Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

20 March 2006


Le capesante qui in Inghilterra si trovano sempre sul banco del pesce, anche se costano un po' di più rispetto al resto dei crostacei, non so bene perché, ma intanto ci sono. Uno dei modi per cucinarle secondo me è proprio questo, semplice ma di sicuro successo. Vanno infarinate e soffritte appena con un po' di burro, senza nemmeno aggiungerci sale. L'aceto balsamico poi farà il resto. Succulente non é nemmeno la parola esatta. Per una divoratrice di ostriche come me, credo di poter dire che le capesante così condite quasi superano le ostriche stesse. Va beh, diciamo pari merito!

Ingredienti
Infarinate leggermente le capesante, soffriggetele in una padella appena imburrata per circa 2 minuti per lato o fino a quando non saranno dorate. Mettetele nei piatti di portata o usate i gusci stessi se li avete, decorati con qualche foglia d'insalata o foglie di spinaci. Irrorate con qualche goccia di a.b.t.m. e servite subito ben calde.

Vino: Champagne Brut Rosè o altro spumante analogo


Sognando: sognare pesce vivo indica che state facendo valutazioni obiettive; sognare pesce morto indica speranze che cadono; sognare pesce fritto indica calunnie dannose; sognare pesce affumicato indica lavoro duro e tormentato; sognare pesce fresco indica che riceverete una sorpresa meravigliosa; sognare pesce che puzza indica cambiamento d'indirizzo sociale; sognare di comprare pesce indica arrivo di denaro; sognare di vendere pesce indica miglioramenti progressivi.

NaturalmenteNaturalmente: L'aceto balsamico (26 cal per dl) è ricchissimo di vitamina C, sali minerali, aminoacidi e proteine. L'utilizzo in cucina rende più digeribili i cibi, aiutando la secrezione di saliva, succhi gastrici. 1 cucchiaino di aceto balsamico alla mattina rinforza le pareti di stomaco ed intenstino. Inoltre queste sostanze protettive aiutano anche a lenire e purificare pelli miste/grasse e acneiche.

English please
Pan fried scallops with traditional balsamic vinegar


Ingredients
  • scallops
  • flour
  • butter
  • aceto balsamico tradizionale di Modena
  • a few leaf of salad or baby spinach
Lightly coat the scallops with flour. Melt a bit of butter into a frying pan. Fry the scallops lightly about 2 minuts each side or until golden, not brown. Arrange them on a plate or in their shells, where you previously put some fresh salad leaves or baby spinach leaves. Guarnish with some drops of balsamic vinegar and serve immediately while still warm.
Categories:

26 comments:

  1. mancano pochi giorni...ad una mangiata di riccci di mare! Io non vedo l'ora!
    ma le vongole?

    ReplyDelete
  2. Praticamente non c'è giorno che non ti dedichi alle leccornie della cucina di qualità!
    Credo che chiunque ti abbia almeno come amica sia persona fortunata...a casa tua non c'è posto per la noia e la ripetitività.
    Rob

    ReplyDelete
  3. ciao zora ! :)
    ieri siamo stati a vongole ma non ne abbiamo trovate molte. la marea era trooooppo bassa, io sono quasi finita inghiottita dalle sabbie mobili, gus gus che rideva invece di tirarmi fuori, a me sembrava un film dell'orrore, ho pensato che sarei morta soffocata insieme alle vongole e a qualche canolicchio! :)

    questo of course le abbiamo comprate al supermercato, un metodo un po' piú safe di fare la spesa :)

    lavi , qui di amici non ne abbiamo, ma noi lo stesso non ci facciamo mancare niente :) baci

    ReplyDelete
  4. Mmmm ostriche e capesante:potrei uccidere per entrambe le cose! Purtroppo la stagione delle ostriche si avvia al termine, sigh. Ma le capesante...Splendide anche nei primi!

    ReplyDelete
  5. ostriche e prosecco sono per me un ricordo incancellabile;))
    le capesante io le mangerei crude come le ostriche con l'aceto balsamico (che sto aspettando trepidante!)
    mmmm che giduria del palato!!!:))

    ReplyDelete
  6. Che belle cicciotte, queste pilgrim scallops, non appena arriva l'aceto...
    Ma come, con tutti profumi che escono dalla tua casa.....nessun amico in zona? Valli a capire....
    Bye.

    ReplyDelete
  7. Ma che bella ricetta! Da provare subito visto che proprio oggi è arrivato il mitico aceto di Omar... non vedo l'ora di provarlo!!! ;))

    ReplyDelete
  8. guenda, speriamo arrivi presto anche a me visto che siamo più o meno in zona!

    ReplyDelete
  9. ciao Francesca, le poste sono state molto rapide. Omar me l'ha spedito venerdì e stamattina è arrivato... vedrai che prestissimo arriverà anche a te! ;)

    ReplyDelete
  10. Ma io voglio sapere, no, tutti quei bellissimi fiori li compri freschi ogni mattina!? ;-)

    Buone le capesante, mi piacciono molto.

