Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

22 December 2005

Il Gambero nero - Ricette dal carcereSono proprio contenta di essermi aggiudicata il pacchetto di Michele di Appunti di viaggio, che mi ha gentilmente spedito una copia del suo libro "Il gambero nero. Ricette dal carcere". Un libro fotografico e un ricettario per raccontare la vita quotidiana dei detenuti di un carcere piemontese.
L'ho proprio appena ricevuto e l'ho appena sfogliato ma mi piaceva dare una mia impressione a questo dono che intanto mi ha messo tutta una gioia addosso giá per il solo fatto di averlo ricevuto e che davvero mi ha reso felice. Le foto di Davide Dutto sono bellissime, tutte in bianco e nero, come anche il titolo suggerisce. La prima impressione che ho avuto é quella di un libro fatto e fotografato veramente bene, che emana calore ma anche tristezza. Le foto dei detenuti sono toccanti, fanno nello stesso tempo sorridere e commuovere. E mai come in questo caso si puó dire che la macchina abbia fotografato davvero l'anima di queste persone. Alcuni di questi ragazzi non hanno niente da invidiare a qualche fotomodello di Vogue. Ti domandi come mai uno cosí bello e coi capelli curati, non stia sfilando su una passerella. É bello vedere le facce di alcuni che hanno ancora la forza di sorridere, e questo fa riflettere.
Ci sono una trentina di ricette che sicuramente proveró. Per darvi un'idea, c'é il Risotto alla "permettete", oppure gli Spaghetti alla Santa Caterina o le Tagliatelle all'illibata e qualche altra ricetta esotica. I nomi sono giá tutto un programma. Veramente una gran fantasia. Sono sicura che questo libro ha portato un po' di felicitá anche a loro. Grazie mille Michele. Proprio bello.

Il gambero nero. Ricette dal carcere
Dutto Davide, Marziani Michele, DeriveApprodi Editore, Euro 19,00

18 comments:

  1. E poi con dedica...vuoi mettere ;)

    benvenuta nella schiera dei suoi estimatori :)))

    ReplyDelete
  2. ti aspettavo mia cara streghetta! :))

    accipicchia quante cose che sai eh? LOL
    cioé mentre io mantenevo il top secret assoluto tu giá sapevi tutto! :D

    bello guarda, proprio bello. (ma questo penso che giá lo sapevi!) non vedo l'ora di provare qualche ricetta.

    baci!

    ReplyDelete
  3. L'ho saputo solo domenica scorsa...Michele mi ha chiesto a chi fosse destinato il mio pacchetto e lui mi fa: "Indovina io a chi devo mandarlo?"...immaginavo gia' il destinatario e il regalo :))

    E voglio raccontarti questo...

    Ho seguito Michele e Davide in qualche presentazione...anzi, devo dire che grazie alla prima, quella presso la Feltrinelli di Milano, ho conosciuto Michele, una persona davvero bella con cui ho instaurato un'amicizia che si perde nel tempo.
    Di questi incontri il piu' toccante e` stato quello presso La Morra, ospiti della Sig.ra Claudia Ferraresi, nella sua "Casa degli amici" (http://www.cadjamis.com/storia.asp).
    Le persone presenti sono rimaste in attonito silenzio, commossi probabilmente da un impacciato detenuto, emozionato per quella giornata di liberta' e per la presenza della sua bella famiglia, tre figli e la dolcissima Vanna, la moglie, cui ho promesso visita.
    Quello che e` emerso da questi incontri e` che in carcere ci finiscono i poveracci e che difficilmente quei poveracci riusciranno a ricostruirsi una vita sociale "normale", belli o bravi che siano, cara Francesca.
    Ciro, un bravissimo pizzaiolo, e` in carcere perche' "con un curriculum come il suo chi e` disposto ad assumerlo?"...questo e` uno dei tanti racconti di cui Michele e Davide ci hanno reso partecipi.


    P.S. Questo e` Davide, un fotografo "fotografato" da me in quell'occasione:

    http://flickr.com/photo_zoom.gne?id=70219941&size=o


    Buona lettura

    Elisa

    ReplyDelete
  4. non sapevo dell'esistenza di questo libro e sinceramente non lo avrei immaginato.
    sono molto colpita da questo lavoro fatto dai detenuti per costruire per se stessi un proprio angolo di vita, pur in un posto che speranze di vita non ne dà.
    Complimenti di cuore.

    ReplyDelete
  5. Anche se il regalo non e' destinato a me sono contento del libro e curioso di leggerlo.
    Forse ne dovrei scrivere uno anche io: "Il gamberetto surgelato pallido" - Ricette da una mensa Inglese.
    Le ricette di un anno stanno sulle dita di una mano (con sei dita):
    Riso lesso con brodaglia di Curry, con contorno di verdure lesse.
    Curry di pollo con riso lesso e contorno di verdure al vapore.
    Curry vegetale su vassoio di riso lesso con contorno di verdure bollite.
    Hawaian curry (con ananas e cocco) servito in vulcano di riso lesso con contorno di patate e broccoli lessi
    Fish curry, con gamberetti (surgelati pallidi) in un mare di riso lesso con contorno di steamed vegetables
    Il Venerdi il solito vizio: fish and chips con contorno di patatine fritte

    E se vi aspettate di vedere bei giovanottoni e giovanottine in mensa ... scordatevelo. Siamo in Inghilterra o come diceva il mio amico Emilio, la "Gran Bruttagna"

