Labels

Labels

Categories

Categories

Pages

Advert

Advert22

Blog archive

Blog Archive

Featured Posts

Advert


Stats

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

Insalate

24 January 2006



Niente di speciale lo so, per voi forse! Per me riuscire a preparare questo risotto è stata una vera impresa. Infatti Rob mi aveva portato un bel pezzo di Taleggio durante la sua ultima gita a Milano. Formaggio che si lascia mangiare tranquillamente anche da solo, accompagnato da un bel bicchiere di vino rosso. Poi é arrivato il pacco di mia madre, che é riuscita a mandarmi il radicchio rosso, suggerendo lei stessa di farne un bel risotto, ma io dubito seriamente lei abbia mai mangiato in via sua, ma come me del resto, aveva solo sentito nominare. Come potevo lasciarmi sfuggire quest'occasione unica?

Ingredienti
  • 500gr di riso per risotti
  • 3 cespi di radicchio rosso
  • 2 cipolle, 200gr di Taleggio
  • 50gr di burro
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • brodo di carne
Lavate il radicchio e tagliatelo a fette sottili. Fate sciogliere il burro in una pentola antiaderente e soffriggete le cipolle per qualche minuto fino a quando non si saranno appassite. Aggiungete il radicchio ed il bicchiere di vino. Lasciate cuocere per qualche minuto fino a quando il radicchio non si sarà appassito. Aggiungete il riso e subito un mestolo di brodo di carne. Mescolate bene ed iniziate a far cuocere. Continuate a versare il brodo man mano che l'acqua si consuma. Quando il riso é quasi cotto, versate il Taleggio tagliato a cubetti ed ultimate la cottura fino a quando il formaggio non si sarà sciolto completamente. Servite ben caldo.

Sognando: sognare di seminare radicchio indica forza di carattere; sognare di cogliere radicchio indica piccole gioie; sognare di comprare radicchio indica impetuosità da frenare; sognare di vendere radicchio indica distrazione pericolosa; sognare di lavare radicchio indica tristezza e solitudine; sognare di condire radicchio indica buon accordo in famiglia; sognare di mangiare radicchio indica salute da controllare; sognare radicchio rosso indica falso allarme; sognare radicchio verde indica nuove speranze

Vino: vini del Nord Italia, bianchi: Soave (Veneto), Lugana (Lombardia), Arneis (Piemonte), rossi: Valpolicella o Bardolino (Veneto), Dolcetto, Barbera d’Asti o Barbera d’Alba (Piemonte) Oltrepò Pavese Rosso (Lombardia). Se piacciono vanno bene anche i rossi vivaci o frizzanti della tradizione Piemontese e Lombarda tipo Oltrepò Pavese Bonarda (Lombardia) o Freisa d’Asti (Piemonte)

28 comments:

  1. in effetti non è una grande novità...che sia esageratamente buono!! unisci primo e secondo, carboidrati, calcio, sali minerali e vitamine (quelle che rimangono dopo la cottura del radicchio)...buono buono buono...
    e come sempre le foto rendono giustizia alla bontà della pietanza: oltre che chef sei anche un'ottima fotografa!!
    buona giornata

    ReplyDelete
  2. Ottima ricetta.
    Potrebbe esserci anche la variante di mettere il radicchio poi il riso e infine il vino.
    In questo modo penso che il riso prenda più sapore.
    Pensi che possa funzionare?

    ReplyDelete
  3. ciao enrico, quando faccio il risotto tradizionale faccio sempre cosí in effetti, cipolle, ingrediente di turno, riso, vino. non vorrei essere blasfema, non essendo il risotto nella mia tradizione culinaria, quindi mi astengo dal suggerire quale sia la variante originale. a me pare che entrambe funzionino benissimo! :)

    ape, per me é stato un po' come essere in Italia, almeno per quell'ora di pranzo. certi ingredienti che lí davo per scontato, quando riesco ad averli qui é sempre una grande festa!

    ReplyDelete
  4. capisco ed approvo in pieno ciò che mi scrivi: nn ce ne rendiamo conto, ma in Italia abbiamo gli ingredienti in regola per un mangiar sano e genuino...come tutte le cose, le apprezziamo solo quando nn ce le abbiamo a disposizione.
    Ma cucini anche su richiesta? sono una ragazza nata in India ed impiantata (adottata) in Italia e vorrei provare qualche ricetta INDO: ne sai qualcosa? hai qualche ricetta per me?
    baci

    ReplyDelete
  5. Buongiorno! Lode lode lode a uno dei miei risotti preferiti. Ed una montagna di invidia sana per il pezzo di taleggio e per il radicchio.
    Baciotti!

    ReplyDelete
  6. Sarei curiosa di sapere come ha fatto la tua mamma a spedirti il radicchio! Ne hai fatto un ottimo uso, te lo dice una che fortunatamente sta vicino a Treviso, patria del buon radicchio rosso!

    ReplyDelete
  7. Ma quant'è buono il Taleggio?!
    L'ho assaggiato questo risotto, lo scorso anno, a casa di un carissimo amico: ottimo. Si può ripetere l'esperimento :-)
    E viva il radicchio puGGhiese!

