Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

7 January 2006



Per un pigro e freddo sabato mattina, nell'attesa della befana in ritardo, un dolce che va bene per colazione o a merenda.

Ingredienti:
150gr di farina autolievitante, 165gr di zucchero di canna, 3 uova, 3 cucchiaini di caffé in polvere, 1 cucchiaio di acqua calda, 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere, 150gr di burro sciolto
Ingredienti per lo sciroppo: 165gr di zucchero di canna, 180ml di acqua, 3 cucchiaini di caffé in polvere

Riscaldate il forno a 180 C. Sciogliete il caffé nell'acqua calda. Sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida e spumosa. Aggiungete lo zucchero e continuate a sbattere fino a che non si sará sciolto.
Mescolate a questo composto la farina, il cacao in polvere, il burro e il caffé sciolto nell'acqua. Versate in uno stampo a vostro piacere e cuocete in forno per 40 minuti o fino a quando non sará ben cotto all'interno. Fatelo raffreddare bene prima di staccarlo dallo stampo.
Al momento di servire, preparate lo sciroppo al caffé mettendo tutti gli ingredienti in un pentolino e riscaldandoli fino ad ebollizione. Trasferite lo sciroppo in un bicchiere resistente al calore e servitelo insieme al dolce.

Sognando: sognare di bere caffè suggerisce che dovete guardarvi bene dentro prima di prendere decisioni in merito al lavoro o alle relazioni personali. Sognare di bere caffè con qualcuno indica che potreste provare dei sentimenti verso quella persona.

9 comments:

  1. che fine ha fatto la brutta signora? sarà quello che chiederò allo spedizioniere lunedì mattina. prima ancora di dirgli buongiorno. il dolce dev'essere ottimo. ti mando una valanga di baci. e ti scrivo.

    ReplyDelete
  2. Ciao stella!
    La mia befana è molto ritardataria...still no parcels!!!:-(...però è arrivata la cartolina caliente!;)...ti è arrivata l'email col file sull'aeroporto?

    Questo dolce mi gusta proprio...semplice e gustoso...e poi a me picae qualsiasi cosa al caffè!

    Domanda...che stampi hai usato?

    Baci

    Terry

    ReplyDelete
  3. il piatto piange! tutto é rimandato a lunedí ormai. ma non perdo le speranze. bisogna crederci un po', vedrai che tutto arriverá proprio come ce lo siamo immaginato :)

    ho usato uno stampo a ciotola, non so come chiamarlo. a zuccotto, a ciotola, a cappella, a cupolone, quello con quella forma lí insomma :))

    buon sabato sera!

    p.s. che fate il sabato sera in italia?
    qui fa freddo, noi di solito stiamo chiusi in casa il venerdí e sabato sera per evitare i branchi di uomini e donne che vanno in giro mezzi nudi all'arrembaggio. la domenica semmai é il nostro giorno di libera uscita..

    ReplyDelete
  4. oltretutto nel fine settimana le pizzerie si riempiono a dismisura, quindi niente alimento preferito. per i fine settimana preferisco sempre le feste-cene in casa (o dinner party, come dite voi). A proposito, perché non ti dai da fare e ci proponi delle ricette per quando si è in tanti? bacioni.

    ReplyDelete
  5. daniele, é un po' come la storia del lampadario e della stanza. lampadario grande, stanza enorme. dinner party = lots of people. mi piacerebbe fare queste ricette per quando si é in tanti, tantissimi, ma il fatto é che noi qui siamo sempre in due e la mia nuova vicina ha 80 anni. ecco, al massimo potrei organizzare un festino in tre, ma piú di cosí non credo di poter fare.
    per ora ti posso dire che la cosa piú logica é che delle ricette attuali, tu duplichi o triplichi le quantitá. in alternativa, puoi organizzare una spedizione nel devon con tutti i tuoi amici, parenti acquisiti e food blogger, cosí rimediamo subito :)))

    terry, mi sono scordata prima.. abbiamo capito che le cartoline non se le fila nessuno, quelle arrivano sempre. la prossima volta spediró un pacco-cartolina, vediamo se riusciamo ad ingannarli.
    file aereoporto ricevuto, ma devo ancora guardarlo perché sul laptop non ho word
    baci

    ReplyDelete
  6. Quando lo guradi accendi bene l'audio...è il pezzo forte!

    Mi sa che tra un pò ci posterai un bel semolino (magari Thai style) che avrai preparato per la tua cena a tre con la vicina ottantenne!

    Altra domanda...ma lo stampo a cupola-zuccotto era in vetro-pyrex o che?!?!...son rompi, lo so lo so...devo cercarne uno anch'io...che voglio fare un'altro dolce inglese che mi piace, il treacle sponge pudding!...e poi faccio pure il tuo zuccotto che mi piace proprio un sacco!

    Sabato sera....ehm....beh...con i miei turni di lavoro direi che una regolarità non c'è proprio nella mia vita...cmq anch'io eviterei i luoghi affollati...ci lavoro ogni giorno!
    Alla fine quando si esce cmq e sempre per cenette o pizza...la disco non mi piace...magari un wine-bar o un pub (che ovviamente son diversi dagli inglesi.

    Stasera una tranquilla seratina a casa...una tisana...e forse faccio un dolce...vedrem!

    Buona seratina a te a Rob ;-)

    Terry

    ReplyDelete
  7. Cara fiordizucca,
    Con queste ricette e queste foto, dovresti, al contrario di quello che dici nel tuo "profilo completo" avere delle pretese.

    ReplyDelete
  8. terry, ti ho messo la foto dello stampo che ho usato. é fatto di quel materiale che si usa tanto ultimamente anche per pentole e padelle. mia nonna lo usava giá quando io ero piccola e noi in dialetto lo chiamavamo "freefeus", che suona inglese ma é pugliese. io l'ho sempre tradotto come ferro fuso, in realtá dirti come si chiama il materiale proprio non lo so ma somiglia tanto ad alluminio ma molto piú solido...
    forse tu sai il nome corretto :))
    baci
    f.

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...