Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

3 March 2006



Verde, verde e ancora verde. S'era capito che mi piace il verde? Ancora di piú il basilico, che per l'appunto é verde. A me il basilico piace cosí tanto che lo mangio anche crudo cosí, come se fosse insalata. Non ho mai capito se é una cosa che fa bene o meno, ma a me piace troppo! Il pesto fatto in casa ha tutto un'altro sapore anche se questo vede l'aggiunta della ricotta per dare densitá e spessore, se vi piace la pizza é un'alternativa alla "solita" pasta. Anzi, se poi vi avanza, due spaghetti o due trofie (di quelle che girano in rete ultimamente), non ci stanno mai male.

Ingredienti per la pasta: 500gr di farina bianca, 1 cucchiaio di olio d'oliva, 1 cucchiaio di lievito secco, 1 cucchiaino di zucchero, 1 cucchiaino di sale
Ingredienti per il pesto: 1 mazzetto di basilico, 2 spicchi d'aglio, 50gr di pinoli, 3 cucchiai di parmigiano grattuggiato, 200gr di ricotta, 150ml di olio extravergine d'oliva, sale, pepe

Sciogliete il lievito in 600ml di acqua tiepida, aggiungete il cucchiaino di zucchero, mescolate bene e mettete a riposare in un luogo caldo per circa 10 minuti o seguite le indicazioni riportate sulla confezione del vostro lievito. Disponete la farina setacciata a fontana sul vostro ripiano di lavoro. Fate un buco nel centro, versate l'olio, il sale e l'acqua con il lievito a poco a poco. Aggiungete ancora acqua tiepida se necessario. Impastate fino a formare una palla liscia ed omogenea che metterete a lievitare in un posto caldo per almeno 1 ora.
Preparate il pesto mettendo tutti gli ingredienti nel mixer ed aggiungendo piú o meno olio a seconda della densitá del pesto. Salate e pepate.
Riprendete la pasta e lavoratela ancora fino a stenderla con il mattarello in una sfoglia piuttosto sottile. Con queste quantitá dovreste ricavare una sfoglia per una teglia rettangolare ed una rotonda. Ricoprite la sfoglia con il pesto appena preparato e diluitelo con un paio di cucchiai di acqua calda se fosse troppo duro da stendere. Irrorate con un filo d'olio ed infornate nel forno giá caldo a 220 C per 20 minuti o fino a quando i bordi non saranno dorati.

Sognando:
sognare di pestare pepe indica azioni decise; sognare di pestare sale indica crisi passeggere; sognare di pestare pane secco indica prudenza nelle azioni; sognare di pestare i piedi per terra indica tensione nervosa; sognare di pestare i piedi a qualcuno indica liti per interesse.

21 comments:

  1. Buondì Fiorellino!

    Ma che bella sta pizza....mi pare di sentire il meraviglioso profumo del pesto....che adoro anch'io! A mia mamma do la foto che lei ama il verde ed il suo guardaroba è quasi solo verde....ed io mi pappo la pizza! ;-)))

    Vado matta per il basilico anch'io...infatti uno dei miei oli essenziali preferiti è il basilico appunto, ottimo come digestivo, aiuta tosse, sinusiti e poi è un tonico per il sistema nervoso, in casi di leggera ansietà...o per mal di testa legati allo stress. Diciamo che chiarisce le idee! Era pianta considerata sacra in India e sia lì che in Cina era considerata il tramite per il passaggio dal mondo degli uomini a quello degli spiriti.
    Insomma mangialo pure così come il basilico, male non fa! ;-)

    Io avevo fatto tanto pesto la scorsa estate con del bellissimo e rigoglioso basilico che era cresciuto a mia mamma in giardino....e l'ho usato anch'io in maniera alternativa....ho fatto i muffins con il pesto ed al centro la mozzarella e poi anche un quick bread con sempre il pesto e tocchetti di scamorza affumicata! Buoni proprio!

    Ma la trovi la ricotta lì?! Per fortuna almeno quella! ;-)
    Io ieri sera con la ricotta ho fatto delle polpette tonno e ricotta....delicate e saporite!

    Vabbè...mi pare che per oggi il mio temino l'ho fatto ;-) SORRY! ;-)

    Baciotti e buona giornata

    Terry

    ReplyDelete
  2. Ma guarda tu che senza sforzo mi ritrovo risolta la cena di stasera... L'hai pubblicata cosí presto affinché la fettona che mi hai spedito arrivasse in tempo??? Sei troooppoo gentile! E anche oggi, grazie alla Terry ho imparato varie cose. Baciotti, buona giornata, donne!