    Baci carissima.

    ReplyDelete
  8. lol graziella. mia madre sarebbe capace di confezionarmi dei pacchi impensabili. mi manda di tutto! ha spedito con semplice pacco internazionale, la consegna dovrebbe essere garantita entro 3 giorni, io l'ho ricevuto entro 4 ma é arrivato in buone condizioni. abbastanza buone per farci un risotto insomma! :)) e lí si trattava di scegliere se farmelo arrostito o buttarlo nel risotto. :)

    canny! :) lo sapevo che il radicchio ti faceva gola. anche la tua (pizza) torta di radicchio ne ha fatta tantissimo a me!

    ape - lol. la cucina su richiesta? potrebbe essere un'idea! :)) in realtá a natale ho fatto i ginger biskit su richiesta di pimms. quindi perché no!
    le patate al forno speziate sono abbastanza indo, il branzino bengali style ed il chai ricordano i sapori della tua terra. guarderó comunque nel mio archivio personale e ti faró sapere :) baci

    ReplyDelete
  9. lol acilia :) il taleggio me lo ha fatto conoscere mio suocero (che é pugliese!) che peró vive ormai da un sacco di anni a Milano. quando vado a trovarlo ormai il Taleggio non manca mai insieme a qualche mozzarella di bufala che io adoro proprio all'infinito!
    come ben sai, i risotti non fanno parte della nostra tradizione (pugliese) culinaria. mia madre i risotti li fa tutti cosí: prende le cipolle, le fa soffriggere con un po' d'OLIO, poi ci butta dentro il riso, un dado, lo annega con un litro di acqua e quand'é cotto é cotto!

    ReplyDelete
  10. Buono proprio questo risotto MMMM
    Devo dire che il radicchio è una verdura che sto scoprendo da qualche tempo e mi piace veramnte molto! L'ho provata in padella con i funghi e l'abbinamento di gusto è ottimo, tant'è che l'ho già rifatta 2 volte:))

    ReplyDelete
  11. Forse come dice Enrico è meglio far stufare il radicchio prima di mettere il riso. Io poi il brodo lo metto quasi tutto assieme e non giro mai, tranne che alla fine per mantecare per bene e fare la cremina. Proprio domenica ho fatto un risotto ai porri mantecato con il taleggio, è venuto delicatissimo e molto cremoso!

    ReplyDelete
  12. Buono il risotto al radicchio.
    Lo faccio spesso anch'io.
    Ancora informazioni sullo yoga:
    sul sito dell'associazione degli insegnanti yoga insegnantiyoga.it trovi i link a tantissime scuole di yoga. L'associazione è seria quindi ti puoi fidare.
    Per informazioni chiedimi pure.
    Ciao buona giornata.
    mari

    ReplyDelete
  13. Mari, peccato che Fiore viva in UK :)
    Anche io pratico yoga e la cosa deludante e` che sempre piu' persone lo insegnano per soldi...stanno nascendo sempre di piu' "discipline" che si ispirano allo yoga e se ne distaccano...il "power yoga"...lo "yoga pincopallo"...in USA stanno brevettando pure delle asana che hanno millenni di storia sulle spalle e se ne attribuiscono il merito, magari cambiandogli nome e si finira' che non si possono piu' insegnare...insomma uno schifo per qualcosa che, invece, dovrebbe essere divulgato senza percepire denaro.
    Anche il mio maestro mi sta deludendo parecchio...

    P.S. sul sito di parla dei benefici dello yoga in gravidanza...anche per lo yoga ci sono controindicazioni in particolari condizioni fisiche o se di soffre di cervicale, schiacciamento di vertebre etc...non tutte le asana sono consigliate.

    Ape: non tutte le vitamine sono termolabili e cmq non solo il radicchio in questo piatto ne ha...il riso e` esso stesso fonte di vitamine del gruppo B e il taleggio pure, di quelle liposolubili come A ed E (hai voglia a distruggerle!). Per cio' che riguarda il calcio dei latticini, sempre piu' studi affermano che non sia assimilabile...anzi sembrerebbe che i latticini sottraggano calcio dalle ossa...

    Fiore: mi chiedevo dove avessi trovato taleggio e radicchio, poi ho immaginato che fosse stata la montagna a far visita a Maometto...un pezzo d'Italia in Albione! :))))


    Baci!

    ReplyDelete
  14. oggi ho fatto qualche foto alle palle di sushi ;D
    se sono venute decenti magari le pubblico.

    ReplyDelete
  15. lol pimms. i temari vorrai dire! :)) aspetto di vedere il risultato.

