutely addictive!

Ingredienti: 150gr di farina autolievitante, 1/2 cucchiaino di bicarbonato di soda, 50gr di cacao in polvere, 300gr di zucchero di canna, 80gr di burro, 120ml di panna liquida, 1 uovo sbattuto, 500ml di acqua bollente

Riscaldate il forno a 180 C. Mescolate gli ingredienti asciutti: la farina, il bicarbonato, metá del cacao in polvere e metá dello zucchero. Aggiungete il burro sciolto, la panna e l'uovo leggermente sbattuto in precedenza. Versate questo composto in una pirofila da forno imburrata e infarinata leggermente e capace di contenere almeno 1.5lt di liquido. Con una spatola piatta, distribuite bene il composto anche sui bordi. A questo punto potete versare l'altra metá di cacao attraverso un setaccio e l'altra metá di zucchero uniformemente. Fate bollire l'acqua e versatela delicatamente ed uniformemente nella pirofila. Fate attenzione perché se versate l'acqua nello stesso punto si formerá un cratere! L'acqua va versata piano partendo dai bordi verso il centro. Infornate per 40 minuti e fate raffreddare almeno 5 minuti prima di servire. Se avanza (e dico se avanza) il giorno dopo conviene riscaldarlo per qualche minuto in modo che si riformi la salsina di cioccolato.

Sognando:
sognare una torta di crema indica novità piacevoli; sognare una torta di cioccolato indica malessere fisico; sognare di fare una torta indica soddisfazione e riposo; sognare di cuocere una torta indica dichiarazione d'amore; sognare di tagliare una torta indica prossimo viaggio; sognare di mangiare una torta indica buona salute.

Vino: Anghelu Ruju (rosso dolce liquoroso-Sardegna)

19 comments:

  1. Gnam Gnam!! Grazie flower, yes I'm back also and I notice you have learned a lot about my hearts desires in this recipe and other areas;-p. Speaking of which, I wish you could have seen the face and sounds that were emanated in a style of Meg Ryan in "When Harry met Sally" of my half on tasting the authentic southern Indian meal, hilarious. Please pls pls, I'll try and be good with my Italian learning's, if you could keep your part of the deal and translate your fantastic recipes into English,...as for my skills with the camera...Balle!!...but thank you...Caioooo.

    ReplyDelete
  2. Opppss Ciaoooo....I'm trying!

    ReplyDelete
  3. Slurp...adoro i dolci al cioccolato proprio perche' in genere non sono dolcissimi. Fra l'altro e` davvero semplice, magari mi ci affogo nel we.

    @Biscottino: I've never met Terry so I can't figure her out playing Meg Ryan but I think it was funny. Was chicken tikka masala what she ate? She ordered some chicken, isn't it?


    Bye

    ReplyDelete
  4. che buona la cioccolatosa uato salsante :) !!! em non sò se il termine è giusto ;) cmq ne ho vista una simile di torta su un libro di Donna hay e mi era sembrata un'idea carina , tu cara fiore che sei molto avanti l'hai fatta prima di me !! mannaggia mi batti sempre sul tempo !
    un abbraccio

    ReplyDelete
  5. cioccolata una volta al giorno come minimo...ma io mi accontento di una semplice niccheria al cioccolato fondente dopo il caffé...

    ReplyDelete
  6. Wow!!! Che bello slurpossissima ricetta! Sembra budinosa!!!

    Peccato che se stavolta Biscottino si cimenta non potrò assaggiarla...sigh:-(((((

    Elisa...sono il contrario di Meg Ryan....mora, riccia, occhi scuri...ma il piacere per il cibo indiano era molto simile a quella scena lì! Ma come hai fatto ad indovinare cosa ho preso?!?....tu sei una veggente con poteri paranormali! ...lol...;-)...beh del pollo l'avevo scritto ieri mi sembra....cmq si il chicken tikka l'ho preso come starter...poi altre specialties of the restaurant....sia pollo che manzo....in salse speziate fenomenali! ero estasiata!!! Ho delle foto di me mentre mangio...però ero al Japanese e più che estasiata lì ero concentrata a mangiare con le bacchette (c'erano solo quelle!) ...quindi sul buffo/maldestro direi....ma ho mangiato tutto comunque! ;-)

    Biscottino era divertito in tutti e due i casi...insomma sono uno "spettacolo" quando mangio sembra! OMMIODDIO!

    Grazie a te Fiore ora ho un pò di dosi di cioccolato da farmi...;-)più altre arrivate dal Biscottino...compresa una con Guinness....boooonnnnnaaaaa!!!!

