Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog Archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

13 February 2006



L'ov son di ier... la la la la la la laaaaaa!
Inizia la settimana rosa, quella dell'amore, quella della festa degli innamorati! Per me S. Valentino ha sempre rappresentato l'amore universale, quello per la natura, per la vita, per gli amici e perché no anche per il cibo! Questa settimana va cosí, si veste di rosa. Inizio quindi con un piatto che mi é venuto in mente dopo aver conquistato Rob con le Tagliatelle al Matcha. Perché quindi non rosa, o di altri colori? Le rape rosse mi sono sempre piaciute, bollite semplici, con olio e aceto (meglio se Balsamico Tradizionale di Modena del quale vi parleró prestissimo!). Il pesto di zucchine é uno semplice per contrastare il colore rosa e per esaltare il gusto della pasta. Ma poi come sempre ognuno si puó sbizarrire come vuole creandone altri.

Ingredienti per la pasta:
500gr di semola di grano duro, 100gr di rape rosse, 2 bicchieri di acqua
Ingredienti per il pesto: 3 zucchine medie, 50gr di parmigiano reggiano, 60ml di olio extravergine d'oliva, 5 foglie di basilico o piú, 1 spicchio d'aglio, 1 cucchiaino raso di sale, 1 spolverata di pepe

Setacciate la farina e dispontela a fontana. Cuocete le rape in acqua non salata per almeno 30 minuti o fino a quando non saranno morbide e cotte. Passatele nel mixer e riducetele in purea. Aiutatandovi inizialmente con una forchetta, formate una pasta liscia ed omogenea versando a poco a poco l'acqua e la purea di rape rosse. Dividete la pasta e passatela alla macchina iniziando a formare le sfoglie partendo dal numero 3. Tirate la sfoglia fino al numero 4 o se preferite piú sottile arrivate fino al numero 5. Tagliate poi le tagliatelle e fatele asciugare su un panno da cucina pulito oppure sull'apposito asciuga-pasta.
Per il pesto di zucchine ho messo tutti gli ingredienti nel mixer e ho ridotto in pesto appunto. Per le quantitá regolatevi in base ai vostri gusti personali e in base alla grandezza delle zucchine. Potrebbero richiedere piú o meno olio.
Fate cuocere la pasta per 3 minuti da quando l'acqua inizia a ri-bollire. Scolatela ma tenete da parte un po' di acqua di cottura. Riportate sul fuoco, versate il pesto e fate saltare in padella in modo che il pesco si sciolga e si amalgami bene con le tagliatelle. Questa é un operazione importante per evitare che la pasta si appiccichi e per fare amalgamare bene il sugo. Versate un filo d'olio in piú se dovesse accadere.

Sognando: sognare pasta al sugo indica che dovrete evitare le provocazioni; sognare pasta di farina indica che avrete vita tranquilla; sognare pasta all'uovo indica che avrete grandi soddisfazioni.

Vino: bianchi: Cinque Terre Bianco (Liguria), Oltrepò Pavese Riesling Italico, Malvasia Istriana (Friuli-Venezia Giulia)


English please: Pink Tagliatelle with courgette pesto

Ingredients for the tagliatelle: 500gr durum weath flour, 100gr cooked and pureed betroot, 2 glasses of water
Ingredients for the courgette pesto: 3 medium courgettes, 50gr parmigiano reggiano, 60ml extravirgin olive oil, 5 basil leaves or more, 1 garlic clove, 1 tsp salt, a pinch of pepper


Use cooked betroot or buy raw ones and cook them. Put them in the mixer and reduce them finely. Sift the flour and add the pureed betroot. Add water bit by bit and make a round soft ball. Divide the dough into 4 and work it on the pasta machine into layers of pasta first. I start with number 3 and then go to 4. If you like it thinner than go up until 5, but its best if tagliatelle remain thicker so when you cook them they don't stick. Let the tagliatelle dry on a clean table cloth or on a pasta dryer.

To make the pest I have put all the ingredients into a blender and mixed until smooth. Add more or less oil according to the size of your courgettes and your taste.
Boil some water in a big saucepan, add some salt then add the pasta and let it cook for 3 minutes starting counting from when the water starts boiling again. Drain but save some water (about 6 Tbsp). Return the pasta on the gas, mix it with the pesto and toss well to blend all the ingredients and to make a nice sauce. This is very important in order to avoid sticky pasta. Add a drizzle of oil if the pasta sticks.

24 comments:

  1. Ma dai non sapevo che J.P. Young fosse di origini baresi!!! ;-p

    Mi sembri Leone di Lernia...(stesse tue origini;-)) che storpia le canzoni...ma magari la tua versione è proprio sua!

