Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

11 January 2009



Qui a Londra non nevica, non piove ma in compenso fa molto freddo. Non ricordo neanche quando è stata l'ultima volta che ho visto la pioggia. Il che per essere Inghilterra è piuttosto preoccupante. Tra un po' insorgeranno comunicando un allarme siccità, come è già successo in passato!
Questa settimana si apre e si chiude con la novità che aspettavo da tempo, ovvero con la firma del contratto della nuova casa. Questa via crucis di carte è per ora terminata. Mia madre mi ha chiesto: "Ma ora ti daranno il borderò?" Ed io le ho risposto: "Ma da quand'è che parli francese?".
Madre, non so di che parli, ma se ti rifersci all'atto di vendita, mi sembra proprio di si.
A dirla tutta non so neanche io come sono riuscita a comprare una casa senza mai incontrare un notaio. Per chi non lo sapesse, il 99% delle transazioni avvengono tutte telefonicamente e via posta. In pratica un bel giorno ho visitato uno dei tanti siti che vendono case, ne ho vista una che mi piaceva e ho preso un appuntamento per andarla a vedere. Tornata a casa l'agente mi ha telefonato per sapere com'èra andata, se mi era piaciuta e se volevo fare un'offerta. Per trovare casa mi sono affidata totalmente ad internet, un po' perchè non avevo il tempo per andare fisicamente in agenzia, un po' perchè è tutto molto più semplice una volta che sai in che zona vuoi vivere e quante camere da letto desideri. Le case qui si vendono a camere da letto, spesso i metri quadrati non sono neanche menzionati nell'annuncio ed una camera del tipo 2 metri per 5 metri, è considerata benissimo camera da letto. Per un nano certo, ma pur sempre una camera!
Dopo aver deciso che la casa andava bene per me, ho effettuato l'offerta, verbale, telefonicamente, con l'agente immobiliare. In realtà è iniziato tutto quasi per gioco. L'agente a quel punto ha chiamato il venditore e gli ha comunicato l'offerta. Tu aspetti, ma sai già che sei partito con una offerta troppo bassa e che la risposta sarà negativa. Intanto ti prendi tempo e ti guardi intorno. La mia trattativa telefonica è andata avanti per circa un mese. Approfittando del periodo economico poco felice, sono riuscita a tirare la corda finchè non ho spuntato un prezzo ragionevole e conforme alle mie tasche. Accettata l'offerta, scatta l'operazione survey. Il surveyor è una specie di ispettore che si preoccupa di andare nella casa che vuoi acquistare e di verificare che non stia cadendo a pezzi. Ti dice se la stai pagando più di quello che vale (cosa che capita raramente) e se ci sono grandi lavori di ristrutturazione da effettuare. Solitamente se non ci sono perdite di acqua o cose simili di una certa rilevanza, il resoconto è positivo e si procede alla fase successiva. Ah si, non prima di aver pagato l'ispettore con 3 banconote da 100 e una da 50, che non ti verranno mai restituite, neanche nel caso in cui deciderai di non acquistare più quella casa. Il resoconto dell'ispezione arriva direttamente a casa ed il surveryor non saprai mai neanche che faccia avesse.
Successivamente mi è stato consigliato di ingaggiare un notaio direttamente dall'agente immoboliare. Io, che altri non conoscevo, ne ho preso uno di ufficio che tanto i prezzi per la parcella sono tutti uguali: ESAGERATI!
L'unica persona che ho dovuto incontrare è stato il consulente finanziario che è colui che si (dovrebbe) preoccupare di suggerirti la banca che può offrirti il tasso di interesse migliore (più basso) per affrontare i tuoi prossimi 30 anni di mutuo.
Il giorno in cui ho incontrato il consulente finanziario ho dovuto fare un corso accelerato di economia e mi è venuto un mal di testa che dura ancora tuttoggi. In matematica ho sempre avuto voti bassissimi, ho un vago ricordo di addizioni, equivalenze e radici quadrate e soprattutto l'unica memoria del libro di matematica: la copertina blu.
Dopo avere ingaggiato questo famoso solicitor la comunicazione avviene tutta tramite posta, eccetto ci siano domande da porgere telefonicamente. Il contratto dunque arriva anch'esso per posta, insieme alla planimetria della casa, alle varie ricerche dell'aria condotte dal notaio per verificare che non ci dovranno costruire una base nucleare o un campo di calcio nei dintorni. Tu lo firmi, lo rispedisci indietro al notaio, lui lo fa firmare anche dal venditore e dopo una decina di giorni se tutto va bene ricevi le chiavi di casa. Detto così sembra più semplice che preparare un rotolo alle noci e cioccolato! Buono a colazione o a merenda o per quando si ha un calo di zuccheri dal troppo leggere di numeri, soprattutto quei numeri che vedi scivolare via dal tuo conto corrente!
La ricetta è riadattata dal rotolo all'arancia di qualche tempo fa, guarda caso in quel post si parlava proprio di traslochi. E' una mania o forse, più semplicemente, solo un modo per trascorrere una mattinata rilassante senza dover pensare a numeri, date e firme!