    ReplyDelete
  3. Fiore, mi pare che questa pizza, vista dalle tue foto a distanza millimetrica, è goduriosa (che fame ragazze...)
    Terry, ottimi spunti complimenti! E che ricette fichissime:))

    ReplyDelete
  4. Davvero mangi il basilico crudo? Anch'io :) Il pesto con la ricotta non l'ho mai assaggiato, figurati sulla pizza! Hai mai provato ad aggiungere nel pesto anche alcuni filettini di pomodoro fresco anch'essi pestati?

    Nom m'aspettavo l'associazione PESTO con 'pestare' nei sogni :)

    Brava, bene, bis!
    Ciao.
    Frank

    ReplyDelete
  5. Dunque...non ho la fortuna di poter assaggiare i tuoi piatti, ma almeno posso bearmi nel guardare le tue splendide foto. Hai uno stile che mi piace proprio, fossi in te, se non l'hai mai fatto, mi butterei nella fotografia professionale con specializzazione "food". Dico sul serio. Ho un amico che fa proprio questo mestiere (con il quale abbiamo composto anche qualche fotografia insieme), quindi sono abbastanza abituato a riconoscere chi ha la mano e la testa giusta.

    ReplyDelete
  6. ciao fiore! vedo che i grandi spiriti s'incontrano... :-))) anch'io ieri pizza, al basilico (con le zucchine sotto però...) e mentre la pizza lievitava sono usciti altri due pizze-post sul web francese... come dire che la pizza è affare di luna??
    baci,
    s

    ReplyDelete
  7. Fiore, grazie per questa squisita idea! Anche io sono un'amante del basilico, lo mangio come te in tutte le forme ed in quantità industriali! Fondiamo un club? ;-)

    ReplyDelete
  8. terry grazie per tutte queste indicazioni sul basilico. dovresti aprire una rubrica sugli oli essenziali! ci pensiamo ne? :)
    La ricotta di qui io la chiamo "ricotta per stranieri" perché non ha niente a che vedere con la ricotta nonostante che venga prodotta in Italia etc etc. É una versione brutta del philadelphia. Questa che ho usato invece la spacciano come organica/biologica ed aveva un po' piú di sapor di ricotta effettivamente. Una volta te la fotografo :)
    Intriganti i muffin al pesto con cuore di mozzarella!! :) ora che mi hai fatto venire voglia...mah, vedremo :)

    canny la prima fetta era proprio per te infatti! :))

    francy grazie! mi piaceva molto far vedere la morbidezza della pizza vista da vicino. ci sono volte che ti viene proprio bene la pasta, altre volte in cui é meglio tenersi a distanza! :)) un pezzettino di questa la puoi mangiare anche tu!

    konnichiwa frank ! :) mai provato ad aggiungere filetti di pomodoro, ma grazie per l'idea :)

    lavi sei molto gentile e ti ringrazio. credo che le mie passioni smettano di essere tali nello stesso momento in cui le faccio (o le facessi) diventare lavoro. é successo in passato e credo che mi annoierei se facessi la fotografa di professione. la mia creativitá se vuoi, cessa di esistere nel momento in cui mi sento in obbligo di fare qualcosa. peró, mai dire mai! :)

    cenzi é incredibile! ci dev'essere qualcosa nell'aria ogni volta che questo accade tra food blogger. ho sempre detto che se dovessimo metterci d'accordo non ci riusciremmo, ma ci sono periodi in cui tutti facciamo quasi o la stessa cosa senza saperlo! it's a kind of magic..:))

    nanna vada anche per il fan/fun basil club! nonché green club, nonché mortadella club (promosso dalla canny ), nonché tazze e tazzine club. :))

    ReplyDelete
  9. il basilico mi ricorda quando ero bambina.. mentre mamma, zie e nonne si affaccendavano per la conserva della salsa di pomodoro. Naturalmente non mancava il basilico fresco da mettere rigorosamente nel collo delle bottiglie prima che si versasse la salsa...l'unico compito che potevano fare i piccolini con le loro belle ditine piccoline!!più o meno ogni tre bottiglie , mangiavo una foglia di basilico cruda! che grandi scorpacciate!

    ReplyDelete
  10. Buona!! Che bella idea (come sempre, d'altra parte!!). Credo che ti copierò anche questa, lasciando a te il copyright, ovviamente!

