Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

17 November 2005



Se vi avanzano delle fette di pancarré o se non sapete ben che farvene, questa potrebbe essere un'idea, da spilluzzicare tra un bicchiere di vino e l'altro...

Ingredienti
  • 16 fette di pancarré (con o senza crosta)
  • 200gr di funghi misti
  • 100gr di formaggio feta
  • 100gr di pomodorini ciliegia
  • olio, sale
Prendere le fette di pancarré e con una formina per biscotti rotonda o con un bicchiere, ricavate 16 cerchi. Spennellateli con un po' d'olio, poi metteteli in uno stampino per muffin e cuoceteli in forno a 200 C per 15 minuti o fino a quando non si saranno dorati appena. Riempiteli con quello che avete a disposizione. Dal formaggio, all'insalata con i pomodori, ai funghetti trifolati, piuttosto che al salmone affumicato.

Sognando:
sognare funghi crudi indica che avrete o avete una carriera difficile; funghi cotti indicano indecisioni pericolose; funghi secchi indicano ostacoli imprevisti; funghi velenosi indicano amore contrastato; funghi sottolio indicano nervosismo e intolleranza; funghi sottaceto indicano buone occasioni; mangiare funghi indica orgoglio esagerato; raccogliere funghi indica ingratitudine di un amico

Vino: Gragnano (rosso frizzante - Campania)

19 comments:

  1. Questa volta HO LECCATO LO SCHERMO!!!! ,-@.Slurps!

    Ho fame da due ore...
    Ma devo trattenermi...sono ingrassata di 2 kg!!!!

    Baci

    S

    ReplyDelete
  2. Buongiorno!:)
    Questo che ci posti è stata la tua cena di ieri sera?

    Ciao e buona giornata:)

    ReplyDelete
  3. S. basta una corsetta e i kili vanno via :) infatti é l'unico sport (assieme allo yoga che pero' non e' proprio uno sport) che ho sempre odiato ma che mi appassiona da due anni, che mi ha consentito di essere in forma senza tante rinunce. pensa che sono sempre stata negata per la corsa, dopo due minuti giá mi fermavo. adesso riesco a correre fino a 20 kilometri (é il mio massimo fino ad ora) e sono persino andata a milano apposta quest'anno per fare la stramilano :)) per dire.

    francesca buongiorno a te :) si questo é stato il mio antipastino di ieri sera, seguito da una cosetta classica pugliese (oppure non so, ma mia madre l'ha sempre fatta) molto semplice che pero' non ha un nome. ma in sostanza tu prendi i pomodorini ciliegia, li fai soffriggere con un po' d'olio, qualche peperoncino piccante, e qualche peperoncino dolce secco. lo fai andare per una decina di minuti e poi te lo mangi con il pane cosi'. una vera goduria per me. se ti piace mangiare piccante. altrimenti una vera tortura. :))

    di dolce un gelato un po' particolare che postero' prossimamente :) stay tuned!

    ReplyDelete
  4. cara fiore,
    mi diverte da morire leggere le tue ricette. di solito bazzico la rete per lavoro, cercando cose in fretta. da qualche tempo, coi blog culinari, quel che leggo è solo per me. e questo sano egoismo mi fa sentire meglio. quando sono a roma sperimeento, in cucina. provo ricette da libri vari, anche da romanzi, oppure metto insieme quel che piace a me, ricordi d'infanzia. quando sono in giro per inchieste, come ora, assaggio cose locali, provo ristoranti, mense varie. il tuo blog è talmente bello e pieno di fantasia che lo visito oramai ogni giorno. così, ti ho linkata. mi migliori il rendimento lavorativo! besos.

    ReplyDelete
  5. Mi mette allegria sapere tutte queste cose che fai! Anche nella vita sei così "piena di vita"?

    PS.mi dai qualche suggerimento sulla corsam o un link dove leggere qualcosa? Io abito vicinissimo a Villa Pamphili a Roma edevo perdere peso.
    Grazie tanto:)

    ReplyDelete
  6. Il mio fantasioso fiorellino preferito :)

    Che idea i cestini di pancarre`, da sfruttare al massimo per antipasti di ogni sapore.

    Leggendoti mi ha fatto ridere una cosa: si vede che hai il marito milanese, l'uso del "piuttosto che" come congiunzione avversativa e` diffusissimo a Milano e mi ha sempre fatto molto ridere :))

    X la Francesca romana (non la santa, eh :)
    Sei fortunata a vivere vicino a Villa Pamphili, secondo me e` la piu' bella di Roma e quando abitavo ancora nella mia citta`, partivo da Monte Mario per farmi li' un giro in bici o semplicemente una passeggiata, ammirando fiori, alberi e...nutrie :)
    Approfittane! ;)

    Baci a tutte.