Ingredienti per il rotolo
  • 4 uova
  • 120gr di zucchero a velo
  • 120gr di farina
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 2 cucchiai di noci tritate
Ingredienti per la crema
  • 2 tuorli
  • 100gr di zucchero a velo
  • 40gr di cioccolato fondente 70%
  • 20gr di burro
  • 4 cucchiai di noci tritate
  • 1 cucchiaio di rum o altro liquore a piacere
Separate i rossi dai bianchi e sbattete i rossi con 60gr di zucchero da un lato ed i bianchi con i restanti 60gr di zucchero dall'altro. Ai rossi aggiungete la farina ed il lievito. Incorporate i rossi nei bianchi che avrete precedentemente montato a neve ed infine le noci tritate. Versate questo composto in una teglia da forno bassa delle dimensioni di 33x23cm, precedentemente ricoperta con carta da forno. Cuocete a 190 C per 12/15 minuti. Appena sfornato rovesciate il rotolo su un canovaccio da cucina pulito ed appena inumidito, sul quale avrete cosparso un po' di zucchero a velo, in modo che il rotolo non si attacchi. Arrotolatelo su se stesso dandogli una forma stabile in modo che resti in piedi e lasciatelo raffreddare completamente su una graticola.
Nel frattempo preparate la crema. Sbattete i rossi con lo zucchero a velo fino a formare una crema spumosa. Cuocete a bagno maria per circa 10 minuti o fino a quando non vedrete la crema addensarsi un po'. Aggiunge subito il cioccoalto fondente continuando a mescolare con una frusta. Quando il cioccolato si sarà completamente sciolto, togliete la crema dal fuoco ed incorporate il burro. Incorporate le noci tritate e mescolate per amalgamare. Riempite il rotolo, riarrotolatelo su se stesso e decorate con zucchero a velo.

Sognando: sognare un contratto di casa indica inimicizia con amici; sognare un contratto di vendita indica franchezza e generosità; sognare di stipulare un contratto indica situazione pericolosa.

Parolando: Borderò: dal francese bordereau, è una distinta, un elenco, relativa a conti, pagamenti, incassi. Per estensione assume anche il significato di bilancio quotidiano fatto dall'amministratore di una compagnia teatrale o di un cinema o di registro in cui le amministrazioni dei giornali segnano i compensi dati ai propri collaboratori.

Archiviando: clicca qui per scaricare questa ricetta in formato .pdf

English please
Walnut and chocolate roll cake



Ingredients for the cake
  • 4 eggs separated
  • 120gr icing sugar
  • 120gr flour
  • 1 tsp baking powder
  • 2 Tbsp ground walnuts
Ingredients for the filling
  • 2 egg yolks
  • 100gr icing sugar
  • 40gr dark chocolate 70%
  • 20gr butter
  • 4 Tbsp ground walnuts
  • 1 Tbsp rum or other liqueur
Separate yolks from white. Beat yolks with 60gr sugar in one bowl and whites with the remaining 60gr sugar in another bowl. To the egg yolks add flour and baking powder. Mix well then incorporate the reds into the whites and finally the ground walnuts. Pour this mixture into a 33x23cm oven tin layered with kitchen paper. Bake at 190 C for 12/15 minutes. As soon as removed from the oven, turn upside down on a clean towel sprinkled with icing sugar. Remove the kitchen paper and roll up with the towel to prevent the cake to stick together. Let it cool completely.
Meantime prepare the cream. Whisk the red yolks with the icing sugar. Cook at baigne marie for about 10 minutes until it thickens. Add chocolate and let it melt while still whisking. Remove from the heat and add the butter. Let it melt and set aside until it cools down a little. Fill the cake with the cream, roll it back and decorate with icing sugar.