    ReplyDelete
  11. Ariciao Fiore!
    ...insomma una ricotta per chi non conosce la vera ricotta! ;-)

    Condivido il tuo pensiero che se trasformi una tu apassione in lavoro rischi di far svanire la passione...sotto Natale, che ho avuto un sacco di ordinazioni per le cosette al decoupage, m'era venuta na mezza "indigestione"!;-)

    Poi...ritenetimi iscritta a tutti i club...approvato anche quello tazzine e piattini vari...l'unico a cui non mi sono iscritta e l'ultimo promosso da Canny sul "no al fritto"....insomma anche quello ogni tanto ci vuole ma senza esagerare! Se no come le facevo le falafel a capodanno?! ;-)

    ReplyDelete
  12. cari amici, sul nuovo forum di visiblmedia abbiamo inserito una sezione chiamata "mi BLOGghi? ma quanto mi BLOGghi..." dove potete inserire il vostro blog (dopo una semplice registrazione).
    spero che l'invito sia gradito :)
    un salutone
    http://visibilmedia.forumup.it

    ReplyDelete
  13. io ci sono per il club tazze e tazzine! Il c.c. (cup club)?!?
    e proporrei un club per pane&pizza, o per un più generico "tutto ciò che lievita".. mi piace così tanto vedere "crescere" un miscuglio di ingredienti, mi stupisce ora come quando ero bambina!
    a presto e grazie ancora fiordizucca per ricette, foto e profumo di cucina!!
    vale

    ReplyDelete
  14. Che buona fiore.. ma sono a dieta ( ancora :-( ) .. niente lievito per un pò... ma guardarla mi basta!!
    E' bellissima..
    baci
    S

    ReplyDelete
  15. ieri sera ho cenato anch'io con un'ottima pizza, ma non era cucinata da me, era piuttosto una questione di sopravvivenza dopo una giornata da incubo...
    Brava Fiore!

    ReplyDelete
  16. ciao ragaz,
    sono mancata per due giorni...mio fratello ha requisito il pc per le sue grandi dosi di giochi....come nn si annoia a fare questo tutto il giorno...

    l idea della pizza è è bellissima...io a casa lo uso spesso sia il pesto che il basilico...
    uno dei piatti forti sono le lasagne al pesto semplicissime e buonissime ...se volete vi do la ricetta.
    un bacione a tutti e complimenti fior spendida idea come al solito.

    ReplyDelete
  17. è bellissima ed è una magnifica idea che presto ti copierò

    ReplyDelete
  18. zora anche io ho questo bellissimi ricordo della salsa a casa della nonna. basilico gigante (e naturale) a volontá. io non solo mangiavo quello ma come molti altri bambini, mi slurpavo direttamente la salsa fresca! Ah!! :)

    alessia go for it! :)

    ciao terry concordo con il fritto ma senza quello come avrei potutto fare le chiacchiere? nemmeno a me piace molto il fritto, soprattutto friggere proprio non mi piace peró quando vado a mangiare fuori, sará che occhio non vede, ma il fritto lo tollero di piú.

    ciao valentina ti metto dentro tutti quanti, ma forse facciamo prima a fare un club unico! :)) baci

    sandra anche tu a dieta?! io ho optato per il ritorno drastico alla corsa almeno 3 volte la settimana :) anche perché in vista delle mie vacanze pasquali in Puglia, é meglio tenersi stretti.

    ciao fragolina l'importante é che era buona!

    ciao lalla mai provate le lasagne al pesto. ricettina? :) baci

    lucy provala si, fammi sapere :)

    buon sabato a tutti!

    ReplyDelete
  19. buon sabato anche a te Fiore:)
    andrai al mare?
    se sì fotine grazie;))

    ReplyDelete
  20. ciao ragaz,
    come promesso ecco la ricettina:

    dosi per 6/8 persone:
    -una confez di lasagne fresce (cuociono meglio rispetto a quelle secche)
    -1 litro di besciamella (50g di burro, 50g di farina, 1l di latte caldo, sale, pepe, nosce moscata)
    -prosciutto cotto a fette nn troppo sottili da fare a striscioline.
    -formaggio a dadini: dipende dai gusti galbanino o scamorza affumicata o entrambi.
    -1 vasetto di pesto (se nn è periodo uso quello pronto del supermercato altrimenti quello fresco fatto da me).

    preparare la besciamella nn troppo densa lasciarla raffreddare un pò e versare dentro il vasetto di pesto amalgamare il tutto.
    state attenti con il sale il pesto è molto saporito quindi nn eccedete....
    stendere un primo strato di besciamella lasagne formaggio e prosciutto continuare fino a farne tre strati. concludere con abbondante besciamella e una grattug abbondante di parmiggiano.
    infornare per 20/25 min a 180 finchè la forchetta entra perfettamente e compare una crosticina brunastra sopra e la besciamella si è addensata compleramente.
    bacioni lalla

    ReplyDelete
  21. Scusa fiordi, ma non è un pò troppo 600 ml di acqua per 500 gr di farina? Forse ho sbagliato a metterla nell'impastatrice direttamente, dovevo farla calare un pò alla volta, ma mi sono affidata alla tua sperimentazione e mi è venuta una poltiglia irrecuperabile..:( Non volevo essere indiscreta scusa se ti ho offesa, solo una "critica" costruttiva..a me piace quando ne ricevo, quasi sempre sono stimoli per migliorarsi. Ciao un abbraccio

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...