    ReplyDelete
  7. Ciao fior,
    ho due domandine: è facile da reperire il matcha in UK? la prossima settimana sono a Londra e se mi riuscisse di portarne a casa un po' sarei contenta, anche perchè qui a Milano non mi fido troppo dei negozi "etnici"...
    Il giapponese che frequento solitamente propone come dolce, una marmellata di azuki che è spettacolare, dato che vorrei provare a farla, secondo te devo procedere come per le marmellate tradizionali' stesse proporzioni tra zucchero e "frutto", credo che gli azuki siano da cuocere prima a pressione e poi ridurre a purea aggiungendo dello zucchero dopo...che dici? non ho trovato granchè in rete come ricette da copiare...
    Ma tutte le sere dall'antipasto al dolce?
    Complimenti per la resistenza nella corsa, 20km sono già un bel tratto! io schianto dopo 2min. preferisco una camminata a passo veloce...insieme al 2piuttosto che..." qui a milano ci si distingue per la camminata, falcata lunga,(anche per chi come me ha le gambette corte), e ritmo sostenuto...poi dopo 10 min, che corri seguendo la folla che ti travolge, ti fermi e ti chiedi: ma dove diamine sto correndo che devo solo andare al super?!!!
    = )

    ReplyDelete
  8. perec, grazie sei molto carina e ricambio il link molto volentieri anche se non riesco sempre a leggere tutto quello che vorrei, le sbirciatine le do' sempre e guardo tutti i vostri blog :)

    francesca, ho i miei momenti :)) non sono una che sprizza allegria da tutti i pori ma di sicuro non sono una triste generalmente. poi il cibo mette allegria a prescindere. mi piace giocare con i colori e cucinare mi da' la possibilitá di fare anche questo. per quanto riguarda correre posso dirti che non é detto che sia il tuo sport, adatto alla tua costituzione o che non ti annoi dopo due giorni. devi trovare qualcosa che faccia al caso tuo. per esempio io ho frequentato per anni le palestre e poi per anni le ho abbandonate perché le ho sempre trovate noiose. specie qui in inghilterra sono di una noia mortale. nemmeno se vai a sbattere contro qualcuno questi ti salutano. quindi dopo un po' ho smesso di fare anche quello.
    puoi comunque iniziare a poco a poco, magari gamminando velocemente come fa gaia oppure correndo 5 minuti e poi camminando, incrementando ogni settimana. ci vuole un sacco di volontá e di costanza, ma quando vedi i risultati e le coscette belle toniche la voglia di correre ti viene :)in bocca al lupo! :)

    elisa, smack! :)
    non lo so se questa cosa del congiuntivo venga da milano, ma io ormai non credo di parlare piú un italiano corretto, faccio una fatica atroce e ora che mi sono messa a studiare anche il giapponese tra qualche anno avro' inventato una lingua tutta mia personale. comunque grazie a questo blog scrivo un po' piú in italiano. ma mi rendo conto di fare degli errori banalissimi e a volte i miei ragionamenti fanno acqua da tutte le parti, come ora :)) a me comunque impressiona e fa ridere il fatto che tu sappia cos'é una congiuzione avversativa. per dire :) credo che anche se me la spiegassi non la capirei :))))

    ciao gaia :) pensa che proprio ieri guardavo su internet alcune ricette con gli azuki beans (o adzuki o aduki).
    non ho idea comunque su come fare la marmellata, ma m'informo prima di sparare cavolate, ti faccio sapere :)

    non tutte le sere dall'antipasto al dolce, ma quasi. considera comunque che a pranzo mangio poco o gli avanzi della sera prima, quindi per me purtroppo la sera é il pranzo principale.
    il mio Matcha lo compro su internet in genere, anche perché ho piú scelta sia di prezzo che di qualitá. a Londra non saprei dove comprare ma sul sito del Tea Time Clubci sono alcuni indirizzi che potrebbero tornarti utile.
    Whittard é anche online, ho controllato e non ha Matcha ma ha altre selezioni di té verdi giapponesi.