39 comments:

  1. A sapere che stavi facendo il mutuo potevo darti una mano per il corso finanziario accelerato, io mi occupo di mutui.. in bocca al lupo per il tuo acquisto spero che vada tutto per il meglio.. ottimo il rotolo!

    ReplyDelete
  2. Eh si, sembra più semplice che in Italia... l'unica cosa che è sempre uguale sono i 30 anni di mutuo!! in bocca al lupo, io mi mangerò il tuo rotolo :oP

    ReplyDelete
  3. pazzesco il modo in cui funzionano le cose lì O__O cavolo, altro che qua in italia!!!! Preferisco centomila volte il loro sistema!

    per il rotolo ...... omiodio, inutile dire che appena posso mi cimento...

    ReplyDelete
  4. Che bello questo modo di comprare casa!

    ReplyDelete
  5. se xcomprare casa ci si dve arrabbattare così, meglio vivere sotto i ponti.

    ReplyDelete
  6. In bocca al lupo per la casa!

    P.S. Te lo ricordo io l'ultima volta che è piovuto a Londra .... il 29, 30 nov. e 1 , 2 dic. il mio "long weekend" ...... e non ha smesso un giorno!

    ReplyDelete
  7. Ti meriti il premio che ti ho riservato e che potrai ritirare passando dal mio blog!
    Ciao!
    Francesca

    ReplyDelete
  8. Sembra quasi finto per quanto è bello questo rotolo!!!
    Auguroni per la casa

    ReplyDelete
  9. Congratulazioni! Sembra che la casa sta diventando tua per davvero!
    Si vede che oramai i rotoli li associ aalle abitazioni, quindi tra un pò aspettiamo il terzo, quallo del trasloco!

    ReplyDelete
  10. Dai a parte lo stress da trasloco il peggio è passato ;D E poi se proprio entri in crisi penso che una fetta di questo rotolo sia un valido alleato!
    Un bacio
    Fra

    ReplyDelete
  11. Complimenti per l'acquisto, ormai definitivo. Decisamente interessante leggere quanto diverse siano le abitudini, anche per le cose formali e burocratiche tra qui e gli inglesi. Non riesco a togliermi il dubbio che, tutto sommato, sia meglio lì.

    Ciao, Marco

    ReplyDelete
  12. complimenti per la casa!
    questo rotolo ci sembra un modo magnifico per festeggiare...è davvero golosissimo e bellissimo!
    bravissima!!
    bacioni

    ReplyDelete
  13. Ciao Fiordizucca, sono un'appassionata di cucina che segue da un po' il tuo blog curatissimo, con ottime ricette e dele foto strepitose, sia del cibo che delle bellezze di Londra. Io e mio marito siamo appena tornati da Londra e posso confermare che faceva un freddo cane, ma la bellezza del melting pot londinese te la invidio moltissimo...
    Grazie dei tuoi contributi!
    Lisa (Padova)
    liza_9@libero.it

    ReplyDelete
  14. Bello questo rotolo. Ho fatto un "buche de noel" ma non era cosi perfetto come il tuo rotolo. Le foto sul blog sono favolose. Auguri per la casa.
    Linda

    ReplyDelete
  15. Ma come fai a fare rotoli così perfetti??? I miei sono disastrosi...
    Complimentissimi x l'acquisto della casa e un grande in bocca al lupo per il trasloco! Ti ammiro x il grande coraggio che hai avuto a trasferirti così lontano da casa, io non so se ce la farei...