    A kiss to all of you and a special one to my little Biskit if he read this before of my long email!

    Ciaoooooooo

    Terry

    ReplyDelete
  7. Problema: ho fatto la torta Barozzi_franco...grande insuccesso! sarà anche stata la giornata storta, ma non è proprio venuta, è rimasta eccessivamente morbida al centro tanto che ha subito un crollo tipo cratere e bassa bassa...ho seguito pari pari il procedimento, mi toccherà ripetere l'esperimento!
    Domanda: perchè la cottura con il foglio di copertura? Nemmeno una cucchiaiata di fecola come addensante? nella ricetta della Barozzi ci sono 40g di fecola...
    che dici?
    Per i suoceri, ormai quando vado da loro cucino io...da due anni mia suocera non si avvicina ai fornelli quando ci sono! posso solo dirti che fa l'arrosto con l'acqua...e un risotto che dire all'onda è ancora un eufemismo! = )

    ReplyDelete
  8. ciao gaia, anche a cannella non é riuscita. la torta DEVE rimanere bassa, non avendo lievito non viene fuori alta, dipende anche dalla grandezza della teglia che usi. io l'ho fatta con il foglio sopra ed é venuta come hai visto nella foto, anche biscottino l'ha fatta e anche la sua mi é sembrata buona, ma di sicuro non é una torta alta. come ho giá specificato nella ricetta, se vuoi una torta piú alta ti conviene usare una teglia piú piccola. comunque mi dispiace molto. mi perplime il fatto che sia crollata al centro perché in realtá durante la cottura la torta non si alza piú di tanto. ricordati di farla raffreddare con lo sportello aperto a forno spento, in questo modo si dovrebbe evitare proprio quell'effetto cratere. il foglio sopra onestamente non ti so dire, la ricetta di Franco diceva cosí, penso soprattutto perché sopra non si deve formare la crosta e deve rimanere friabile. non ti so dire per la fecola, non avendo provato la ricetta (tipo) Barozzi non posso garantire. :-/

    Terry che mugola ad una cena indiana me la vedo proprio :))) la cioccolata alla guinness mi é nuova, mi devi dire poi se riflette il sapore amarognolo della birra e dove l'ha trovata :)

    ivano, la torta (o pudding come lo chiamano qui) é piuttosto conosciuta da queste parti, quindi non mi meraviglio che tu l'abbia trovata sul libro di cui parli, é anche una old favourite dei food bloggers in lingua inglese (incluso quelli americani) :) comunque puoi sempre provare, sai bene che la stessa cosa cucinata da due persone diverse non é mai la stessa. :))

    biscottino, i know i shold really make an effort this year and translate all the recipes. though this one is rather simple, perhaps you can do a bit of practice with your eletronic translator! :)) i know "balle" doesnt come from google! $^_*$

    ReplyDelete
  9. Godurioso!!! Quante ne mangerei ora...! Un baciotto e buona serata:)

    ReplyDelete
  10. Oh mammmmmmmmmmma, mammmmmmmma, mammmmmmmmaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa...
    Kat degli Scribacchini

    ReplyDelete
  11. Terry, il chicken tikka masala e` un piatto molto diffuso in UK, gli inglesi stessi lo hanno rielaborato rendendolo un po' diverso all'originale. E' un piatto che adoro, lo mangiavo spessissimo quando lavoravo nei pub londinesi. Tu hai detto che si trattava di un pollo dal nome strano, quindi mi son buttata sul piu' popolare e dal nome carino (mi piace anche il nome). Pensa che con quella salsa io ci condivo pure le fettuccine :)
    Gli inglesi lo mangiano con il mango chutney cosa che non esiste nell'originale.

    Oggi all'Esselunga grande spesa etnica, i prodotti erano scontati del 20%, quindi ho fatto incetta e ci scappera' pure il chicken tikka :))

    Baci!

    P.S. Fiore scusa se ho usato il tuo spazio per rispondere alla mitica Terry "Ryan" :)

    ReplyDelete
  12. Almeno una volta alla settimana!!! Brava Fiordizucca! What brand of chocolate do you use?

    ReplyDelete
  13. Mattinata tranquilla qui al lavoro....ho sbirciato tra le tue foto su flickr....intanto ancora brava....poi...ma sei andata a funghi per caso?!? Te ne intandi?!?
    Mi mangerei un risottino or ora!
    Bellissimi i cavalli!
    Poi....forte il ciderday....raccontaci un pò...mi faceva voglia di esser lì solo a guardare le foto!

