Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

30 November 2005



Per la mia amica perec e per il suo rientro a casa, una zuppa di azuki che riscalda e nutre.

Gli azuki, detti anche adzuki, sono piccoli fagioli rossi coltivati principalmente nel nord est asiatico. I piú comuni hanno un bellissimo colore rosso, ma ci sono anche quelli bianchi, neri e grigi. Questi piccoli fagioli di circa mezzo centimetro l'uno, sono il legume piú usato in Giappone, dopo quelli di soya. Il nome azuki é una traduzione letteraria del nome giapponese. In realtá i giapponesi scrivono questa parola usando il kanji cinese
shōzu (小豆), che significa "piccolo fagiolo". Scrivono quindi shōzu ma lo chiamano azuki. Da notare che lo stesso kanji in cinese viene pronunciato in maniera completamente diversa (xiaodòu).
Nelle cucine cinesi, koreane e giapponesi, questi fagioli vengono usati principalmente per fare piatti dolci. In particolare sono spesso bolliti con zucchero per formare la pasta di fagioli, e come ingredienti principale per molti dessert (ad esempio la mousse). In Giappone é tradizione preparare riso e azuki per augurare la buona sorte (赤飯 sekihan).

Ingredienti
  • 200gr di fagioli adzuki
  • 200gr di zucca
  • 1 porro medio
  • 1 dado vegetale
  • 1 pizzico di turmeric
  • 1 pizzico di cumino
  • 1 pizzico di noce moscata
  • sale quanto basta
  • olio
  • yoghurt naturale e paprika per guarnire
Mettete i fagioli a bagno in acqua per tutta una notte, oppure rassegnatevi all'idea che dovranno cuocere ore ed ore se non lo fate.
Tagliate il porro a rondelle e fatelo soffriggere con un po' d'olio. Aggiungete la zucca tagliata a
dadini e i fagioli. Coprite con acqua fino a coprire di almeno un dito sopra i fagioli. Aggiungete il dado vegetale e le spezie. Fate cuocere per almeno 1 ora controllando il livello dell'acqua ed aggiungendone altra se fosse necessario. Dovrete arrivare a fine cottura senza far asciugare i fagioli, ma avendo ancora acqua nella pentola.
Quando i fagioli saranno ben cotti, mettetene metà nel frullatore con la loro acqua stessa e frullate per una decina di secondi. Riportate i fagioli frullati in pentola e riscaldate quanto basta. Guarnite con un cucchiaio di yogurt naturale, un pizzico di paprika piccante ed un filo d'olio. Se preferite potete passare tutti i fagioli o viceversa non frullarli affatto. Dipende dall'effetto e dalla consistenza che volete ottenere.

Sognando:
sognare fagioli bianchi indca salute in declino; sognare fagioli rossi indica critiche moleste; fagioli neri indicano i desideri realizzabili; fagioli piccoli indicano guadagni limitati; fagioli grossi indicano inganni da parte di donne; fagioli freschi indicano affari fortunati; fagioli cotti indicano preoccupazioni per l'avvenire; mangiare fagioli indica dispute e disaccordi; piantare fagioli indica felice superamento di ostacoli

19 comments:

  1. Saro' scontata, ma che devo dire? Che sicuramente e` buona :)

    Per cui il commento e` piu' per dire che non conoscevo "nordljus" e ringrazio Terry perche' il sito e` fichissimo!

    Baci

    ReplyDelete
  2. Mi fa venire in mente una serata al calduccio, a casa, una dolce musica in sottofondo (giapponese?) e un dopocena sul divano a vedere un bel film sotto il plaid con mio marito!
    Eh sì...sono proprio romantica!;))
    Ciao!

    ReplyDelete
  3. carerrima fiore,
    son qui che tento di evitare la fuga alla pessima mensa (niente a che vedere con quella meravigliosa dei frati dell'antoniano...) dove oltre alla fila dovrei sorbirmi sapori confusi. ieri sera sono stata invitata a cena da due nuovi colleghi (e una moglie, da riferirsi ad uno dei due), e mi han fatto un brodino, sapendo che mi paice da matti. c'eranoa nche altre cose buone, tutto a base di bietole e radicchio rosso. stasera ho un invito a cena in casa di una cuoca francese, non so bene cosa aspettarmi. spero verdure. resta il fatto, che nel bigio di questa giornata romana, mi guardo questa bellissima zuppa (la foto e' splendida...) e penso a come sarebbe mangiarsela. entrando nell'ufficio che occupo da abusiva per 6 mesi (gli autori non hanno uffici, in rai) ho fatto sapere ad uno dei miei datori di lavoro che questa estate non ho alcuna intenzione di lavorare (come quella passata) ma piuttosto di andare in scozia a scrivere. posso anche non andare fin lassu'. tanto avremo tempo e modo per parlarne. itnanto, che meravigliosa coccola e' questa zuppa...
    baci.