    ReplyDelete
  16. Semplicemente fantastico...il modo di acquistare casa ehehh...ed il rotolo!!!
    La foto ti invita a prenderne una fetta...bravissima
    Lady cocca

    ReplyDelete
  17. debby
    penso che usando le stesse quantità e la stessa teglia più o meno il rotolo viene sempre uguale. il problema sta nella cottura. basta farlo cuocere due minuti in più e si asciuga troppo, quindi poi si rompe durante l'arrotolamento. comunque la mia prima volta è stata un disastro poi col tempo si migliora, come in tutte le cose :D

    lisa
    il melting pot è una delle mie features favorite di londra, nel resto dell'inghilterra non è uguale uguale a qui, forse anche per questo la città acquista un valore aggiunto :)

    grazie per gli auguri di incoraggiamento! in generale non so se sia meglio qui o in italia comprare casa, perché in italia non mi è mai capitato di acquistarne una e non conosco la procedura, ma usando un po' di immaginazione penso che le cose funzionino molto diversamente e soprattutto ottenere un mutuo probabilmente richiede tanti santi in paradiso e in terra. chiaramente la strada è più o meno tortuosa a seconda dei propri mezzi economici :)

    ReplyDelete
  18. Ben detto cara Fiore! ^__^
    Dipende proprio dai propri mezzi economici... se ne hai, il mutuo passa in 3 giorni... se ne hai pochini... ce ne vogliono 15... se non ne hai e chiedi il 100%... ci vuole ALMENO un mese... ma un amico mi ha detto che è tutto un gioco di potere&nonpotere, perchè nel momento stesso in cui chiedi il mutuo, loro vedono già a video come sei messo... bah...
    Ad ogni modo, CONGRATULAZIONI per il traguardo! Noi siamo felicissimi di pagare l'affitto alla Banca anzichè ad un cittadino privato... almeno alla fine la casina sarà nostra davvero ^___^
    Un abbraccio

    ReplyDelete
  19. Complimenti per la nuova casa...buonissimo il rotolo:-) ne prendo una fetta
    Annamaria

    ReplyDelete
  20. interessante scoprire come funzionano le cose lì a Londra. Di sicuro la figura dell'ispettore dà una certa sicurezza. Fare tutto per telefono mi sembrerebbe un po' strano, ma in fin dei conti mi sembra un bel risparmio di tempo :-)

    ReplyDelete
  21. Congratulazioni per l'acquisto!
    Anche qui in Norvegia la trafila é piuttosto simile a quella da te descritta, forse ancor piú semplificata.
    Bello anche il rotolo!

    ReplyDelete
  22. ciao! intanto qui oltre al rotolo necessita una bella bottiglia di spumante per "bagnare" la nuova casa :)
    congratulazioni!
    il racconto è stato interessantissimo e spero proprio che presto ci racconterai del quartiere che hai scelto, della casa.. :)
    bello!

    ciao!

    ReplyDelete
  23. é vero..! :-) ricordo anche mio zio quando comprò casa a londra ci raccontò esattamente lo stesso percorso..peccato ora l'abbia venduta :-( così per imparare l'inglese devo organizzarmi da me..Volevo chiederti un parere..decidendo eventualmente di venire a londra senza arte nè parte per starci un tre mesi consigli di andare in famiglia, o è possibile affittare un monolocalino anche per così poco, senza spendere tanto? Soprattutto, in questa stagione, quanto tempo pensi debba preventivare per cercare un lavoretto? considerato i 10 vocaboli di inglese che conosco..Disposta a tutto, tranne che a lavoretti notturni.. Grazie mille se varai qualche dritta per me.
    P.S. Fatta oggi la tua torta cioccolato e pere, Buonissima!

    ReplyDelete
  24. Un evviva per la nuova casa!
    Anche quaggiù ci stiamo organizzando in tal senso, dopo quasi un anno di di ricerche e di vomitevoli visite ad agenzie immobiliari che proponevano l'inabitabile a prezzi da orefice abbiamo individuato un oggettino che fa al caso nostro,speriamo bene..
    Saluti

    ReplyDelete
  25. Che voglia di rotolone farcito che ci hai fatto venire!!
    Bravissima!