    ReplyDelete
  6. Caro Rob, sicuramente così non attentano alla tua linea e alla tua fedeltà;))

    ReplyDelete
  7. come si dice per i pazzi elisa, anche i delinquenti secondo me stanno tutti fuori. e taluni non sono nemmeno belli, anzi, taluni bassi e pelati, molto da invidare e non solo a vogue.

    concordo con francesca. che te ne fai di giovanottini e soprattutto giovanottine belle in mensa?! grazie francy! :D

    ReplyDelete
  8. Che bel regalo...leggendo il tuo commento a questo libro mi ha ispirato proprio...andrò a comprarlo di sicuro!
    Un modo per far conoscere una realta "nascosta" e poco conosciuta...ma pure sempre una nostra realtà!
    Credo sia stato anche importante coivolgere questi ragazzi in questa "iniziativa"...come per esempio è molto bello anche quello che fanno al carcere femminile di Venezia, alla Giudecca, con il loro laboratorio orto-cosmetico o di sartoria...una maniera per dare speranza, coinvolgimento ed un bagaglio/formazione per un loro futuro lavoro! Ho comprato ogni tanto i loro prodotti erboristici, creme, bagnoschiuma...fanno proprio un ottimo lavoro!

    Baci

    Terry

    ReplyDelete
  9. Rob...LOL

    Fra, il nano pelato pagliaccio (un bel naso rosso e` il ritocchino che qualche genio ha apportato ai cartelloni 6x3 sparsi per Milano) ieri, mentre faceva acquisti, e` stato fermato da una comitiva di ragazzi...lui, egocentrico qual e`, si e` fermato a parlare con loro...pero' (e questo mi consola perche' allora anche le nuove generazioni con la testa apparentemente vuota sanno il fatto loro) alcuni ragazzi gli hanno sottolineato che per molte famiglie e` difficile arrivare a fine mese...lui, il nano, che, a quanto pare sembra aver debellato il male della disoccupazione in Italia, risponde che lui a fatto tante riforme, che proprio quei ragazzi non faranno il servizio di leva perche' lui lo ha abolito...i ragazzi non si lasciano incantare e gli rispondono: "Lei e` miliardario quindi non si rende conto"...lui: "me ne vado" [radio-giornale del mattino]

    Ragazze...ehi, ragazze, dico a voi, Terry e Francesca, ma mi leggete? ne ho parlato a settembre del Gambero Nero, eh :)))


    Buona giornata a tutti, la mia e` un po' di merda, la mia "capa" deve parlarmi...tra pochi giorni mi scade il contratto, contratto di merda appunto...grazie al nano pelato pagliaccio.

    ReplyDelete
  10. In bocca al lupo cara Elisa!
    Speriamo che non solo i giovani non si facciano più abbindolare dal nano pelato pagliaccio!
    Mi sale un moto di viuuulenzaaa ogni volta che vedo il faccione nei cartelloni....è la caricatura di se stesso....l'altro giorno mi spunta davanti il cartellone all'improvviso....roba che tampono di nuovo!

    Per quanto riguarda il tuo post di settembre andrò a sbirciare...io ho scoperto i vostri blog solo a fine ottobre...e come devi aver capito...mi avete rapito un pò tutte...tra le ricettine di Fiore le tua curiosità golose ed interessanti....ogni tanto cerco anche di sbirciare gli archivi però!!! ;)

    Baci a tutte

    Terry

    ReplyDelete
  11. Sono lusingato, quasi arrosisco, di tutto quello che leggo sul mio libro, su di me (troppo buona Elisa;-) e su quanto Francesca l'abbia gradito come pacchetto segreto... Beh, segreto, si fa per dire, non ho resistito a dirlo ad Elisa... Comunque del Gambero Nero se ne era parlato oltre che tanto in Italia, anche in Uk, l'Observer Food Monthly gli aveva dedicato un discreto servizio: http://observer.guardian.co.uk/foodmonthly/story/0,9950,1522377,00.html

    ReplyDelete
  12. UHH CHE BELLO Io mi sa che riuscirò a spedirlo dopo natale quando avrò un paio di gg di ferie!!Se nn ci sentiamo più prima
    Un Felicissimo Natale e un Bellissimo inzio dell'anno
    tanti baci
    lcuia

    ReplyDelete
  13. Complimenti al fiorellino....
    Io il libro lo ho ordinato!!
    Bravi tutti, Michele Marziani e Davide Dutto che è un grande fotografo!!
    Mi sono persa la presentazione a Torino il 25/11 ( al Gruppo Abele) causa influenza!!Peccato..Vero Elisa?
    Sandra

    ReplyDelete
  14. Ragazze il vostro in bocca al lupo ha sortito effetti benefici...altri sei mesi, la stessa cifra da piu' di due anni e...piu' impegno!

    Fra, per te che vivi in Inghilterra, chapate questa:

    http://flickr.com/photo_zoom.gne?id=76257558&size=o


    Baci e grazie del supporto!

    ReplyDelete
  15. Idea molto interessante, senza dubbio.
    (io ancora lo attendo il mio pacchetto della felicità!) ;-)

    ReplyDelete
  16. bellissimo regalo!!!!!
    ho trascorso una serata meravigliosa insieme ad elisa e all'autore...tra l'altro ho scoperto che ha fatto il liceo nella mia stessa scuola e sezione!!!!
    un abbraccio e un meraviglioso natale!
    chiara

    ReplyDelete
  17. La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...