    Ely, erano mesi che aspettavo questo paccoda mia madre, finalmente si é decisa. é bastato dirle che era l'unica che non mi aveva mandato ancora un pacco quest'anno! :))

    mari grazie per il link, daró un occhiata ugualente anche se non abito in Italia, ma posso sempre trovare informazioni che riguardano workshop o settimane vacanza :)

    ciao consy, benvenuta. la tua ricetta mi fa gola! i porri qui ne trovo in quantitá esagerate, ma il taleggio ahimé é finito! mi rimane il cheddar...

    francy, anche con i funghi mi suonano benissimo.. a me poi piú é amarognolo e piú (mi) piace! :)

    ReplyDelete
  16. fatto! non sono belli come i tuoi, ma eccoli qua (più che altro le foto fanno veramente pena...vabè, tanto mica dovevo mangiare quelle!)

    http://www.flickr.com/photos/31056725@N00/

    ReplyDelete
  17. in effetti questa é la migliore pimms, le altre peccato che siano sfuocate. i temari invece, mi sembra che ti siano venuti benissimo, brava!! :))

    ReplyDelete
  18. più che altro, la luce artificiale non aiuta. effettivamente erano meritevoli!

    ReplyDelete
  19. Proprio il risotto che ho fatto ieri sera!! Con una variante, avevo in frigo una costa di sedano dall'aria triste così l'ho tagliata fine e dentro anche quella. Come vino per sfumare il radicchio ho usato dello spumante Cinzano Pasdosè brut. Bono, ultimamente ho iniziato ad usare il brut come vino di portata (con i cibi adatti of course). Altrimenti cosa mene faccio della dozzina di bottiglie con cui mi ritrovo dopo ogni Natale?

    Saluti
    Omar

    ReplyDelete
  20. Omar, per esempio, potresti distribuirle tra noi food bloggers
    oppure
    metterle in palio per qualche giochetto carino!
    che idea geniale che ho avuto eh?
    per la serie "come liberarsi al volo di 12 bottiglie di Brut" :))

    ReplyDelete
  21. Passavo di qui e volevo salutarti, ciao Remy
    Per Tom: tra i bianchi del nord metterei il Seprino dei colli Euganei (che berrò questa sera) e il Prosecco di Valdobbiadene. Entrambi compaesani del radicchio rosso.

    ReplyDelete
  22. hai fatto bene, ciao fiordizucca :))

    riferiró a Tom, magari riusciamo a farlo parlare anche pubblicamente una volta :)

    ReplyDelete
  23. mmmm...deve essere una bontà
    chissà perchè il radicchio me lo dimentico
    io che adoro i sapori amarognoli

    prossima uscita radicchio :)

    acquolinaaaaa
    slurp!

    ReplyDelete
  24. ciao Fiore , tu e le tue ricettine ... mi hai fatto venire voglia di questo buonissimo e risotto , e stasera me lo sono fatto per cena !!!! io alla sera non dovrei mangiare i primi , li mangio già a pranzo , diventerò un pannettone :) mannaggia a te !!!!
    un abbraccio risottato

    ReplyDelete
  25. Il Prosecco di Valdobbiadene può andare bene anche per me, se in versione spumante brut come di solito viene proposto. Il Serprino (non Seprino) è fatto con la stessa uva (cioè uva prosecco) ed è un bianco frizzante leggero leggero. Per il mio gusto entrambi i vini sono un pò troppo leggerini per un piatto dal gusto deciso come il risotto con radicchio e taleggio. Come ho già detto magari il Prosecco se, ripeto, in versione spumante, perchè in versione frizzante diviene, come il Serprino, un vinello proprio troppo leggero e scorrevole, che può essere gradevole come aperitivo, ma non per accompagnare un piatto, tanto più se il piatto è tosto. Comunque, trattandosi di abbinamento regionale, la tua indicazione è corretta, è solo per questione di mio gusto personale che io non la proporrei, tranne, mi ripeto ancora, per il Prosecco di Valdobbiadene Spumante Brut. Io personalmente berrei vini rossi (infatti ne ho segnalati otto, indicando però anche un categoria di vini-quindi in realtà ne ho indicati ben più di otto), i bianchi li ho messi perchè il piatto mi sconfinfera particolarmente e quindi volevo proporre un pò di tutto. Mi accorgo di non aver indicato uno spumante: volete bere spumante? Ok! il Prosecco può andare, ma io berrei uno spumante Metodo Classico (il Prosecco non lo è) e per di più rosato, e quindi: Franciacorta Brut Rosè o Oltrepò Pavese Pinot Nero Brut Rosè oppure, off course, Champagne Brut Rosè. Non vi va il rosè? Gli stessi vini in versione bianca e aggiungiamo pure un Lugana Spumante Brut Metodo Classico.

    ReplyDelete
  26. Tom, scusa per il ritardo ma ho dovuto dare assistenza morale alla nascita di un dessert.
    Si, è vero, Serprino, mi era rimasta una R nella tastiera e, sono di nuovo d'accordo sul fatto che sia un vino leggero (un vin de soif, come dicono i francesi)ma, il mio era un accostamento geografico ed affettivo più che un vero accostamento enogastronomico.
    Personalmente preferisco i rossi ma mi piace molto il tuo modo di vedere i vini. Un argomento che merita approfondimento.
    Salute, Remy

    ReplyDelete
  27. una cosa importante da fare per la buona riuscita di qlsiasi risotto e' soffriggere la cipolla a parte e aggiungerla dopo aver tostato il riso per 2 min. in un filo d'olio, e poi mai dico mai usare il dado.

    ReplyDelete

Grazie - Thank you!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...