    Bella ricetta cmq...colorata...come ci piace a noi!
    Ho alcune domande da farti...curiosità....ma ti scriverò con calma!

    Baci

    Terry

    ReplyDelete
  2. Terry :) no, questa é una versione a.l. avanti lernia. sai, noi pugliesi qualsiasi parola ci dai, pensiamo sempre a quello. al cibo! :)
    scrivi pure che fiordizucca (quando tiene tempo) risponde :)) baci!

    ReplyDelete
  3. Ciao fiore!!!
    così però mi fai venire voglia di pasta!!! vabbuò! sai che ho combinato il solito casino con lo sfondo...help!

    ReplyDelete
  4. Io invece ho un semi OT, visto che si parla del S.Valentino. Problema, cosa posso organizzare per cena alla mia ragazza che arriverà a casa dal lavoro dopo le 22.00? Vorrei evitare di mettermi a spadellare alle 22.00 perchè devo lavare le bottiglie da vino che questa e la prossima settimana è luna buona per imbottigliare il Lambrusco quindi non ho molto tempo. Qualcosa che sia buono freddo o che si possa riscaldare senza rovinarlo? Any ideas?

    Thanks in advance.
    Saluti
    Omar

    ReplyDelete
  5. Sono bellissime :-)

    Dunque, hai detto che inizia la settimana dell'amore.
    Mi piacerebbe inaugurarla con una poesia che amo profondamente, e che regalo a te carissima e a voi tutti. Trovo sia una straordinaria dichiarazione d'Amore.

    "Non t'amo come se fossi rosa di sale"

    Non t'amo come se fossi rosa di sale,
    topazio o freccia di garofani
    che propagano il fuoco:
    t'amo come si amano certe cose oscure,
    segretamente, entro l'ombra e l'anima.
    T'amo come la pianta che non fiorisce
    e reca dentro di sè, nascosta, la luce di quei fiori;
    grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
    il concentrato aroma che ascese dalla terra.
    T'amo senza sapere come, nè quando nè da dove,
    t'amo direttamente senza problemi nè orgoglio:
    così ti amo perchè non so amare
    che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
    così vicino che la tua mano sul mio petto
    è la mia stessa,
    così vicino che si chiudono i tuoi occhi col sonno mio.
    (P.Neruda)

    ReplyDelete
  6. per acilia: ho le lacrime...

    ReplyDelete
  7. Flower dearest, mi hai fregata! Non volevo fare nessun menù di San Valentino ma questa pasta...questa pasta si. Per forza!
    E grazie anche ad Acilia. Kat

    ReplyDelete
  8. Fiore.... mamma mia che delizia rosa....Vorrei provare anche io, ma forse è meglio se me le spedisci tu!!! ;-)
    Che buoneeeeeeeeeee.....arggggghhhh!!
    Schermo piatto e pulito!!Con la lingua, come sempre...
    Per Acilia....Sei grande..Come Neruda!!
    Una abbraccio dolce a tutti/e!!

    ReplyDelete
  9. Omar , non conosco i gusti della tua fidanzata ma ti abbozzo un menú cosí ad occhio che dovrebbe piacere e non devi stare ai fornelli tutto il giorno.

    ho pensato visto che torna tardi, non vorrai fare un cenone di capodanno, basta un tocco romantico qua e lá e qualcosa di leggero altrimenti al dessert non ci si arriva! :)) e chi vuol capire capisca (*_*)

    parto dal dessert appunto e ti propongo i fichi ripieni al formaggio . di questi basta che ne fai due a testa perché ti saziano parecchio. il rosso del porto, in tema con la serata, secondo me ci puó stare. li metti in frigo e li tiri fuori una mezz'ora prima e versi lo sciroppo di porto all'ultimo minuto. i fichi possono essere secchi o freschi.

    come antipasto il Pâté di avocado con pistacchi . di grande effetto visivo e ottimo al palato.

    come antipasto potresti anche proporre questa Crema di cannellini e cioccolato . Magari in proporzioni ridotte da servire come assaggino. puoi usare i fagioli in scatola per abbreviare i tempi.

    come piatto principale potresti buttarti su un sugo semplice, dipende da quanto appetito hai :)

    se sai preparare un po' di sashimi, compra un po' di pesce fresco e buttati su salmone e sul tonno, accompagnati da zenzero e wasabi.
    in giappone si sa, sushi e sashimi, vengono serviti direttamente sul corpo femminile. potrebbe essere un'idea no? (*_^)

    ReplyDelete
  10. Acilia , grazie per la poesia, é bellissima. come te :)