    ReplyDelete
  9. gaia, ho trovato questa ricetta che parla degli azuki. 1 cup di azuki sono circa 200gr, mentre 1/3 di zucchero fanno circa 65gr.
    dice di mettere gli azuki in 1 litro di acqua, porti ad ebollizione poi spegni e scoli l'acqua. Poi metti ancora 1.5lt di acqua in una pentola, aggiungi gli azuki e fai cuocere per un ora fino a quando non si sono ammorbiditi. (ma penso che questo lo puoi fare con la pentola a pressione si fa prima). Togli l'acqua in eccesso poi aggiungi lo zucchero e fai cuocere per qualche minuto fino a quando non si é addensata.
    Sulle quantitá sono perplessa ma io proverei a fare tipo 1kg di azuki e 500gr di zucchero. :) vedi un po' che viene fuori :))

    ReplyDelete
  10. dico che sei veramente un portento

    ReplyDelete
  11. Eh si'...la ragazza e` davvero in gamba...ormai il suo e` il primo blog che leggo e non solo per le ricette :)

    Fiorellino Francesca non ti spiego cos'e` una congiunzione avversativa, so di essere "pitichina" come dicono alcuni miei amici umbri, vale a dire pignola :)
    Il piuttosto che mi fa ridere perche' i milanesi lo mettono ovunque, un po' come l'aho romano :)
    Cmq so bene cosa succede quando si sta in terra straniera...la prima volta che sono stata in uk pensavo in inglese dopo un mese e se scrivevo lettere in Italia erano tutte senza "h" :)) Del resto non si e` mai perfettamente bilingui, nemmeno quelli che hanno la fortuna di nascere da genitori di nazionalita` diversa...per me e` troppo bello avere la possibilita` di comunicare in molte lingue.
    Giapponese...a quanti kanji sei arrivata?

    Bacio, E.

    ReplyDelete
  12. eh si, magari fosse cosí semplice. no perché i giapponesi non usano 1 alfabeto, non 2, ma ben 3!! ma si puo'?
    fino ad ora ho imparato l'hiragana, sto studiando il katakana e ho imparato una decina di kanji, e parlo di non solo memorizzarli ma anche scriverli che é un casino pazzesco :)) ma mi diverte moltissimo, é come ritornare bambini e far finta di non sapere assolutamente niente. quando la mia insegnante Makiko parla giapponese a me sembra di diventare sorda, lei ride, io rido, é un gran divertimento alla fine non ho capito niente di quello che ha detto ma ci siamo fatte un sacco di grasse risate :)))

    ReplyDelete
  13. Che fico! Un mio amico che e` stato in Jap due o tre anni mica mi ha detto di questi 3 alfabeti!

    Io di risate me se sono fatta in una vacanza a Parigi: ostello, io, una ragazza argentina e due jap...si parlava in inglese e le jap spesso intercalavano con "ahhhhhh".
    Cmq l'inglese parlato dai non inglesi con scarso orecchio e` fortissimo: primo anno a Londra, in famiglia, per pochi giorni mi sono incontrata con una napoletana...che te lo dico a fa'? :) e non dimentichero` mai una romana che si presenta con "Hello, my name is Giorgia"...te lo dovrei mimare e pronunciare, ma immagina un inglese misto al romano piu' stretto :)

    Bacio, E.

    ReplyDelete
  14. grazie mille, oggi li vado a comperare e magari nel weekend faccio un tentativo!

    ReplyDelete
  15. i giapponesi intercalano molto con dei suoni tipo ah, ee, so desu ne, ne, usano il ne come i milanesi per dire tipo "vero eh?" "ti piace ne?" tutto cosí, solo che a noi sembrano suoni incomprensibili, per loro é segno che ti stanno ascoltando e ti prestano attenzione, perché é maleducato non farlo quando uno ti sta parlando. quindi muovono la testa come noi muoviamo le mani. :) pensa che quando parlo quelle due parole di giapponese mi viene automatico muovere la testa anche a me :) la mia insegnante poi é mitica, lei quando ride sbatte gli occhi come un fumetto, mi attacca tutte queste cose giapponesi cosí a poco a poco divento un cartone animato anch'io :))

    agli inglesi piace molto l'accento italiano ma ci sfottono parecchio, come noi del resto sfottiamo loro con una serie di commenti impronunciabili. fa parte del gioco, dell'essere in qualche modo diversi, che non é sinonimo di diverso brutto, ma semplicemente di diverso..

    gaia fammi sapere come viene, mi avanza un mezzo kilo di adzuki e magari me la faccio anch'io :)

    ReplyDelete
  16. Un grazie a Francesca e ad Elisa per i consigli:)

    ReplyDelete
  17. It would be great if you also have english version for each and every recipe. I would love to try all the recipes, as I really love italian foods, and seeing the pics only has made me so hungry. Thanks

    Joel, Indonesia

    ReplyDelete
  18. My new year eve dinner was wonderfully twisted by this recipe! love it!

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...