    ReplyDelete
  4. che disastro, il mio computer abusivo nell'ufficio abusivo non riesco a risponderti dal mio blog. dev'esserci una strana corrente, nella stanza... rimedio piu' tardi. ribaci. e rigrazie.

    ReplyDelete
  5. elisa, vero, fichissimo é la parola giusta :)

    romanticissima francy. il mio cheesecake ti ha fatto salire il glucosio alle stelle, tanto sei dolce oggi :))

    la scozia é la mia quasi seconda casa, benché non ne abbia piú una lí, ma ci torno ogni paio di mesi per lavoro. ci vado giusto prima di natale per una paio di giorni. ho vissuto per un po' a glasgow e ho avuto occasione di visitare quei posti remoti e affascinanti che solo in un posto come la scozia puoi trovare. poi a viverci come sempre é tutt'altra cosa, ma da visitare e per periodi brevi é sicuramente un'esperienza da fare. forse l'estate é il periodo migliore anche se dipende sempre dall'estate che becchi. poi vuoi mettere la soddisfazione di vedere uomini in gonnella! ah io li adoro. anche se quando lo dico mi guardano malissimo e io lo faccio apposta a chiamarla gonnella, ma per loro é una cosa serissima...anyway

    fammi sapere che ti cucina la cuoca stasera, non sono molto aggiornata sulla cucina francese :) baci!

    ReplyDelete
  6. due anni fa, per un programma, ho trascorso un mese in un paesino quasi davantia lle orcadi, bettyhill. ero la' per riunire un intero clan. il posto mi piace molto. e devo dire che per come intendo io la vacanza, cioe' un periodo di liberta', non importante il tempo. passeggio anche con l'impermeabile e il cappello. sto in casa a scrivere e non in giardino. la mia troupe scozzese era composta da uomini in kilt, i primi due giorni li indicavo ridendo. abbiamo fatto un servizio sul lochness meraviglioso. e mi sono arrampicata sui ruderi del castello. in cima, guardavo il lago, e i monti e mi sentivo una privilegiata, perche" quel punto di vista apparteneva solo a me. mi son sentita una privilegiata per un'oretta buona, incurante del vento, del freddo, della pioggerellina sottile. poi mi hanno curata, perche' mi son beccata la classica influenza da troupe e mi son messa a letto con trentanove e mezzo. a edimburgo ho fatto una fuga dalla troupe per fare compere e son finita acnhe in un negozio dove vendevano una marea di cose a righe (e io le adoro). tutta fiera del mio cappello mi misi poi ad indossarlo semrpe, tornata a roma. finche' inciampo in un negozio inglese, che livende a pacchi. la cosa che vorrei fare e' sparire dall'italia un mesetto. e gia' questo... poi si vedra'. giardino, te;, musica. poco altro. e quelle magnifiche colazioni nei pub. devo cominciare ad accantonare denaro!

    ReplyDelete
  7. proprio la settimana scorsa ho ospitato un collega ed amico di mio marito, uno scozzese doc di glasgow.
    Forse saremo suoi ospite ad agosto prossimo:))

    ReplyDelete
  8. Tra i racconti di Fiore e quelli di Perc....viene voglia di andar subito in Scozia....che è tra l'altro è uno dei posti che più vorrei visitare!
    Non ci posso far nulla, sono attratta da quel tipo di paesaggio e natura....amo la campagna inglese (vabbèè..FIore...lo so...poi a viverci è un'altra storia;p)...l'Irlanda mi ha affascinato e l'Islanda mi ha stregato! Ora mi manca la Scozia e anche i paesi scandinavi!

    Organizziamo un raduno scozzese;)!!!

    Complimenti per la zuppa e le info sugli azuki....ogni giorni con voi imparo qualcosa!

    Ora nanna!!!