    Kat! :) direi che ci sta bene in periodi come questi. tra l'altro anche se le rape non piacciono non é un problema perché non si sentono quasi per niente. :)

    sandrina! dico sempre che mi devo comprare il fattapposta per il sottovuoto perché cosí posso fare regali come questi senza preoccuparmi che vadano a muffa nel tempo che le poste italiane ci mettono per consegnarle!! :)) baci xox

    ReplyDelete
  11. Che colori meravigliosi! Pensa che io faccio un "sughetto" con le zucchine molto simile al tuo e, altra coincidenza, e` da una vita che voglio parlare dell'aceto balsamico tradizionale di Modena, ispirandomi ad un bellissimo articolo scritto da Michele...ovviamente gia' gli ho chiesto il permesso.

    Acilia...beato chi ti si sposa...spero sia capace di trasmetterti ogni giorno (e non solo a San Valentino) tanta intensita'. Grazie.

    Baci a tutte!

    ReplyDelete
  12. Eggià, a Canny la frutta e a me le tagliatelle, lo sai chi verrà collegato alla macchina per la pasta a mo' di motore vero?
    Scherzi a parte questa volta hai beccato anche me. l'idea mi ispira molto non tanto per il colore (peggio dei centrini di Canny) quanto per il sapore. Penso che delle tagliatelle così si prestino a parecchi esperimenti di accostamenti.
    Remy

    ReplyDelete
  13. mamma mia che ricetta spettacolare...e sopratutto il menu proposto...sfizioso...
    io mi accontento delle solite telefonate.... 700km di distanza sono un pò pesantini da coprire andata e ritorno per una sola giornata insieme...speriamo in un prossimo we....tanto nn siamo grandi amanti delle feste e delle ricorrenze...non abbiamo neache un anniversario...strampalati???direi di si e anche molto.
    baci a tutti

    ReplyDelete
  14. A quest'ora di notte siamo tutti e due qui in ammirazione (Alberto ed io. E anche la famiglia Lufflé!).
    Remy, mi fischiano le orecchie...

    ReplyDelete
  15. Great!! Grazie per i consigli, vedo dai commenti che l'argomento ABTM serpeggia...
    E' d'uopo che tu ci delizi con ricetta e annesso "articoletto" ;-))

    Saluti
    Omar

    ReplyDelete
  16. Fior, questa ricetta è mitica.
    Spero di trovare il tempo per provarla...altrimenti perché non mi spedisci un paio di porzioni?
    :))
    Roberto

    ReplyDelete
  17. Per Omar: l'argomento ABTM serpeggiava anche parecchi commenti fa...sei stato disattento :)

    ReplyDelete
  18. Per Elisa, non sono stato disattento ;-))
    tanto è vero che ho deciso di "contribuire", il mio era un "messaggino"
    di stimolo per fdz. Se sei una appassionata allora stay tuned (vero fdz?)!!

    Saluti
    Omar

    ReplyDelete
  19. vero Omar ! Appena finisce il mio periodo rosa , attacco con quello marrone :))

    lavi per me va bene, l'importante che lo scambio sia equo :D

    un abbraccio a te Canny e ad Alberto e ovviamente alla famiglia Lufflé ! :)

    ReplyDelete
  20. Cosaaa? Sei pugliese? Acc! Non lo sapevo, e di dove? Mio padre era di San Severo.
    Roberto

    ReplyDelete
  21. Omar, appassionata? ne berrei a litri...per me sul cucchiaino, il miglior modo per degustarlo ;)

    ReplyDelete
  22. Grande Elisa, mi sa che se si va avanti così su questo blog potete fondare un fan club!! Per me invece il miglior modo è sul Parmigiano-Reggiano o con il lesso di manzo.

    Saluti
    Omar

    ReplyDelete
  23. eclissidisole21/11/07 4:19 pm

    Anche leone di lernia divorerebbe questo piatto!!Stupendo l'abbinamento di colori :)))

    ReplyDelete
  24. Questa ricetta per tagliatelle rosa con pesto di zucchine e molto interessante e sembra deliciosa! Mi piace pesto, ma ho pensato mai farlo di qualcosa oltre a basilico. Io suppungo che sia possible fare pesto di qualisiasi verdure, si? Sebbene alcuni sono probabilmente meglio di altri... Hai ricette altre per altri tipi di pesto di altre verdure, oltre zucchine? Forse pesto della zucca o pesto di zucca estate, ma non lo so se zucca estate esiste in Italia come negli Stato Uniti. E' molto simile di zucchine, ma e' gialla. Grazie per questa ricetta!

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...