    ReplyDelete
  26. Sono l'anonima di poco sopra che ti ha chiesto consiglio,..che stupida, non mi sono firmata!! Mi chiamo Alessia.
    Rileggendomi comunque mi sono qasi spaventata..:-) scusa..non volevo in realtà chiederti troppe cose, nè troppo impegnative..solo sapere se le straniere di passaggio a londra hanno buone possibilità di trovare qualcosa da fare..giusto per non finire tre mesi sotto i ponti, ecco..;-) Grazie comunque e baci

    ReplyDelete
  27. Ciao Firore, ti ho assegnato un premio. Puoi ritirarlo da me.
    Ciao

    http://bravabravamariarosa.blogspot.com/

    ReplyDelete
  28. ciao fiordi zucca...
    avrei bisogno del tuo aiuto..potresti darmi una mano?
    vorrei preparate una cenetta "romantica" ma nn so da dove cominciare..
    tieni conto che nn sono bravissima in cucina(ho solo 17 anni)e che ho pochissimo tempo..infatti la cena eper lunedi sera.. mi potresti aiutare?
    grazie mille
    sara

    ReplyDelete
  29. alessia
    i monolocalini qui costano parecchio se hai un budget limitato. metti dalle 500/600sterline in su. ovviamente dipende dalle tue tasche. di solito le persone in cerca di lavoro arrivano cercandosi una stanza in condivisione in modo da avere una posizione più centrale ed essere facilitati nella ricerca del lavoro. per questo ti consiglio il sito http://www.italianialondra.com/ dove potrei trovare annunci sia di lavoro come ragazza alla pari in famiglia, o anche annunci per cercare una camera in condivisione.
    il tipo di lavoro che potrai trovare dipende dal tipo di studi che hai fatto, il livello di inglese migliorerà in breve tempo se non sei tanto ostica all lingua inglese. se conosci poco la lingua come prima esperienza ti conviene andare in una famiglia che cerca una ragazza alla pari in modo da avere vitto e alloggio ed anche una paghetta settimanale. poi dipende da quanti anni hai e da quali sono le tue esigenze :D good luck!

    sara
    17 anni, cenetta romantica eh? brava brava! ^_^ tieni conto che la leggerezza è importante per certe cene ahahahah per i miei gusti partirei con degli stuzzichini e qualche bollicina, poi un primo piatto ed un dolce. una cosa di questo tipo! guarda un po' tra l'elenco dei tanti piatti e se hai bisogno di qualche consiglio di abbinamento fammi sapere. :)

    omar
    in bocca al lupo anche a te e signora!

    ReplyDelete
  30. Congratulazioni per la nuova casina! Hai tutta la mai invidia, sia per come funziona lì che per l'esserci riuscita... io ne avevo acquistato una con il mio compagno di allora, con un colpaccio di fortuna avevamo trovato una casa enorme e completamente da ristrutturare ad una cifra bassissima (rispetto al costo delle altre case, non di certo per le nostre tasche!). Per fortuna il maggior sbattimento se l'era fatto lui, anche perchè io avevo 20 anni ;) Ci siamo lasciati e pazienza, certo che un'altra occasione così me la sogno mi sa...

    ReplyDelete
  31. Grazie! L'unica nota negativa è che questa nuova sistemazione non ha il solaio quindi dovro lasciare la gestione completa delle due batterie di balsamico all'antico genitore. D'altra parte gli effluvi del balsamico non piacciono a tutti (orrore!) e non si può certo piazzare delle botti nel seminterrato. ;-)
    Saluti

    ReplyDelete
  32. ciao fior di zucca..:-)
    cosa mi potresti suggerire tra le mille ricette:-)
    e sai consiglairmi anche su che vino e sull amodalità di presentazione del tutto ..tra oggi e domani devo fare la spesa..sn in pian acrisi!!
    sara

    ReplyDelete
  33. auguri per la casa sembra molto semplice complimenti per il rotolo

    ReplyDelete
  34. Grazie mille..non ci speravo ci fosse un sito così..va benissimo per me sia la camera in condivisione che l'idea della famiglia..Grazie!! Ho 28 anni (di già!!) e ancora non so bene l'inglese SOB :-(
    Alessia

    ReplyDelete
  35. imparato molto

    ReplyDelete
  36. quello che stavo cercando, grazie

    ReplyDelete
  37. ciao fiordizucca...stavo cercando dei rotoli alle fragole, vedo che tu sei oramai espertissima , ne si fare di tutti i tipi...brava e belle le tue foto...baci..!!!

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...