    E poi in ultima....ho scovvato una foto di una cert Mousse di amaretti che diceva mangiami....ma qui non la trovo...andò stà la ricetta!? ;-)

    Attendo con languori alla pancia....intanto buona domenica!

    Terry

    ReplyDelete
  14. Don't worry...il gusto della torta era ottim, mooolto cioccolatoso! devo solo rifarla per capire cosa sia successo, che gran sacrificio mi toccherà ributtarmi in un'orgia di cioccolato!

    ReplyDelete
  15. Non potevo sperare in un risveglio migliore: questa "cosa" meravigliosa mi mette di buon umore. Anche se il cielo è grigio, e anche se è il quinto anno che mi sveglio da sola ;-)
    E' una ricetta molto particolare, mi incuriosisce...la sperimenterò molto presto.
    (mi chiedo quando mi deciderò a sognare una torta di crema)

    Un bacio sul naso, carissima. Oggi mi va così!

    ReplyDelete
  16. ciao ivonne :) the chocolate i've used for this particular recipe its Lindt extra fine 70% cocoa. i also use organic chocolate which is slightly tasty and richer but usually the more percentage of cocoa the better it is, for me :)

    terry!! hai sbiriciato ben bene neh? siamo stati a funghi prima di natale, verso ottobre-novembre. ci siamo aggregati ad un gruppo di giovincelli esperti di funghi (etá media 70 anni). andare a funghi é una cosa seria, cioé se sbagli ci rimetti la pelle. per cui bisogna conoscerli bene, ci sono tantissime specie diverse e purtroppo la maggior parte sono velenosi. peró Rob durante la prima uscita con il suo fiuto milanese ha trovato un bolitos, che appartiene alla famiglia dei Porcini :) tutti sono rimasti sbalorditi perché non se ne trovano tantissimi di solito e quelli che si trovano sono rovinati. in quell'occasione lo portammo a casa e lo mangiammo condito con un filo d'olio e qualche scaglia di parmigiano :)) great satisfaction! ci siamo gasati e siamo ritornati la volta successiva ma da allora non ne abbiamo piú trovati. ora non é piú tanto tempo di funghi ma ci piace lo stesso andare per boschi e raccogliere quello che capita di commestibile, tipo le ortiche o le more o le vongole al mare...
    il cider day é stata una gran bella esperienza, anche quella prima di natale in un villaggio qui vicino. invitati da due amici che a loro volta erano stati invitati dai proprietari di questa farm. l'atmosfera é la stessa che si puó immaginare durante il making del vino o dell'olio, o addirittura dell'aceto balsamico :)) Omar ne saprá qualcosa. Il cider poi lo abbiamo usato a casa di questa amica per fare uno stufato di carne di maiale e cipolline. buonissimo! :) la mousse di amaretti non mi convinceva molto per quello non l'ho postata, la devo rifare e magari la posto :) la foto peró non era venuta malissimo allora l'avevo messa lo stesso su flickr ma non era "supposta" (it wasnt supposed to..) di essere lí. oggi ho seri problemi di linguaggio ma sono sicura che tu mi capisci lo stesso!! :)) spero $^_*$

    ciao gaia, sono contenta che l'hai presa bene. io quando una cosa non mi riesce (vedi appunto la mousse agli amaretti) ci metto un bel pó prima di riprendermi dallo shock! :)) baci

    acilia, mi prendo il tuo bacetto e lo ricambio. cercheró di inviarti fluidi magici affinché tu possa sognare grandi torte alla crema e che grandi novitá arrivino prestissimo! :)

    Ely, no problem at all. quando si parla di cibo questo é sempre lo spazio giusto :) baci!

    volevo solo aggiungere che il cicken tikka é un piatto indiano mentre il cicken tikka masala é stato inventato, riadattato in Inghilterra da uno chef originario del Bangladesh per compiacere al gusto degli inglesi. diventato piatto nazionale poi, é uno dei cibi piú amati e mangiati in Inghilterra ma in India non é popolare :)

    ReplyDelete
  17. Il mio mi era solo Chicken tikka...ed era buono proprio!
    Però mi hanno entusiasmato i main course....che bontà!

    Hai visto che segugio che sono....merito della calma piatta che c'era stamattina in aeroporto!

    Riprova con la mousse...a me piacciono un sacco gli amaretti!;-)))))

    ReplyDelete
  18. Mi hai citato? Son qui! Il tuo "assaggio" per la commessa "tasting the difference" è pronto.

    Saluti
    Omar

    ReplyDelete
  19. mi accingo a provarla per una cena... solo una domanda: il forno a quanti gradi?

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...