    ReplyDelete
  11. Io non ci avrei neppure mai pensato ad "usare" l'aceto buon sui molluschi. Sono troppo poco ardito io o parmigiano o lesso, fortuna che ci sono degli artisti come te.
    Saluti a tutti.
    Omar

    ReplyDelete
  12. Omar , spero di non avere commesso un'eresia! erano buoneee peró, cosí buone che la prossima volta raddoppio, queste vanno giú come niente :)

    acilia :) devi sapere che l'inghilterra é un po' come sanremo. qui siamo circondati da fiori tutto l'anno, non per niente la maggior parte delle case é corredata da giardino. i fiorellini stanno fuori casa. altre volte me li porta gus gus :) questi che vedi sono la variante nana dei daffodil molto famosi perché sono i primi a nascere e di solito é segno che la primavera sta arrivando. fanno parte della famiglia dei narcisi, che come tali, vengono fuori per primi! :)

    guenda , sono contenta che anche a te sia arrivato cosí velocemente :) francy speriamo che arrivi presto anche a te :)

    kjaretta , capesante e ostriche, per me anche a colazione!

    frank , i miei vicini di casa attuali hanno 160 anni messi insieme, per parlare solo dei due adiacenti a me. una zona moooolto tranquilla :) bellissima comunque.

    ReplyDelete
  13. Fiordi
    Zora mi fa venire in mente che quando torniamo in Italia dobbiamo farci una abbuffata di ricci di mare.

    Una volta io e Fiordi siamo andati in canoa su un'isolotto totalmente deserto da qualche parte in sardegna.
    L'acqua era azzurra, di un azzurro come le tazze cinesi che compriamo di recente. Azzurra ma con molti puntini schuri. Infatti era piena di ricci di mare. Come due Robinson Crusoe ci siamo avventati sui ricci a mani nude e ce ne siamo mangiati una dozzina di chili a testa. Peccato che non avevamo un buon bianco per accompagnarli.

    Acilia, i fiori, senza dubbio, glieli regalo io. Oppure li frega ai vicini :-)

    ReplyDelete
  14. gus ,le tazze sono senza dubbio giapponesi.

    e i fiori non li rubo.

    semmai li prendo in prestito!

    (^_*)

    ReplyDelete
  15. Macchè eresia, ne non ci fosse nessuno a provare nuovi accostamenti saremmo ancora a mangiar carne cruda. Sono io che siccome sono un cuciniere un poco tristo sono anche poco "ardito".

    Ciao
    Omar

    P.S.
    Noto con piacere che il bottiglino è in fase di svuotamento :).

    ReplyDelete
  16. Mi son sbagliato.
    Le tazze che abbiamo sono un miliardo come i cinesi eppero' sono giapponesi . :-)

    ReplyDelete
  17. E così da te i daffodills sono già in fiore ! Invidia. E tripla invidia bavosa per le tue capesante. Credo che il prezzo sia dettato, oltre che dai naturali tempi di crescita del mollusco stesso, da leggi di protezione. Le mode, soprattutto nel caso di cibi che provengono dal mare (seppur allevati ad hoc) fanno in fretta ad impoverire il mare. Non so se la GB abbia preso gli stessi provvedimenti del francesi per calmare un po' i consumi di capesante ma non escludo che si tratti di qualcosa del genere. Kat

    ReplyDelete
  18. Kat , eh no!! se ci tolgono anche le capesante qui é la fine! giá il cod se lo sono spazzolato via tutto a furia di friggerlo! lasciateci le capesante vi pregoooooooo :)

    non so se hanno preso provvedimenti ma a giudicare dai prezzi direi di si.
    il fatto e' che io non mi capacito, come si fa ad abitare a due metri dal mare e non avere pesce?
    ma non c'é nessuno che vuole venire ad aprire una pescheria come si deve da queste parti?
    Remy ? :)

    ReplyDelete
  19. Ciao Fiordizucca!

    I haven't been around lately as it's been so busy. But this dish looks wonderful. And what a coincidence that I bought some incredible balsamic vinegar today over my lunch hour ... now I can give the recipe a try!

    Baci!

    ReplyDelete
  20. eccolo tornato!
    Al richiamo delle capesante non so resistere. Ma lo sai che qui negli States per qualche strano motivo costano poco..relativa-MENTE parlando..mai capito perchè!

    ReplyDelete
  21. ciao Pib! , come stai? :) quanto sarebbe questo relativamente?

    ciao ivonne ! are scallops easy to find in canada too? :)

    ReplyDelete
  22. And the daffodils look lovely today... :)

    ReplyDelete
  23. Ciao Terry, bella questa cosa del cucchiaino d'aceto balsamico alla mattina! Ma poi, posso fare colazione normalmente o devo aspettare un po'?
    Bye.

    ReplyDelete
  24. A memoria non ricordo ma la prossima volta segno il prezzo..cmq qui la cosa che sottolineano maggiormente quando le compri è che si trata del tipo "chemical free" ovvero senza sodium tripolyphosphate che era ed è ancora molto usato per eliminare quello che chiamano "drip loss"..una sotria lunga che mi hanno spiegato ma che non ricordo bene...ne hai mai sentito parlare?

    ReplyDelete
  25. X Frank: queste info le ho prese ed appuntate da una rivista sulle cure naturali, non specificava ma direi che puoi fare colazione poco dopo senza problemi.

    Ciao ciao

    Terry

    ReplyDelete
  26. Commento ritardatario il mio. Ma ho aspettato di provare questa ricettina e il risultato è stato veramente come mi aspettavo. Anzi meglio :) Incredibile come l'ottimo aceto di Omar abbia esaltato il sapore dei frutti di mare! Brava FdZ, ottimo abbinamento! Da rifare.
    Ciao.

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...