    Baci

    Terry

    ReplyDelete
  9. Mi son sempre domandata se sia vera la storia degli scozzesi "sotto il kilt niente"...semplice curiosita'...pero' cavolo se son tirchi!
    Io ai paesaggi scozzesi preferisco di gran lunga la Cornovaglia, terra di re Artu'...

    Terry, bella l'Irlanda ed i paesi scandinavi...mi manca l'Islanda: e` da una vita che desidero andarci!

    ReplyDelete
  10. L'Islanda è meravigliosa!!!

    Cara Elisa;)))...
    per quanto riguardi gli scozzesi.....son sicura di aver una foto esplicativa ingiro per il pc....;))) se vuoi dopo la cerco con calma e te la mando via email! Ho visto cìè il tuo contatto sul blog!

    Aribaci a tutte Terry

    ReplyDelete
  11. Ragazze... Non posso rientrare in office e trovarmi:
    1) Francesca in piena crisi glicemica ( ma io sono come te!!)
    2)Perec che mi racconta di luoghi meravigliosi..mi sembrava di essere highlander..
    Scozia, meraviglia!!
    3) E fiorellino che ne inventa una più del diavolo..Che fantastica zuppa:Ci mancherai al raduno il 13/12 cara Fx...

    Starei a leggere i vostri racconti per ore,ma già non ho nessuna voglia di lavorare!!
    Lavoro da casa..Mi devo inventare qualcosa...
    Bacissimi a tutte!!
    ;O

    ReplyDelete
  12. perec, bettyhill come direbbero in francia é proprio lassú...ai lupi. :D

    non ci sono mai stata, ma sulla mappa vedo un interessante posto vicino chiamato Tongue - lol
    beh quello si che dev'essere stato un posto remoto, da meditazione :D

    so di quale negozio parli. é una catena sparsa ovunque, persino in Devon!!

    credo che molti maschi scozzesi non indossino niente sotto, ma conosco anche chi invece indossa, quindi direi che é un po' uno di quei miti che andrebbe verificato di persona per capire se é veramente vero o no!! :DD

    potremmo fare una spedizione tutte insieme per appurarlo (oddio spero che mio marito non legga :DDD) ma é cultura!!! mica chissá che! - lol

    gourmet. io non sapevo ci fosse un raduno in corso per il 13/12. cmq é piú o meno l'inizio del mio famigerato trasloco. quindi siete tutte invitate a spacchettare.

    no veramente. ora la sparo grossa, ma é sicuramente piú facile spostare una persona in italia che tante qui. peró io lo dico lo stesso, se vi va di fare un salto o due il prossimo raduno lo si organizza qui!! AHAHAH
    sempre sui materassi..

    ReplyDelete
  13. Sempre dal sito Nordljus

    http://www.nordljus.co.uk/en/index.php?showimage=72

    Questo dolce è perfetto per te....Matcha e Azuki beans.....io lo rinominerei "Fiordizucca cake" ;)))

    Buona serata

    Terry

    ReplyDelete
  14. decisamente. buonanotte :)

    ReplyDelete
  15. Ciao Francesca,
    cavolo sto via 5gg e mi perdo un sacco di ricettine interessantissime! Sono tornata ieri da Londra, carica di libri di cucina...ho anche svaligiato un negozio di alimenti giapponesi e ho trovato il matcha!!! oltre a delle cose stranissime!
    mi manca già l'inghilterra!
    = )

    ReplyDelete
  16. anch'io metto sempre lo yogurt nella zuppa di fagioli (borlotti, però)!

    ReplyDelete
  17. ciao gaia! bentornata :)
    non so a londra, ma qui oggi c'é un tempo da lupi. si sente il "rumore" del mare agitatissimo persino dalla mia stanza (che comunque e a un 400 metri di distanza)

    aspetto di sentire quali sono queste cose stranissime che hai trovato :D

    pimms, devo dire che per me é stata la prima volta con lo yoghurt sui fagioli, ma é un accostamento da provare, puó anche non piacere affatto :)

    ReplyDelete
  18. Buonissima zuppa , mi piacciono molto gli azuki , stamani ne ho comperati un pacco del tipo Hokkaido ( i piu buoni e costosi) in un negozio bio e nei prossimi giorni ci farò la zuppa con la tua ricetta !! poi posterò
    grazie per l' idea :)

    ReplyDelete
  19. ciao ivano, é un piacere vederti da queste parti :)

    aspetto di vedere il risultato!

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...